Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 11

Quali controindicazioni e precauzioni ci sono all'espansione palatale rapida?

Scritto da nicoletta / Pubblicato il
Quali controindicazioni e precauzioni ci sono all'espansione palatale rapida? mi è stato detto che mia figlia (7anni) dovrebbe evitare di fare piscina per il pericolo di una comunicazione oro sinusale, possibile? Grazie
Cara Signora Nicoletta, L'Ortodontista deve averle per forza spiegato tutto! In ogni caso, la sutura palatina si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini e quindi prima si inizia meglio è. Anche intorno ai 5 anni. Quindi sua figlia è nei tempi normali per una rapida espansione. Ovviamente anche in un adulto è possibile espandere il palato attuando una frattura della sutura palatina, ma è un altro discorso che a lei non può interessare. Tornando a sua figlia, per l'attivazione dell'apparecchio espansore o diastasatore o disgiuntore , secondo uno dei caposcuola maggiori,Haas, basta da 1/2 ad 1 giro la mattina e da 1/2 ad un giro la sera per avere una espansione rapida. Secondo altre scuole, come quella di Biederman, si attuano tre giri di vite a distanza di circa dieci minuti, la mattina e altri tre la sera, il primo giorno o meglio il secondo giorno e poi si prosegue come col metodo di Haas. Con queste ed altre metodiche  naturalmente, proseguendo nel discorso, che sceglie l'Ortodontista in base alla situazione della disgnazia e clinica e al ceck up ortodontico e cefalometria di cui le spiego sotto, l'apertura del seno mascellare inteso come comunicazione oro-antrale non avviene, penserei invece a possibili complicazioni a livello del setto nasale, esattamente una possibile ma improbabile lussazione della spina nasale , infatti il problema è che ci devono essere dei requisiti ben precisi per poterla fare in tutta sicurezza, quindi mi dispiace doverle fare notare quello che faccio sempre notare nelle domande di Ortodonzia:la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere. La Diagnosi Ortodontica e la progettazione terapeutica sono come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta che le può dire solo un Ortodontista dopo le visite suddette. Non posso quindi esprimere giudizi, senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale. SI FIDI DEL SUO DENTISTA. Lui conosce questi requisiti! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentoile signora, a meno che non si parli di una espansione rapida "chirurgica" eventualità che mi pare improbabile vista l'età della bambina non vi sono problemi di creare comunicazioni oro sinusali. Probabilmente vi è stato un fraintendimento. Cordialmente

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentile Nicoletta, L'espansione palatale rapida è una tecnica frequentemente adottata nei casi in cui l'arcata mascellare è iposviluppata nel piano trasversale. Durante tale procedura non si realizza nessuna comunicazione oro-antrale, cioè tra la bocca e le cavità naso-sinusali, in quanto la mucosa orale non presenta soluzioni di continuità, ma rimane completamente integra per tutta la durata della procedura. Pertanto non c'è alcuna controindicazione alla piscina. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pasquale Venuti
Mirabella Eclano (AV)

Gentile paziente, non so chi le ha detto una simile bestialità, ma questa storia della comunicazione orosinusale è totalmente assurda. L'unica controindicazione all'espansione rapida è che non ci siano le indicazioni, in altre parole che non ne abbia bisogno. Deve considerare anche gli effetti benefici che l'espansione ha su altri distretti come le fosse nasali e l'armonia del viso. Sulle fosse nasali determina un ampliamento trasversale, benefico per la respirazione nasale del bambino, oltre probabilmente a creare meggior spazio per l'accrescimento del setto nasale, riducendo deflessioni e dismorfismi settali.Sul viso determina un'espansione degli zigomi, migliorando l'estetica. Per quanto riguarda la piscina in inverno è meglio evitarla, soprattutto per i bambini, e questo per due motivi: alte concentrazioni di cloro che è irritante per le mucose respiratorie e che associato a sbalzi di temperatura e umidità che in inverno sono enormi provoca continue infiammazioni e infezioni delle vie respiratorie e dei distretti contigui, come orecchie e seni paranasali.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Sig. Nicoletta, non sono a conoscenza di comunicazioni oro-sinusali nei bambini portatori di Espansore rapido palatale, ci dica da dove proviene questa informazione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Consiglio su una bambina di quella età l'uso di apparecchiature funzionalizzanti secondo Bracco-Cervera invece dell'espansore rapido perchè molto più graduali, biologiche, costanti ed efficaci. Ed inoltre perchè sono in grado di rimodellare i condili articolari, rimettere in sesto i cicli della masticazione e la postura della colonna vertebrale, al contrario dell'apparecchio proposto.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Nicoletta, ci sono diverse scuole dell'espansione rapida del palato, ma la cosa che a Lei deve interessare è che non provoca comunicazioni oro-antrali e, pertanto, la sua bambina può tranquillamente praticare il nuoto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Nicoletta, non vi possono essere comunicazioni oro-antrali causate da un'espansione palatale rapida. Come già detto l'unica controindicazione è data da una errata diagnosi. Da ex nuotatore agonista e padre di due figli che hanno seguito la mia carriera agonistica commento l'affermazione sulla piscina con un sorrisetto (per non essere cattivo). Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Stia tranquilla, signora. L'espansore a 7 anni si può mettere e non ci sono controindicazioni. Si preferisce evitarlo in età prescolare (5 anni) ma dopo i 6 va benissimo.

Scritto da Dott.ssa Maria Giacinta Ferrulli
Altamura (BA)

Al di là delle normali precauzioni da adottare in questi casi, che spero il suo dentista le abbia spiegato, non sono a conoscenza del rischio di creare una comunicazione oro antrale. A meno di uso improprio dell'apparecchio certo, ma questo è un altro discorso. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia