Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 12

3^ classe dentoscheletrica di grave entità con morso profondo

Scritto da Stefano / Pubblicato il
Durante una visita mi è stata riscontrata la seguente patologia "3^ classe dentoscheletrica di grave entità con morso profondo". Avendo 22 anni e non avendo affrontato il problema precedentemente, quali sono i modi per intervenire e le possibilità di riuscita?? Inoltre, quali altre disfunzioni comporta questa patologia??
Temo che la soluzione sia solo chirurgica, ma bisogna fare diagnosi con cefalometria. Su cosa sia questa analisi e sulle notevoli conseguenze che accadranno se lei non cercherà di risolvere la situazione, può leggere in numerosi articoli che ho scritto sul sito. Il discorso è lungo. Ma in sintesi, una malocclusione così forte può portare, oltre a danni estetici, disturbi cranio mandibolari (veda articoli) parodontopatia, perdita degli elementi dentali.. Peccato che i suoi genitori non se ne siano occupati: si doveva correggere a partire dai 4-7 anni di età..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Esempio di Ortodonzia da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Caro Signor Stefano, non capisco perchè non lo chiede al suo Dentista che per arrivare ad una Diagnosi precisa avrà fatto un ceck up ortodontico completo con cefalometria, ossia misurazioni di angoli e semirette del profilo su teleradiografia e su fotografie dei due profili e di fronte oltre a modelli di studio in gesso speciale per ortodonzia. Se non lo avesse fatto vorrebbe dire che ha fatto solo la prima visita a cui seguiranno tutte le altre e lo studio suddetto! Non è possibile rispondere così a lume di naso senza conoscere i risultati di questi parametri! Detto questo non le sembra logico chiedere al Dentista che ha lo ha visitato? E perchè ha bisogno di conferme esterne. Non si fida? Ma se non si fida, che ci è andato a fare?Mi scusi sa, ma è segno di assoluto non rispetto per il suo Dentista! Ne parli con lui!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Salve, bisogna capire meglio il caso con approfondimenti diagnostici (rx foto ecc). Le consiglio di fare una pianificazione 3D con tac prima di valutare i cambiamenti facciali. consulti questo video:  http://www.youtube.com/watch?v=SLXFx8asYiA e cerchi chi usa la diagnosi 3D con software adatti per fugare ogni dubbio. La saluto. Dr Orazio Bennici. per curiosità legga anche:  www.dentisti-italia.it/dentista/ortodonzia/667_cefalometria-3d.html
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Generalmente la soluzione del suo problema richiede un trattamento ortodontico chirurgico.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentile Sig. Stefano, se la diagnosi è corretta e vista la sua età l'unica soluzione e ricorrere ad un intervento di chirurgia, dove le sue basi ossee verranno ricollocate nella giusta posizione. Se non interviene potrebbe andare incontro a problemi articolari ed a perdita di denti. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Salve, purtroppo la diagnosi cefalometrica è essenziale al fine di darle un riscontro sulla procedura terapeutica adatta al suo caso. Se la III fosse scheletrica ormai alla sua età sarebbe obbligatorio il trattamento chirurgico della malocclusione. Le allego una foto di trattamento ortodontico-chirurgico di una problematica di III classe. Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Gentile sig.Stefano, il suo è un caso complesso e solo affidandosi a valenti odontoiatri ortodonzisti e esperti di chirurgia potrà risolvere. Noi possiamo solo spronarla a agire al più presto .

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Vada e scelga un buon ortodonzista e si faccia curare

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Gentmo Sig. Stefano, visto che il suo dentista ha fatto una diagnosi precisa: perchè non segue le sue indicazioni terapeutiche? Cordialmente.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Caro Stefano, innanzitutto le è stata diagnosticata la 3a classe, che non è una patologia. Infatti si può vivere a lungo senza fare nulla. La necessità di correzione nasce da altre motivazioni spesso estetiche. Se quindi vorresti modificare la tua faccia, l'unica soluzione è quella chirurgica. Anche il morso profondo può essere ben sopportato salvo se è di quell'entità per cui peggiora ogni anno fino che gli incisivi inferiori toccano il palato: solo allora si può parlare di patologia e bisogna correggerla con l'ortodonzia. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia