Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 11

E' vero che l'apparecchio fisso ai denti inferiori sposta anche i denti superiori?

Scritto da Sara / Pubblicato il
Salve, oggi ho messo l'apparecchio fisso (ai denti inferiori) perchè i denti del giudizio hanno spostato i canini, soprattutto il destro. Perciò ho tolto il dente del giudizio per fare più spazio. Ho due domande da fare; la prima è: è vero che l'apparecchio fisso ai denti inferiori sposta anche i denti superiori (i miei sono drittissimi)? La seconda è: il mio tipo di apparecchio ha le piastrine bianche ed il filo metallico, il quale non viene attaccato a nulla. Cioè, le piastrine son state messe fino ai due premolari e la fine del filo metallico è leggermente incurvato verso il basso e va verso il morale. Non so spiegarlo bene. E' normale? Grazie in anticipo, Sara
Non posso dire nulla senza vedere, ma in genere l'apparecchio coinvolge i molari anche. Quanto alla prima domanda in genere è il contrario: la forma della arcata superiore condiziona quella della inferiore. Chieda bene al suo dr. che la conosce: è meglio instaurare un dialogo ed un rapporto. E' bene che lei non abbia troppi dubbi ed ansie e che lui possa contare sulle sue rimostranze se qualcosa non va bene. Ma va prima accertato che si tratti di DOTTORE laureato, e non abusivo cane infame (che ne è piena l'Italia)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Ortodonzia fissa della Dr.ssa Claudia Petti Ortodontista Pedodontista di Cagliari
Cara Signora Sara, premesso tutto quello che ha detto molto bene il Dr. Passaretti, lei chiede ed io rispondo. Sembrerebbe che l'apparecchio inferiore sia incompleto perchè manca la bandatura terminale dei molari dove il "filo" dovrebbe terminare e esercitare la trazione per "spostare ortodonticamente i denti. Poi di regola si possono spostare i denti inferiori se si spostano anche quelli superiori, se no non c'è lo spazio per spostarli e soprattutto si altera la guida incisiva di disclusione dei posteriori in protrusiva e si altera anche l'over Jet e l'Over bite in posizione di relazione centrica, ossia coi denti posteriori chiusi in massima retrusione possibile secondo un ideale asse-cerniera che passa per le teste dei condili!Inoltre purtroppo si corre il rischio di alterare la classe canina se lo spostamento non è sincrono tra superiori ed inferiori. Immagini come se i denti superiori incarcerassero come un coperchio quelli inferiori. Come può spostare gli inferiori se non sposta e trasforma il coperchio, ossia i superiori! Sappia che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

In molti mesi sì. Sicuramente i molari verranno inclusi col filo la prossima visita. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, concordo con i concetti espressi dai colleghi, consideri alla fine questi punti fondamentali: 1. Prima di eseguire il trattamento ortodontico deve eseguire un esame radiografico(teleradiografia) 2. Il medico deve eseguire una cefalometria per valutare la posizione dei denti rispetto alle basi ossee e decidere quale trattamento eseguire, come eseguirlo e quanto tempo dovrà impiegare per vedere il risultato 3. E' molto dubbio che possa allineare correttamente i denti inferiori senza coinvolgere anche quelli superiori, come spiegato dai colleghi 4. E' molto strano, quindi, che questi concetti non le vengano illustrati prima di intraprendere il trattamento Ne parli con il suo medico e chiarisca bene tutti questi concetti. Cordialmente Dott.Paolo De Carli
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Concordo pienamente con quanto ha detto il dott. Passaretti. Solitamente si mettono prima le bande o gli attacchi a seconda della tecnica fissa sui molari , per non perdere ancoraggio , e poi si banda il resto dell'arcata, avendo cura di legare all'arco anche i molari. Cordialita'

Scritto da Dott.ssa Graziella Cuccuru
Bosa (OR)

Gentile Sig. Sara, ritengo che a dirle di fare anche l'ortodonzia superiore sia stato lo specialista con cui Lei è attualmente in cura; per cui, se così fosse, è assolutamente corretta l'impostazione data dal medico.

Scritto da Dott. Antonino Ruggirello
Palermo (PA)

In linea di principio no, ma se spostando i denti inferiori questi vanno ad impattare coi superiori generando conflitti, allora si. Tute cose che il suo dentista dovrebbe aver eliminato anche solo come rischio potenziale. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sara, è il filo ortodontico che sposta i denti mediante una tensione che trasmessa al parodonto si ritrasmette all'osso, creando la distruzione dell'osso e il suo riposizionamento, in sintonia con gli altri elementi, pertanto, se il filo inferiore possa spostare anche i superiori dillo tu stessa. Non è possibile , evidentemente. Per quanto riguarda la tua ultima domanda, credo che dovrebbe rispondere il tuo ortodontista, alla quale ti sei rivolta. Se ti sei convinta a permettere la sua opera su di te, mi aspetto che sei disponibile ad attendere i frutti del suo lavoro. Chiedi a lui apertamente e avrai certamente la risposta alle tue domande. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.le signora, è difficile risponderle senza valutare il suo caso con opportuni records. In linea di principio, se il movimento richiesto nell'arcata inferiore è cospicuo l'intercuspidazione dei denti ( la sua occlusione ) può comportare un movimento di uno o più denti superiori che si può approssimare in circa 5/2 cioè 2 millimetri di spostamento nell'arcata antagonista ( quella senza apparecchio ) a fronte di 5 mm di spostamento nell'altra arcata. Per quanto riguarda l'apparecchio, sicuramente il suo ortodonzista potrà spiegarle nel dettaglio la scelta di apparecchio parziale, per quanto sembri un po' strano l'idea di utilizzare lo spazio recuperato con l'estrazione degli ottavi tramite un apparecchio che si ferma ai premolari. penso sia una fase transitoria e iniziale della terapia. Dr Franco Bruno -- specialista in ortognatodonzia
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Franco Bruno
Arona (NO)

Sig. Sara, non conosciamo il parere del collega per esprimere giudizi, ma mi associo alla risposta del Dott. Passaretti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)