Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 10

Ho 23 anni,ed ho ancora i canini da latte e i canini inclusi palatali

Scritto da tiziana / Pubblicato il
Buonasera sono una ragazza di 23 anni, ho ancora i canini da latte e i canini inclusi palatali;a 12 anni per 3 anni ho portato l'apparecchio fisso con il rischio di danneggiare il tutto, ma dalla panoramica fortunatamente i canini crescendo non hanno riassorbito le radici i sono in posizione palatale con la corona verso il basso e la radice verso l'alto. Volevo sapere se per intervenire all'incisione è necessaria una TC visto che ne ho già fatta una a dicembre, nell'arco inferiore e una panoramica e una radiografia ( per togliere i denti del giudizio). Inoltre mi hanno sconsigliato l'apparecchio fisso invisibile, perchè può rompersi e non tira molto, è vero? inoltre la cosa che più mi interessa è sapere se avendo 23 anni i mie canini inclusi riescano sicuramente a scendere e in quanto tempo e se infine quali complicanze e quali costi comportino in ospedale.. Grazie. infinite.
Cara signora Tiziana, la prima cosa è stabilirne la posizione, ossia se esso sia vestibolare o palatale rispetto agli incisivi ed altri denti. Di regola si usa la regola di Clark o tecnica dello spostamento del tubo. Poi si valuta se è presente lo spazio per il posizionamento o se è insufficiente, nel qual caso lo si crea ortodonticamente. Si aggancia il canino incluso raggiungendolo con un piccolo intervento chirurgico e lo si trascina in sede con l'ortodonzia. Io amo fare una alveolectomia conduttrice di Chatelier, ossia faccio un canale osseo in cui guidare il canino in posizione. Si faccia visitare da un Ortodontista che faccia anche Chirurgia Orale. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Martina, il primo consiglio è cercarsi un ortodontista esperto che sarà in grado di intercettare i canini inclusi e posizionarli adeguatamente. Gli esami radiografici devono essere integrati perchè quello che è stato fatto fino ad oggi non è abbastanza specifico. Quanto all' apparecchio ''invisibile'' lo vedo , eventualmente per completare l' ortodonzia, non certo per riposizionare gli inclusi. Il mio consiglio è affidarsi a persona di sicura preparazione e discutere, a fondo il problema: le informazioni che lei ci dà sono molto generiche e non sono in grado di darle indicazioni più precise. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)

Gentile Tiziana, avendo i canini superiori inclusi devi fare ortodonzia: devi cioè avere un'apparecchiatura che allarghi lo spazio per ricevere i canini ed un appoggio per tirarli in arcata. Il più delle volte, non sempre, sarà necessaria una piccola chirurgia per agganciarli per la trazione; alle volte, invece, se la loro posizione fosse buona, può essere sufficiente allargare lo spazio ed estrarre i canini di latte. Tutte le tecniche ortodontiche sono adatte a questo trattamento anche l'invisibile Invisalign. Quest'ultima ha il pregio, molto apprezzato dai pazienti, di mascherare perfettamente i buchi durante il trattamento. Cerchi un collega nel sito Invisalign a Padova o Verona e lo contatti. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Si affidi ad un ortodontista che studiando prima il suo caso saprà darle tutte le risposte e attuare con la tecnica idonea un piano di trattamento di sicuro successo, non avendo nessun dato potrei fare solo ipotesi.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Tiziana, il suo caso potrà essere risolto solo dopo valutazione obiettiva e strumentale da un dentista esperto di ortodonzia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Tiziana, se a 23 anni i canini non sono scesi in arcata, è difficile che eromperanno da soli: c'è bisogno dell'aiuto del dentista che incide un po' la gengiva per scoprire una piccola zona della corona del canino. Poi il dentista ci incollerà un attacco al quale collegherà un elastico per mettere il dente in trazione e farlo scendere nella posizione voluta. Questi elastici possono essere combinati anche con la terapia ortodontica fatta con gli allineatori invisibili, ma per questo dovrà rivolgersi ad un bravo ortodontista che conosce bene anche questa tecnica, altrimenti le troveranno mille scuse per dirle che "non si può fare". Per quanto riguarda la necessità di TC e radiografie, questi sono esami strumentali che deve richiedere il dentista che la opererà e che la seguirà per il trattamento ortodontico. In linea di massima il dentista che lei sceglierà, prima ancora di intervenire, le farà una serie di fotografie e radiografie della bocca e del cranio, insieme alle impronte della sua bocca, per valutare e pianificare preventivamente tutto il trattamento. Quello che le ho detto vale sia per uno studio odontoiatrico privato che per un ambulatorio pubblico o ospedale o policlinico universitario. Per quanto riguarda i costi, le verrà fatto un preventivo dopo averla visitata. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Tiziana, perchè i canini non crescono spontaneamente? Forse hanno perso la loro vis eruttiva? se cosi fosse, l'apparecchio con mascherine è poco indicato. Non sempre occorre la Tac per l'estrusione dei canini inclusi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

La tac è consigliabile per la corretta visione della posizione degli inclusi e del loro rapporto con i denti vicini l'ortodonzia tradizionale con i brakets è più prevedibile per una terapia che comunque è complessa, lunga e non scevra da rischi o complicanze si faccia seguire da un collega specialista o comunque esperto in ortodonzia che sappia descriverle i rischi e le potenziali complicanze del trattamento che comunque le consiglio di effettuare alla sua giovane età. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Cara sigra Tiziana, si affidi ad un buon ortodontista per lo studio del caso. La tac è utile per localizzare tridimensionalmente il canino in previsione della direzione di estrusione. Non partirei con l'invisalign ma con attacchi. L'intervento per agganciare il canino si fa in anestesia locale. L'unica perplessità è che ogni tanto i canini non erotti spontaneamente, possono presentare minor durata e funzionalità rispetto a quelli erotti spontaneamente. Spesso può essere utile sbloccare la mascella osteopaticamente prima dell'ortodonzia. Cordiali saluti, Dott. Angelo Beghini Cassano D'Adda MI e Comazzo LO
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)

Cara Tiziana se deve fare una tc è meglio averla anche per i canini inclusi e vedere come impostare la terapia da parte dell'ortodontista che comunque non dovrebbe avere problemi a disincluderli anche senza, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)