Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 11

Sono ancora in tempo per curare una malocclusione di 3° classe?

Scritto da Sara / Pubblicato il
Salve, ho 18 anni e volevo chiedere se sono ancora in tempo per curare una malocclusione di 3° classe con apparecchi senza ricorrere a un'operazione maxillo facciale. Grazie per L'attenzione.
Cara Signora Sara, come possa pretendere di avere una risposta professionale senza una visita, è ovvio che me lo domando e lo domando io a Lei! In linea di massima ora la terapia può essere solo chirurgica. In ogni caso sappia che la terapia ortopedica di avanzamento del mascellare è molto più efficace prima che avvenga la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima. In un certo altro senso tutto dipende dalla reale patologia di terza classe che è legata ad una infinità di problemi da valutare con accurato ceck up ortodontico e cefalometria su teleradiografia e foto e modelli di studio, con misure di segmenti di rette ed angoli ben precisi e relativo studio geometrico e matematico. Tenga presente che la crescita dei mascellari è legata allo sviluppo dello scheletro e che lo sviluppo dello scheletro non sempre corrisponde alla crescita anagrafica, ossia all'età anagrafica. Dovrebbe far fare una radiografia del polso e della mano per appurare l'accrescimento scheletrico che dovrebbe essere terminato da un pezzo se corrispondesse a quello anagrafico. Rx che mostra i nuclei di ossificazione la cui presenza, se ancora ci fossero, va letta da un Pedodontista ed Ortodontista. Si faccia visitare da un Ortodontista che faccia Chirurgia Ortopedica del massiccio facciale o da un Chirurgo Maxillo Facciale. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

In alcuni casi si. Si rivolga ad un ortognatodontista serio che possa consigliarla in tal senso. Esistono apparecchiature fisse che possono risolvere alcuni casi cosiddetti di malocclusione scheletrica. Esistono anche sistemi di ortodonzia chirurgica con "corticotomia vestibolare" che è anch'essa un sistema chirurgico, ma meno invasivo.

Scritto da Dott. Ernesto Bruschi
Frosinone (FR)

Le risposte dei colleghi che mi hanno preceduto sono del tutto esaustive. Dico che dipende dal grado e tipo di III classe. Solo le analisi cefalometriche ci possono dire se è recuperabile con ortodonzia e non chirurgia. Si rivolga ad un dr che effettua questi esami prima di dare una risposta e che si documenta a fondo per dare un parere. A meno che sia talmente forte grave ed evidente che è certo anche a "occhio" che ci vuole la chirurgia. Ci mandi delle belle foto e forse qualcosa di più potremo dire anche da qui...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sara, la malocclusione di 3 classe si può curare senza necessità d'intervento solo in fase di accrescimento osseo mentre in fase ultimata si può correggere l'inclinazione dei soli denti. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sara, in alcuni casi di 3e classi dentarie e piccole 3e classi scheletriche è possibile un buon trattamento. Bisognerebbe vederla per una risposta definitiva. Cordialmente E.Spagnoli PS. Intendevo trattamento solo ortodontico.

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Sara, dire terza classe senza definire se dentale o scheletrica non da vantaggi. Sicuramente la scheletrica è difficilmente curabile con apparecchi ortodontici.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Dipende dal caso clinico e dall'obiettivo che si vuole raggiungere. Serve sicuramente una visita e degli esami appropriati per poter dare giusti consigli.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Dipende dall'entità della terza classe se compensata potrebbe essere in tempo altrimenti no; sicuramente un collega specialista in ortodonzia o comunque con esperienza in ortodonzia e specificatamente anche sui casi chirurgici potrà risponderle al meglio, dopo averla visitata con tutta la documentazione adeguata, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Come al solito concordo con l'amico Dr Petti, sicuramente va valutato il caso e se necessario dare un trattamento chirurgico. Saluti

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Salve, il discorso chirurgico è sempre da affrontare, come già le hanno accennato in precedenza i miei colleghi, con la corretta documentazione. Risolvere una III classe con apparecchio??? esistono tecniche permettono di raggiungere ottimi risultati di compenso. Ho scritto di compenso perchè se il problema fosse scheletrico senza chirurgia il risultato sarebbe un compromesso, non una soluzione perfetta. Quando si parla di terza classe secondo me non va sottovalutato il risultato estetico finale, risultato che solo chirurgicamente può portare ad una buona risoluzione. Le allego le foto prima e dopo di un paziente operato di terza classe... nessuno dei nostri pazienti non si farebbe operare nuovamente! rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)