Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 17

Potete consigliarmi una buona struttura che utilizzi la piezosurgery per evitare problemi di danneggiamento del nervo?

Scritto da barbara / Pubblicato il
Ho un serio problema dovuto ad un ponte che parecchi anni fa è stato posizionato sopra un molare non uscito (il dentista non si era accorto della cosa) e che si trova vicino ad un dente del giudizio posizionato in orizzontale che spinge sul molare stesso e che anni fa mi consigliarono di non toccare dato che poteva portare danni al nervo e quindi paresi. Mi capita di avere forti dolori probabilmente dovuti al molare che tenta di uscire oppure al dente del giudizio che spinge lateralmente. Vorrei sapere se potete consigliarmi una buona struttura che utilizzi la piezosurgery per evitare problemi di danneggiamento del nervo. Non prendo in considerazione chi mi ha consigliato di togliere solo la corona del dente del giudizio perchè non mi sembra la soluzione migliore. Grazie
Gentile Barbara, può tentare di trovare il collega che utilizzi la piezosurgery facendo una ricerca tramite questo portale nella sua città. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Barbara, ma quando è stata eseguita la terapia protesica non è stato eseguito alcun esame radiologico? Se così è stato si tratta di un modo di agire estremamente disinvolto e superficiale per non accorgersi dei problemi da lei esposti. Le posso comunque dire che a Roma ci sono tantissimi centri di eccellenza, c'è l'imbarazzo della scelta. Si va dal Policlinico Tor vergata al S.Filippo Neri, al policlinico Gemelli.etc. dipende dalla sua residenza. Sicuramente troverà uno di questi a lei vicino. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Barbara, le ricordo che gli interventi chirurgici del cavo orale sono più operatore-dipendente che strumento-dipendenti, i rischi di parestesia non si possono azzerare. Laser, Piezosurgery, Cone Beamm, Elettrobisturi ecc, sono macchinari il cui uso non deve essere scelto dal paziente ma proposto dall'odontoiatra. Le pubblicità spesso elogiano i macchinari, non esaltando il professionista che è la mente e il braccio di questi interventi diminuendo le complicanze. Le consiglio di ricercare un operatore di fiducia per valutare il caso, ed eventualmente inviarla al corretto professionista.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Ma cara Signora Barbara, la chirurgia Piezoelettrica, così come la Sonosurgery e la ERE (Espansione Crestale e la LMSF (Rialòzo sinusale per via crestale) sono tutte tecniche chirurgiche che esistono da tempo e che ogni Dentista decide se "abbracciare o no". Mi spiego meglio: più che tecniche sono mezzi per raggiungere uno scopo chirurgico, ma ne esistono tanti altri, il bisturi di beaver, il bisturi di Bard Parker etcetcetc! Insomma sono "ferri chirurgici", mezzi e solo il Dentista che si occupa di chirurgia orale, Parodontale od implantare può decidere a seconda dei casi clinici e a seconda della sua personale attitudine a scegliere! Non deve essere lei! Ma dove ha mai letto che il solo mezzo per non danneggiare il nervo alveolare inferiore (immagino) sia l'inserto piezoelettrico. Esso può danneggiare il nervo come il sonosurgery e come il beaver , il Bard Parker e qualsiasi altro "attrezzo" perchè si attrezzo si tratta in fin dei conti! Lei faccia la paziente che a fare il Dentista ci pensa il Dentista. Si preoccupi di cercare un buon Odontoiatra chirurgo orale o maxillo facciale e non gli strumenti che usa! Ma è "roba da matti" scusi, sa è una espressione ovviamente non riferita a lei, non mi permetterei mai, ma così in genere. Stiamo arrivando ad una totale aberrazione dell'Odontoiatria, ad una distorsione di quello che si legge in questo magnifico e al contempo malefico mondo di internet dove le notizie vengono assorbite in modo errato e3d ingurgitata così senza pensare. Forse le è piaciuta la parola piezoelettrico o piezosurgery. Guardi che Surgery significa chirurgia, piezo è un inserto che usa in parole povere delle vibrazioni ultrasoniche tridimensionali con un sistema di controllo, tutto qui! Poi non è un CENTRO che ha questi strumenti, ma un DENTISTA! Si rende conto che è come se chiedesse di volere fare un curettage e scaling parodontale presso una struttura che usi scaler o curette di Goldman della American Dental anzichè, che so, di Brunnell della Martin? Pazzesco, semplicemente ridicolo! Ma dove stiamo andando a finire! Ora Voi pazienti decidete non solo le terapie ma anche i mezzi e i ferri chirurgici e le tecnologie e le marche. Ma allora curatevi da soli! Scusi signora ma la sua domanda è molto diseducativa per tutti!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Signora, credo che si deve mettere nelle mani di un dentista con esperienza in chirurgia che farà una diagnosi supportata da un dentalscan, sarà lui a pianificare l'intervento a prescindere dalla tecnica cui lei fa riferimento!

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

In affetti la chirurgia piezoelettrica è straordinaria nel risparmiare i tessuti molli, nervo compreso. Per sapere se veramente c'è rapporto intimo fra dente e fibre del nervo, non credo basti la radiografia, ma ci vuole la TAC (dental scan) che solamente ci può dire il vero livello di rischio. Ma vista la situazione ingarbugliate, perchè non ci manda una rx qui?? Potremmo forse capire di più.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Per correre meno rischi faccia prima la TC e poi cerchi un professionista esperto in chirurgia:più che dal mezzo, dipenderà dalla sua abilità l'esito dell'intervento. Certo che fa pensare la superficialità di chi opera senza una RX prima di una protesi..... Dr Angelo Beghini Cassano D'Adda MI e Comazzo LO

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)

Gentile Paziente, rispondere in modo esaustivo è praticamente impossibile vista la mancanza di una rx sulla quale poter abbozzare un discorso. E' chiaro che la cosa corretta sarebbe un esame detal scan (tac), ma sono sicuro che la persona che sceglierà come operatore la chiederà certamente. Tanto premesso Le aggiungo che: ho visto creare papocchi indescrivibili con apparecchiature sofisticate, ed ho visto lavori straordinari fatti con mezzi poverissimi. In conclusione, non si lasci abbindolare dai nomi inusuali o difficili, quello che conta è, e rimane l'operatore. Giusto a titolo di curiosità, io adopero correntemente il piezosurgery, ma spesso preferisco usare altri mezzi a seconda del caso e della necessità. Cordialmente Gustavo De Felice sapri sa.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Gentile Signora, deve più che altro rivolgersi ad un chirurgo esperto sia pubblico che privato che in seguito alla visione della tac e della panoramica saprà spiegarle il tipo di intervento che si deve attuare ed i rischi ad esso connesso. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Gentile Barbara, se le fà comodo la posso ricevere per un consulto gratuito e senza impegno presso il mio ambulatorio di Roma. Sono specialista in chirurgia orale (in particolare sull'estrazione dei molari del giudizio) e dispongo della tecnologia PIEZOSURGERY. Cordiali saluti. Dott. Alessandro Gentile

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)