Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 10

Da quando avevo 8 anni fino a 11 ho portato l'apparecchio mobile

Scritto da Luisa / Pubblicato il
Da quando avevo 8 anni fino a 11 ho portato l' apparecchio mobile, dato che, succhiandomi il pollice, l' arcata superiore dei denti mi si era spostata in avanti di ben 12mm. In quegli anni, essendo comunque una bambina, non valutavo bene la gravità della situazione e avevo ben poca costanza nel portarlo: infatti l' unico risultato che ho avuto è stato l' allineamento degli incisivi inferiori, che erano praticamente "girati" verso l' interno. A 11 anni ho smesso di portarlo, non ricordo per quale motivo, forse perché per un capriccio e da lì non ho fatto più niente. A 13 anni sono tornata dal dentista, ma mi ha detto che ormai era irrecuperabile e che avrei potuto sistemare solo la cosa chirurgicamente, mentre, un' altra dentista, mi ha detto che potevo ancora sistemarli. Comunque in quel periodo i miei non avevano soldi, quindi non ho più fatto niente. Ora, ho 16 anni e vorrei finalmente risolvere questo problema, potendo anche economicamente. Secondo voi, posso risolvere la cosa? E poi, per il tipo di problema che ho, l' apparecchio che dovrò portare sarà molto "vistoso" oppure posso mettere le piastrine in ceramica? Volevo aggiungere che i miei denti sembrano allineati, l' unico problema che hanno, oltre all' overjet, è che i due incisivi davanti tendono a separarsi verso la fine, mentre io vorrei che combaciassero perfettamente (spero che abbiate capito cosa intendo) Ringrazio anticipatamente i dottori che mi risponderanno.
Gentile Luisa, senza una visita specialistica ed analisi di radiografie e rilievo delle impronte è estremamente difficile poter dare risposte esaurienti. E' strano che a soli 13 anni il dentista abbia sentenziato che non si poteva far nulla se non ha eseguito i dovuti e obbligatori accertamenti. Le consiglio di consultare un buon ortodontista che possa studiare attentamente il caso e proporre valide soluzioni. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Esempio di terapia Ortodontica da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara Signora Luisa, solo un Ortodontista può risponderle e solo dopo averla visitata clinicamente ed aver fatto un check up ortodontico con foto, modelli di studio, lastre particolari come teleradiografie ed altro ed un tracciato cefalometrico per studiare semirette che uniscono precisi punti anatomici e i loro angoli di incontro ! Solo così si può fare una Diagnosi esatta e impostare una terapia adeguata. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Luisa, senza conoscere il tuo caso clinico è impossibile a dare delle risposte esaurienti. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Luisa, è possibile esprimere un parere solo in seguito a valutazione specifica del caso con visita, radiografie, tracciato cefalometrico, modelli e foto ortodontiche. Il consiglio è di rivolgersi ad uno specialista in Ortodonzia della tua città, puoi trovarli facilmente sul sito dell'ASIO ( ti consiglio di consultare questo utile link: http://www.specialistidelsorriso.it/dentisti_ortodontisti.php, e da lì il link cerca lo specialista vicino a te. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Stefania Mazzitelli
Como (CO)

Cara Luisa, senza i dovuti accertamenti clinici e' molto difficile fare una diagnosi e prospettare una terapia. Per fare una diagnosi servono una visita, una Ortopanoramica, una Rx in proiezione latero-laterale, i suoi modelli in gesso ed un tracciato cefalometrico. Comunque, a parte cio', L'Ortognatodonzia ha fatto grandi passi negli ultimi anni e quindi, quasi sicuramente, rivolgendosi ad un bravo Ortodontista, riuscira' a risolvere il suo problema. Per cio' che riguarda l'apparecchio fisso, cioe' i brackets (le piastrine) esistono anche in ceramica, cioe' bianchi, ma si vedra' comunque sempre il filo che li attraversa. Ultimamente poi vengono usati anche gli apparecchi trasparenti, cioe' Invisalign, ma bisogna valutare il suo caso e solo l'Ortodontista al quale si rivolgera' sapra' darle delle risposte certe. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Tiziana Emili
Roma (RM)

Cara Luisa concordo con il consiglio dei colleghi: consultati con un ortodontista, la tua situazione è sicuramente risolvibile. Cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Annalisa Ciriello
Vigonza (PD)

Sig. Luisa, non perda altro tempo segua i consigli del suo attuale odontoiatra, non si preoccupi dell'estetica, oggi esistono tecniche linguali o a mascherine che consentono una buona vita relazionale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Luisa, puoi ancora farcela, trova un bravo ortodonzista che ti faccia lo studio mediante una cefalometria in lateralità, oltre l'ortopantomografia, per stabilire ancora quanto devi crescere, e quanto spazio deve recuperare, ma non perdere altro tempo! Auguri

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Luisa, per poter rispondere alle sue domande, è necessario effettuare una visita accurata, specifiche indagini radiografiche (ortopanoramica e telecranio in proiezione latero-laterale) ed il rilievo delle impronte delle sue arcate dentarie. Se le fà comodo può effettuare una visita gratuita e senza impegno presso il mio ambulatorio di Roma. Cordiali saluti. Dott. Gentile Alessandro tel. 3384169353.

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)

Cara Luisa Senza radiografie e studio del caso con foto e modelli capisci che è difficile fare una diagnosi e quindi un piano di trattamento adeguato. con un espansore rapido potresti essere ancora in tempo se la sutura mascellare non si è ancora del tutto fusa, seguito da una terapia rigorosamente fissa anche con attacchi in ceramica perchè no. cerca un bravo ortodontista e in bocca al lupo distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)