Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 8

Subirò altri spostamenti nonostante lo splintaggio?

Scritto da Rossi / Pubblicato il
Buonasera a tutti, mi chiamo Ines e ho 23 anni. Circa un anno fa ho tolto l'apparecchio fisso, raggiungendo un ottimo risultato, ma la gioia è durata poco: già il giorno dopo ho notato che i miei denti incisivi inferiori si spostavano di millimetri. Questi spostamenti sono stati corretti subito con la terapia contenitiva, ho portato l'apparecchio in plastica sia di giorno che di notte. Appena la situazione si è ristabilita ho messo lo splintaggio. Da qualche giorno, poi, ho notato che il terzo incisivi da destra si è mosso di qualche millimetro, disallineandosi un poco. L'ho imputato al fatto che proprio in corrispondenza del dente era saltata un pò di colla. Oggi andando dal dentista di fiducia ho avuto la conferma. Purtroppo potrò essere visitata dall'ortodontista che mi ha curata solo il 26 marzo. Mi chiedo, dunque, se fino ad allora subirò altri spostamenti nonostante lo splintaggio? e se si può risolvere questo disallineamento e come. Ringrazio tutti in anticipo.
Gentile Ines, alla sua domanda potrà rispondere solo l'ortodontista che conosce il suo caso clinico dall'inizio sino alla fine del trattamento. Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Ines, se l'incisivo ha iniziato a muoversi è probabile che continuerà a muoversi e poichè il 26 Marzo è lontano, dovrebbe essere il suo Dentista a saper provvedere per immobilizzarlo almeno temporaneamente fino a quando non la vedrà l'Ortodontista! Immobilizzare un dente è atto semplice e tranquillo, non vedo il problema. Vedo invece il problema dell'appuntamento così tardivo che le è stato dato dall'Ortodontista che evidentemente non è nello studio del suo Dentista ed è evidentemente di "fuori" e viene periodicamente ma raramente nello studio dentistico dove lei si fa curare. Questo è il problema della mania, oggigiorno di fare solo una specialità e non di occuparsi di tutta l'Odontoiatria! Se il suo Dentista non è in grado di intervenire, come sembra, o l'Ortodontista non trova il modo di vederla subito, come è suo dovere, le consiglio di andare per la sola urgenza della legatura da un altro ortodontista della sua città che la riceva subito! Di queste cose avrebbe dovuto farsi carico il suo Dentista e saperla consigliare per il meglio!Chiedo scusa al collega ma è lei che ha posto la domanda ed io ho il dovere di risponderle al meglio perchè lei abbia meno danni possibili e possa risolvere subito i suoi problemi! Nel momento in cui lei chiede ed io rispondo è come se diventasse automaticamente e di fatto mia paziente e devo rispondere per forza al meglio, ripeto, per lei! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Mi sento in forte sintonia con la risposta dell'amico dr. Petti.. L'ortodonzia è una specialita' dentro l'odontoiatria, ma rimettere un po' di collante su un retainer non serve aspettare lo specialista. Solo questione di buona volontà. Il problema di cui lei soffre (recidive alla velocità della luce) dipende forse da due fattori. Una, l'età del tutto adulta in cui è stata curata (si diventa adulti ortodonticamente a 14-15 anni per le femmine, cioè quando si smette di crescere) per cui un trattamento ortodontico fisso deve prevedere una fase adeguatamente lunga di stabilizzazione tramite lo stesso apparecchio fisso che deve essere tenuto e controllato per tantissimo tempo. Forse (magari su TUA insistenza) è stato tolto troppo presto. E poi forse la seconda causa è che l'affollamento è davvero troppo forte, e quindi un piccolo (ma piccolo) grado di recidiva c'è da tenercelo in conto ed accettarlo comunque. Cioè che si ri-spostino un po'. E forse la diagnosi e il trattamento hanno tenuto conto di tutti i fattori, partendo da una cefalometria iniziale che ha chiarito bene la posizione e la entità delle basi ossee (guarda nel sito cosa è questo esame, nei miei articoli). Oppure forse no.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig,ra Rossi, bisogna al più presto ripristinare la contenzione. Tutti dovrebbero essere in grado di farlo, non è di competenza esclusiva dell' ortodontista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Ines, ogni medico si assume le proprie responsabilità, anche il suo dentista di fiducia che le ha fissato l'appuntamento per fine marzo. Forse nel suo caso va ricercato un equilibrio ortodontico, non penso che la soluzione sia di essere blocca con filo e composito a vita.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Ines, se i denti sono splintati non si sposteranno. Però ricordi che la contenzione in ortodonzia è a vita. Se si toglie la contenzione, inizia la recidiva. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Sig.ra Ines, dato che le risposte dei colleghi sono molto esaurienti mi limito nel precisarle solamente che di sicuro quello che Lei vede come spostamento di qualche millimetro, non raggiungerà neanche la metà del millimetro. Le dico questo perché osservando i propri elementi dentari si ha l'impressione che le dimensioni siano molto maggiori. Inoltre la invito a palesare le sue perplessità al collega ortodontista, e vedrà che saprà sicuramente porvi rimedio. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Flaviano Di Vito
Monte Porzio Catone (RM)

Gent. Ines, se qualche dente si sposta forse c'è un contatto anomalo con l'arcata controlaterale o una spinta linguale che tende a spostare il dente.Valuti col suo ortodonzista, e se il motivo è uno di questi bisogna risolvere il problema eliminando la causa.

Scritto da Dott. Salvatore Medaglia
Caserta (CE)