Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 9

Il nuovo dentista mi ha fatto notare come la mia occlusione, anche dopo una cura ortodontica, non sia delle migliori

Scritto da Francesco / Pubblicato il
Salve, dopo più di 1 anno ho completato la terapia da un ortodonzista, e adesso uso una contenzione mobile per l'arcata superiore e uno "splintaggio" per quella inferiore. Giorni fa mi capita di andare da un dentista (che credo sia anche ortodonzista) per curare una carie, e prima iniziare ad operare il dentista mi fa subito notare come la mia occlusione non è delle migliori. L'ha chiamata "testa a testa", dice che col tempo può portare ad indebolire i denti dell'arcata superiore perchè toccano e quelli si sopra sono continuamente sotto stress. Secondo il suo parere occorre fare uno "stripping" all'arcata inferiore così da far arretrare, col poco di spazio recuperato, i denti di sotto. In effetti ultimamente l'ortodonzista da cui sto in cura ha anche levigato un incisivo laterale perchè toccava abbastanza con l'incisivo laterale di sopra. Allego due foto e, oltre un parere, vorrei gentilmente chiedere: come mi devo comportare con l'ortodonzista che mi ha fatto questo trattamento?
Non si giudica mai il risultato di una terapia ortodontica senza conoscere la situazione di partenza, questa è una regola che ogni dentista conosce e che il suo nuovo curante dovrebbe tenere a mente... e anche lei. Potrebbe aver maturato una chiusura di compromesso con un testa a testa anteriore dopo essere partito da un overjet di +10 o oltre, per quanto ne sappiamo. Alleghi delle teleradiografie e una panoramica di un anno fa e possiamo discutere di qualcosa di concreto. Cordialmente

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Ma lei ha seguito pedissequamente tutte le indicazioni del dentista che le mise l'apparecchio?? La III classe tende a recidivare più di qualsiasi altra malocclusione (a parte gli affollamenti). Perchè la mandibola tende a crescere ancora col tempo, fino a 23 anni in un maschio. Quindi sarebbero stati necessari mezzi di contenzione finale che le sono stati certamente proposti. Lei è stato fedele alle indicazioni del dentista fino in fondo?? E poi, c'era mica per caso una disfunzione linguale?? E' stata curata da una logopedista?? lei ha fatto gli esercizi proposti? Quanto ai rimedi ora, io penso che lo stripping non serva. Meglio una placca funzionale di III classe. Ma questo non lo posso dire io da qui e nemmeno un dentista che si limiti a visitarla senza effettuare una cefalometria, ovvero una analisi della struttura ossea (veda i miei articoli nel sito)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Con le cose che si vedono in giro e che vengono pubblicizzate come la panacea, anche se andrebbe vista meglio la sua bocca, credo che le cose non vadano poi cosi' male

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Sono assolutamente d'accordo con la risposta del Dott. Balocco.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Francesco, solo perchè un altro Dentista, che non capisco perchè abbia consultato, le ha detto alcune cose, lei già ha deciso che il precedente Dentista sia da abbandonare e mostra "astio" scrivendo "come mi devo comportare con l'ortodonzista che mi ha fatto questo trattamento?" Glielo dico io come deve comportarsi, tornando "umilmente" da lui che ha già fatto "miracoli" in una terza classe di un adulto (lo si evince dai rapporti dei denti fra loro)? Ne parli con lui apertamente. Lui che conosce il suo caso clinico. Troppo facile e non deontologico per il nuovo dentista criticare l'operato del precedente senza conoscere la sua situazione iniziale! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il risultato di una terapia ortodontica è sempre funzione del punto di partenza. Per dare un giudizio corretto dell'operato del suo dentista precedente è necessario analizzare la situazione di partenza con modelli, foto e studio cefalometrico. Non mi sembra una chiusura così disastrosa e mi sembra assai poco corretto deontologicamente giudicare senza aver visto com'era prima.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Francesco, ringrazi il suo vecchio ortodontista che ha raggiunto un buon compromesso mantenendole intatti i suoi denti. Prima di sottoporsi a "stripping" si faccia scrivere bene tutte le complicanze dovute a uno spazio biologico ridotto e un’abrasione dello smalto interdentale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

L'aspetto dei suoi denti sembra ottimo. Ha qualche problema? Se non ne ha non faccia nulla. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Francesco, faccia tesoro della risposta del Dott. Spagnoli, che in campo ortodontico è un cultore della materia con una grandissima esperienza.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)