Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 16

Mio figlio di 9 anni ha un dente soprannumerario

Scritto da carmen / Pubblicato il
Gentile dottore mio figlio di 9 anni ha un dente soprannumerario spuntatogli sul palato in corrispondenza di uno dei denti davanti. Ho letto che occorre estrarlo quanto prima. In cosa consiste l'intervento e chi deve eseguirlo? Purtroppo non ho la foto ma il suo caso è praticamente uguale alla foto che c'è sul vostro sito. Grazie per la risposta
Gentile Signora, data la sua ingenua domanda ("In cosa consiste l'intervento e chi deve eseguirlo"), presumo che la "diagnosi" di dente soprannumerario sia stata fatta da lei. La prima cosa da fare è di stabilire se quel dente sul palato è davvero un dente "in più" oppure se è un dente ectopico, cioè cresciuto in una posizione sbagliata. Questo a volte può succedere quando il corrispondente dente deciduo non cade nei tempi soliti ma si presenta forte e stabile. Stabilita con certezza la diagnosi, si passa a considerare se il soprannumerario è totalmente inutile o dannoso, o se può avere una sua ragione di essere, nell'equilibrio occlusale. Anche questa è una valutazione che fa il dentista-ortodontista, per la quale si avvale di modelli in gesso della bocca del bambino e di radiografie di due tipi: una panoramica ed un telecranio. Quindi il dottore fa i suoi calcoli riguardo la dentizione presente nel cavo orale, quella che sarà la dentizione futura e permanente, la formazione in divenire delle ossa facciali, le dimensioni dei denti e gli spazi che questi occuperanno; poi le dirà se quel dente deve essere tolto o "posizionato in arcata" mediante trattamento ortodontico. Ciò detto, mi permetto adesso di rispondere alle sue precise domande: 1) Se bisogna estrarlo, occorre farlo quanto prima! Si inietta un po' di anestetico vicino al dente, dopo aver già desensibilizzato la parte con una preanestesia da contatto, poi si esegue l'estrazione come si farebbe per qualsiasi altro dente. Il tutto risulterà indolore, specie se si risparmia di caricare di ansia il giovane paziente. 2) Dovrà eseguire l'intervento un medico dentista iscritto all'Ordine dei Medici e degli Odontoiatri, preferibilmente con buona esperienza nel trattare i bambini. Cordiali saluti ed un bacione al suo figliolo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Carmen, il medico che dovrà intervenire sul dente soprannumerario di suo figlio si chiama dentista a cui potrà chiedere la descrizione del tipo d'intervento. Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Carmen, quando si sente male ed ha la febbre, chiama il medico per una visita o scrive nel Web:" Ho la febbre cosa devo fare?"!!! Vada dal Medico Specialista in Odointoiatria e Protesi Dentaria o da un Odontoiatra (il primo è un Medico specializzato in Odontoiatria, il secondo è un Laureato in Odontoiatria perchè la Specializzazione non esiste più) e possibilmente che sia Pedodontista (ossia s occupi delle patologie della bocca e dei denti dei Bambini).Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Carmen, il consiglio è quello di recarsi presso un bravo dentista che con gli opportuni accertamenti anche radiografici sarà in grado di stabilire se effettivamente trattasi di dente sovrannumerario o di un dente erotto in posizione anomala e si adopererà per un corretto trattamento che potrà essere a seconda dei casi anche di tipo conservativo ortodontico.Se risulterà essere necessaria l'estrazione non è il caso di preoccuparsi in quanto si tratta di un problema facilmente risolvibile. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Bisogna stare molto attenti a verificare se veramente si tratta di un dente in più, o forse (più probabile, tutto sommato) se è uno dei denti "giusti" che è nato nel posto sbagliato perchè il palato è stretto, e quindi va recuperato e posizionato in arcata tramite trattamento ortodontico. Questo si può vedere solo con una radiografia, e lo può stabilire un dentista laureato che si occupi di ortodonzia. Attenzione quindi agli abusivi sempre in agguato ovunque...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Carmen, porti suo figlio da un odontoiatra, spesso le persone pensano di automedicarsi via internet, programmando già diagnosi e terapia, che non sempre rispecchiano la realtà dei fatti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il suo caso è abbastanza semplice e frequente. Credo che un dentista generico possa fare l'estrazione, previa anestesia locale ed una radiografia di controllo. Meglio sarebbe trovare un pedodontista, ma non so indicargliene uno nella sua città. Potrebbe recarsi all'Università di Catanzaso e chiedere del prof.Mario Giudice presso la Clinica Odontoiatrica

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Gentile signora, copio in tutto e per tutto la risposta del collega Santomauro. Benissimo le domande via internet di tematiche non specialistiche o similari, ma il caso specifico deve essere trattato dopo una visita approfondita, o rischiamo di dare risposte inappropriate. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara signora, suo figlio attualmente si trova in dentizione mista cioè denti da latte che cadono e denti definitivi che erompono. Il mio consiglio è di portare suo figlio da un dentista che visitandolo dissiperà tutti i suoi dubbi

Scritto da Dott. Daniele Pace
Palermo (PA)

Gentile signora, prima di estrarre il dente in questione occorre fare quantomeno una radiografia panoramica per verificare se si tratta veramente di un sovrannumerario oppure di un normale dente permanente erotto in sede palatale. Infatti nel primo caso va bene l'avulsione, ma nel secondo caso occorrerà, previa l'estrazione del corrispondente dente deciduo, applicare un apparecchio ortodontico fisso che permetta di riportare l'elemento in questione nella sua giusta sede naturale. E' consigliabile che si rivolga ad un dentista abilitato che si dedichi in modo particolare all'ortodonzia. In ogni caso la situazione da Lei descritta non è particolarmente grave. Cordiali saluti Dott. Remo Fiorita Cassano D'Adda (MI)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Remo Fiorita
Cassano d'Adda (MI)