Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 12

Sono una ragazza di 26 anni, soffro di affollamento dentale

Scritto da Oriana / Pubblicato il
Buonasera, sono una ragazza di 26 anni, soffro di affollamento dentale da sempre e questo mi crea grande disagio oltre che problemi nella pulizia, infatti nel passare il filo interdentali sono dolori e si formano carie di continuo. Un dentista a cui mi sono rivolta di recente mi ha detto che la situazione non è assolutamente grave, infatti esteticamente il problema non è evidentissimo e mi ha proposto un apparecchio fisso. Per motivi di estetica e di lavoro ho rifiutato avendo sentito che esistono delle alternative "invisibili" (linguali, invisalign...). vorrei chiedervi, cosa potrei fare per risolvere il problema? Grazie
Gentile Oriana, non conoscendo il caso clinico esprimere pareri sul tipo di apparecchiature ortodontiche non è professionalmente corretto e, pertanto, le consiglio di affidarsi ad un dentista con competenza ortodontica che attraverso una diagnosi approfondita le potrà suggerire la terapia migliore per il suo caso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Ortodonzia fissa come esempio da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara Signora Oriana, esistono in ortodonzia mille metodiche che usano mille tipi di "apparecchi" diversi, chiamiamoli così!Quindi Invisalign, superinvisalign, linguali, vestibolari, supervisibili (sto scherzando...!) insomma tanti. Il concetto che le voglio lanciare è che non è lei che deve scegliere il metodo ed il tipo di apparecchio ma solo l'Ortodontista e se le ha consigliato un certo tipo di apparecchio e di terapia deve fare quella! La cosa più importante è avere fiducia nel proprio Dentista e nelle sue scelte terapeutiche! Direbbe mai il metodo da seguire per un intervento di cardiochirurgia al suo Cardiologo o al suo Cardiochirurgo? Anche li lo stesso risultato lo ottiene con interventi invasivi, molto invasivi, poco invasivi e per nulla invasivi con cateterismi della femorale e giugulare etc. Quindi faccia quello che le viene proposto! E le sconsiglio di non fare il giro dei Dentisti perchè non ne uscirebbe più!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Oriana, alla sua giovane età può agevolmente risolvere i suoi problemi di affollamento. Si affidi ad un buon ortodontista. Egli la potrà consigliare meglio di noi. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Oriana, più che essere allettati da una tecnica o da una tipologia ortodontica si sottoponga al trattamento che le consiglia il suo ortodontista, frutto di uno studio accurato del suo caso.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Oriana, senza conoscere il suo caso come si può dare un consiglio. Le tecniche linguali e invisaling non correggono tutti i casi. E' più corretto suggerirle di cercare un ortodontista che le ispira fiducia, sottoporgli tutti i suoi dubbi e desideri e affidarsi al suo giudizio. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Il problema delle mascherine trasparenti è che.. bisogna portale!!! Non è un apparecchio fisso, e va portato. Se non si porta non fa effetto. Questo richiede collaborazione e dedizione. Oltretutto non ci si parla proprio perfettamente quando si indossano, al contrario del fisso. Meglio un apparecchio fisso tradizionale, magari in ceramica trasparente che è molto ma molto meno visibile. Ciò non toglie che si possano, per lievi affollamenti, usare le mascherine o l'apparecchio linguale. Ma talora queste tecniche non sono adatte, dipende dall'affollamento che dalla descrizione, nonostante l'ottimismo del suo dentista, non mi sembra tanto lieve. Ma giustamente lui saprà consigliarla meglio di noi. Però sia certa di una cosa: solo con la cefalometria si può sapere esattamente come stanno le cose nella sua bocca. La visita da sola non dà informazioni sulla struttura ossea, e quindi la diagnosi è molto incompleta. Legga, se vuole, su questo sito nei miei articoli che cosa è la analisi cefalometrica e come si fa...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Oriana, se il suo dentista, che si occupa di ortodonzia (le voglio ricordare che noi ci aggiorniamo continuamente), le ha consigliato un tipo di apparecchio anzichè l'altro che avrebbe preferito lei, è perchè per il suo tipo di problema sarà più efficace (e quindi rapido) quello. Qui ci si deve affidare. Stiamo parlando di medicina non di patate! Si faccia spiegare bene tutti i dettagli. Non tutti i casi si possono risolvere con gli apparecchi invisibili o linguali. Ogni bocca è un caso a sè ed il piano terapeutico è frutto di un'accurata diagnosi. Mi rendo conto che oggi l'estetica è fondamentale. Glielo dico io che dell'odontoiatria estetica ne ho fatto il cardine della mia professione. Ma so anche che non stiamo al mercato, e non si va dal dentista con l'idea già chiara del tipo di apparecchio con il quale si vuol uscire da studio. Lui, solo lui e null'altro! Le consiglio invece di esporre con calma e tranquillità il suo problema e le sue richieste; poi di ascoltare bene il piano di trattamento che le propone il suo dentista. Vedrà che una soluzione si trova. Siamo nel 2011 e sicuramente non uscirà con i bracket metallici alla ugly betty!! Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Marta Muscettola
Roma (RM)

Sig. Oriana, le consiglio di ritornare dal suo odontoiatra e farsi spiegare i perchè della scelta di quella tecnica e non di altre, dopotutto la tecnica invisaling è alla portata di qualunque odontoiatra, perche è sufficiente saper rilevare 2 semplicissime impronte.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Vada da un buon ortodonzista

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Buon giorno! Il problema fondamentale non è il tipo di apparecchio ma la diagnosi! Per assurdo, come puoi vedere dalle foto dei nostri casi clinici, ogni età, ogni tipo di mal occlusione ha differenti tipi di approcci terapeutici! Mettere un qualsiasi apparecchio fisso o invisibile è facile, ma bisogna portare avanti un trattamento orto in base anche all'affollamento, alla tipologia scheletrica ed alle esigenze del paziente! Ben venga l'invisaling, che noi eseguiamo, ma dopo una corretta diagnosi presso uno specialista in ortodonzia! Tanti Saluti, studio IPM - l'Aquila
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Studio Odontoiatrico Associato Dr. M. Iancu P. e Dott.ssa L. Marchione
L'Aquila (AQ)