Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 7

Importanza dell'apparecchio di contenimento dopo la cura ortodontica

Scritto da MANUELA NOEMI / Pubblicato il
Buongiorno, sono una ragazza di 23 anni, la mia domanda è questa: 4 anni fa ho tolto l'apparecchio fisso.. denti perfetti... poi da immatura e " stupida " non ho messo l'apparecchio di mantenimento durante la notte.... e i denti davanti da canino a canino si sono spostati.. vorrei raddrizzarli... qual'è la soluzione? Mi hanno detto che basterebbero 2/3 mesi di apparecchio fisso da canino a canino e poi due anni di apparecchio di mantenimento.. è giusto? grazie mille!!
Senza una visita approfondita non può essere stabilita la durata del trattamento, comunque la contenzione(apparecchio di contenimento) spesso è permanentemente.

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)

Il tuo caso non dovrebbe essere molto grave se un mio collega ha preventivato soltanto 2-3 mesi di trattamento. Ti sei resa conto da sola invece quanto è importante la fase di contenimento, che a volte può essere addirittura per sempre: infatti l'azione sui denti per creare un'occlusione ideale tende ad essere ostacolata dalla memoria acquisita quando i denti stessi ragiungono il contatto in arcata. Ti raccomando quindi di seguire con molta diligenza le indicazioni del tuo ortodontista a fine trattamento.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antonello Bartoli
Trieste (TS)

Cara Noemi, a proposito complimenti per il bellissimo nome, da quanto riporta è molto difficile poterle dare una corretta indicazione clinica. E' sicuramente necessario una visita approfondita e per quanto riguarda la durata del trattamento dipende da tante situazioni presenti nella sua bocca. La contenzione poi, a termine trattamento, molto probabilmente dovrà essere portata a lungo, meglio se fissa (a livello linguale e/o palatale) a volte anche per sempre. Nel nostro studio abbiamo una bravissima collega specialista in ortodonzia: se magai ci invia una fotografia di fronte e di lato del suo sorriso, potremmo essere un pochino più esaurienti. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

Cara Noemi, se hai avuto una recidiva soprattutto nei settori anteriori la colpa è probalilmente di una spinta linguale non indagata in precedenza. L'ortodonzia indubbiamente potrebbe essere abbastanza rapida sfruttando proprio le carenze di tenuta dell'osso, ma, senza un rattamento di rieducazione miofunzionale, le speranze di ottenere la stabilità sono quasi nulle, a meno di non costringerti a una contenzione a vita. Se però, come sembra la disfunzione linguale è presente, certamente potrai renderti conto che forse bruxi durante la notte, o soffri di cefalea o di cervicalgia o lombalgia, forse potresti avere squilibri nei cicli mestruali o eccessi di prolattina evidenziabili con una analisi del sangue. Non voglio dilungarmi oltre, ma ti consiglio di consultare uno specialista che conosca la funzione linguale per non rischiare di trovarti dopo il ritrattamento ortodontico con riassorbimenti radicolari nel gruppo frontale o con un'ortodonzia interminabile. (Lo scorso anno ho trattato una ventottenne reduce da ben sedici anni di ortodonzia fissa). Saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Antonio Ferrante
Nocera Inferiore (SA)

Si è possibile, ma solo vedendoti si può dire con precisione. Per quanto riguarda la contenzione si possono adottare più soluzioni sempre mobile o fissa l'importante è portarla come da prescrizione. Saluti

Scritto da Dott. Carlo Del Deo
Napoli (NA)

Sig. Manuela, se vuole ottenere solo un allineamento frontale, forse la soluzione che le hanno prospettato può essere presa in considerazione, ma dopo i due anni di contenzione se non si è raggiunto un equilibrio si potrebbe avere una nuova recidiva. Per cui, se vuole ottenere un buon risultato, stabile nel tempo, consiglio di ripetere la cura ortodontica ristabilendo, se possibile, un equilibrio occusale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Manuela , se il suo interesse è recuperare la posizione dei denti non mi preoccuperei dei tempi, che fra l'altro non sono eccessivi. Parli col suo ortodonzista magari per scegliere una terapia ortodontica estetica. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia