Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 12

La sola sostituzione del molare deciduo con un impianto potrebbe risolvere il mio problema di malocclusione?

Scritto da MICHELE / Pubblicato il
Salve, volevo porre alla vostra attenzione il mio problema. Premetto che studio odontoiatria (ho 21 anni) quindi credo di saperlo descrivere abbastanza esaurientemente. Tempo fa, quando avevo circa 14 anni iniziai un trattamento ortodontico e, tramite la prima panoramica che l'odontoiatra mi fece, notò l'agenesia del 35. Il molare deciduo tuttavia non era caduto e lui disse che intendeva sostituirlo con un impianto una volta raggiunta l'età matura, e nel frattempo mise su di esso un mantenitore di spazio. Tuttavia questo mantenitore non ha evitato spostamenti e il 34 e il 36 si sono inclinati verso lo spazio presente (il molare deciduo è molto basso, per il riassorbimento osseo dell'alveolo, e il mantenitore sopra non giungeva ad un livello tale da occludere con i denti dell'arcata superiore). Ne consegue che il 34 e il 36 si sono inclinati abbassandosi di livello e il 24, 25 e 26 sono scesi di qualche mm, non garantendo però una buona occlusione. La sola sostituzione del molare deciduo con un impianto risolverebbe il mio problema di malocclusione, che, per inciso, mi causa anche problemi di dolore ai muscoli masticatori, ai muscoli del collo e a quelli della schiena e un lieve "clic" a livello dell'ATM? O sarebbe necessario un intervento ortodontico prima di mettere l'impianto, al fine di ottenere una buona occlusione? Vi ringrazio anticipatamente
Assolutamente consigliabile il trattamento ortodontico-implantoprotesico associato, cordialmente

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Penso che ti sei risposto da solo, giovane futuro collega... E' chiaro che non basta sostituire il dente, bisogna ristrutturare l'occlusione corretta, specie se è vero che hai tutti questi sintomi di disturbi craniomandibolari

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Procollega, il mantenitore di spazio evidentemente non è stato rinnovato e ridimensionato periodicanmente, almeno così sembra perchè senza vederti e visitarti e fare un check up ortodontico con cefalometria, non è certo possibile esprimere pareri diagnostici, tu questo devi saperlo benissimo! Se poi hai un problema gnatologico occlusale, l'impianto mi spieghi come potrebbe essere risolutivo per una malocclusione? Non può! Quindi prima Ortodonzia e Gnatologia, poi eventualmente l'impianto, caro procollega che deve ancora tanto studiare e tanto apprendere. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

caro futuro collega, penso che sarebbe saggio, prima di effettuare una terapia implantare, un buon trattamento Ortognatodontico, e poi una volta riallineati il tutto in entrambe le arcate, riabilitare lo spazio del 35 con un impianto. Buono studio, Dr, Tommaso Giancane

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Michele, non basta tappare un buco per ripristinare la funzione corretta nel tuo caso. Devi assolutamente riallineare e livellare correttamente i denti sulle due arcate e poi inserire un impianto. Cordiali Saluti Dott A Beghini, Cassano D'adda MI e Comazzo LO

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)

Sig. Michele, prima di effettuare intervento implantologico, dovrà rifare l'ortodonzia per risolvere i problemi di estrusione ed di assi dentali dei denti coinvolti.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Caro Michele, oltre agli ottimi consigli degli illustri colleghi inserirei una mia idea che è quella di evitare , dopo ortodonzia, di inserire un impianto e, se presente, sfruttare il 3° molare. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro futuro collega, l’ortodonzia preprotesica o la sola ortodonzia è ottima in molti casi, se vogliamo ottenere delle buone cure ben compensate. A tua disposizione. Diego.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Dati i problemi di malocclusione che descrivi, il trattamento ortodontico mi sembra irrinunciabile! Intanto puoi mettere l'impianto, per protesizzare a fine terapia ortodontica. Ciao e auguri per i tuoi studi. Angelo

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Michele, devi imparare già sin da adesso che i piani terapeutici vengono proposti solo dopo avere effettuata un'accurata diagnosi obiettiva e strumentale relativa a quello specifico caso clinico e che non esiste una cura stereotipata; pertanto, non ritengo giusto nei tuoi confronti esprimermi con dei suggerimenti ma, saggiamente, ti consiglio di aspettare ancora un pò di tempo per rafforzare e maturare le tue conoscenze, per valutare tu stesso quale può essere la soluzione migliore per risolvere il tuo caso. Ti esprimo gli auguri più sinceri di uno spendido avvenire auspicando di incontrarti un giorno magari in occasione di un convegno. Buona fortuna.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia