Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 5

SEGUITO ALLA DOMANDA: Secondo voi per risolvere la situazione c'è davvero bisogno di togliere 2 denti?

Scritto da Sabrina / Pubblicato il

Ringrazio tutti i dottori che molto gentilmente hanno risposto alla mia precedente domanda. A quanto ho capito, il mio problema principale è che fin quando le arcate non si stabilizzano e i rapporti sopra con sotto e l'ingranaggio occlusale non viene sistemato il mio problema degli incisivi laterali andati indietro si ripresenterà sempre se non sistemo il problema tra le arcate, giusto? e che per quanto riguarda gli incisivi laterale per farli andare avanti non sembra che ci sia bisogno dell'estrazione di 2 denti come invece mi è stato detto da un dentista dal quale mi ero recata.. io mi rendo conto del problema, ma ho avuto apparecchi x 7 anni e mi chiedo come sia possibile che il problema non si sia risolto in tutti quei anni.. allora ho avuto un dentista poco competente? se il problema della chiusura non era risolto perchè mi ha fatto togliere l'apparecchio? ho avuto per quasi tutta la mia adolescenza apparecchi per niente.. continuo a non sorridere nelle fotografie perchè odio quei denti andati indietro! è davvero molto frustrante.. So bene che per dare delle risposte esatte alla mia situazione ci sia bisogno di radiografie, visite ecc però almeno mi faccio un idea sul perche è andata cosi e sul da farsi. Ringrazio ancora chi ha dedicato il proprio tempo a rispondere alla mia domanda.

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/ortodonzia/6391_avulsione-denti.html

Sabrina piccola e cara. Mi dispiace tanto sentire la tua frustrazione in questa mail. Morso aperto, cross byte a sx o forse bilaterale, palato ogivale stretto, rapporto di II classe, affollamento. In pratica c'è da risolvere tante cose e ben poche sono state risolte immagino e temo. Ma il problema è che si vede nettissimamente un difetto della postura linguale, che è la vera CAUSA di tutto. Questo purtroppo come le ripeto, pare che siano pochissimi ortodontisti a capirlo. La maggior parte degli ortodontisti si sofferma solo superficialmete sulla forma e ignora la funzione. Non sapendo che la forma è determinata dalla funzione (la vecchissima legge di Moss). Se lei pronuncia sasso, ossi, presso, sentirà da sola che le sue esse sono dolci e sibilanti. E che la lingua tende a farsi strada fra i denti. Alla sua età non è impossibile rimediare, anche se difficilissimo. Ci vuole una soluzione di tutti gli aspetti. Se per caso si prova a risolvere solo l'allineamento (cioè l'estetica) ci sono due conseguenze terribili: la totale disfunzione dell'apparato stomatognatico e la recidiva certa. Il progetto creato dal buon Dio è uno solo: la bocca in normo occlusione. Quindi TUTTO deve combaciare secondo uno schema ben preciso. Sennò non funziona ed è meno bello ed è instabile. Come stuccare e imbiancare due pareti su 6 in una stanza.. L e estrazioni vanno evitate, non c'entra proprio niente con quello che ha lei, e renderebbero il caso definitivamente inguaribile.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Sabrina, ho risposto in modo chiaro ed inequivocabile nella mia lunga "dissertazione Ortodontico-gnatologica" il 25-09-2012 . Mi unisco al caro Dr. Passaretti che le dice cose giustissime e sacrosante. Mi dispiace immensamente sentire la sua delusione infinita, il suo avvilimento interiore ed intimistico difficilissimo da dominare. La prego, la esorto a lasciarsi tutto alle spalle e riuncominciare a vivere con fiducia. Mi permetto di dirle con affetto e Fede, Rivolga una Preghiera sincera a San Tommaso d'Aquino, il Santo Patrono del suo bel paesino che ho avuto il privilegio di conoscere durante un viaggio turistico nella bellissima Calabria e ricordo la sua bella passeggiata, l'Arco di Castiglione e la faticosissima e ripida ed infinita "Scaletta"! Sorrida alla vita, ha 21 anni ed è tutta davanti a Lei. Cerchi un Ortodontista veramente noto e bravo e vedrà che piano piano ma sempre più velocemente di quanto Lei possa immaginare troverà la soluzione ai suoi problemi. Ora vede tutto nero, ma in fondo al tunnel c'è sempre la luce, se uno la sa cercare con Fede e Speranza! Ricordi che chi "Cerca, Trova" e lei troverà! Abbracci tutta la Forza del fiero popolo di Calabria che è in Lei e andrà tutto bene! Sono costernato di non poter aiutarla in altro modo!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sabrina, ti riconfermo quanto ho già scritto. Non c'è nulla da estrarre, e come già sottolineato dagli Ottimi Passaretti e Petti, il problema è nella postura linguale, oltre naturalmente ad un attentissimo studio del caso per tutti gli altri aspetti. Cordialmente Gustavo De Felice gusfelix@libero.it

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Sig. Sabrina, i suoi ringraziamenti sono graditi; lasci perdere il passato, ora occorre un semplice studio del caso con le corrette misurazioni, per ottenere una diagnosi, da cui nascerà la corretta cura.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent.ma Sabrina confermo le posizioni dei colleghi Passaretti e Petti . Ovviamente NO all'extrazioni, ma SI ad una buona diagnosi e corretto piano ortodontico. ( il passato se lo lasci alle spalle !) Un augurio Dott Fausto Perrone Catanzaro

Scritto da Dott. Fausto Perrone
Catanzaro (CZ)