Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 7

Potreste cortesemente consigliarmi a quale Dentista rivolgermi di Vostra fiducia a Reggio Emilia?

Scritto da Lidia / Pubblicato il
Buon giorno, mio figlio, un ragazzo di 12 anni, ha perso i canini e non gli sono più ricresciuti. I denti davanti, di conseguenza, adesso sono storti. Potreste cortesemente consigliarmi a chi rivolgermi di Vostra fiducia a Reggio Emilia? Possibilmente, che riceva il sabato. Grazie in anticipo. Lidia
Gentile Lidia, provi cliccando sulla sua città a trovare un professionista iscritto a questo sito. Se non dovesse trovarne può essere sempre valido il passaparola o il consiglio di qualche amico o conoscente. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Lidia, partendo dal presupposto che i canini permanenti mediamente erompono all'età di 11 anni è conseguenziale, pur ammettendo una loro improbabile perdita, che i denti davanti non possono essersi "storti", tranne che verosimilmente ci si riferisce ad una agenesia dei canini permanenti Pertanto, accompagni suo figlio presso un dentista che potrà trovare anche su questo portale e faccia fare la diagnosi a chi ha le competenze. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

E' possibile che ci sia una carenza di spazio e i canini definitivi tendano alla inclusione. Ma per essere caduti quelli da latte, il processo di permuta dovrebbe essere avanzato e quindi i definitivi prossimi alla eruzione. La situazione va valutata attentamente, si presenti da un ortodontista il quale presumibilmente prescriverà anche una radiografia panoramica che servirà a capire dove stanno i permanenti. E non bisogna perdere tempo perchè se i canini si "includono", poi alle volte serve un intervento per riprenderli e riportarli in arcata. Invece se si interviene subito (qualora sia davvero necessario) si può creare lo spazio necessario con un apparecchio ortodontico. Nella sua città troverà qualche ortodontista di valore sicuramente! Veda se prescrive rx e prende impronte prima di emettere un giudizio, se invece giudica ad occhio, trovi un ortodontista che procede secondo l'approccio diagnostico da me descritto in un articolo su questo sito (cefalometria etc)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Lidia, sottoscrivo pienamente quanto scritto dai miei colleghi, in particolare dal Dr. Passaretti! Non si può fare una diagnosi ortodontica "a naso" o con una semplice visita clinica. La diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere. La Diagnosi Ortodontica e la progettazione terapeutica sono come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta che le può dire solo un Ortodontista dopo le visite suddette. Non posso quindi esprimere giudizi, senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Lidia, concordo con i colleghi che le hanno consigliato la visita presso uno specialista in ortodonzia. Vada sul sito di ASIO( associazione specialisti italiani ortodonzia)e cerchi un collega nella sua città. Cari saluti

Scritto da Dott.ssa Antonella Bacchieri Cortesi
Noceto (PR)

Sig. Lidia, tutti i professionisti della sua regione che ritrova su questo portale con la dicitura ortodonzia, possono trattare il caso di suo figlio.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Lidia è verosimile credere che i canini non siano spariti ma possono avere un ritardo e siano ancora ritenuti... se si sono alterati di posizione gli incisivi (sventagliati) ciò può rientrare nella cosiddetta sindrome del brutto anatroccolo dove sono stati proprio i canini a sventagliare gli incisivi e tutto ritorna ala normalità dopo l'eruzione dei canini. tuttavia non possiamo consigliare in questo sito uno o l'altro dentista non siamo una lobbie che si incontra periodicamente a cenare assieme siamo una serie di professionisti che diamo pareri, tutti laureati ma il più di noi senza conoscenza diretta quindi le consiglio di affidarsi ad un pedodontista o un ortodontista specializzato distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)