Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 14

Ho due denti storti

Scritto da sara / Pubblicato il
Buongiorno, Ho 24 anni e ho due denti storti, l'incisivo centrale sx e il canino sx che si è storto perché nacque sopra al dente da latte che ancora non era caduto. Vorrei mettere l'apparecchio fisso..Sono stata da 3 dentisti di cui uno in Italia e gli ultimi due in Egitto (dove sto vivendo adesso). Il dentista in Italia solamente guardandomi mi disse che avrei dovuto togliere un dente buono e poi mettere l'apparecchio fisso, il secondo in Egitto non sembrava neanche uno studio dentistico, era solo una stanzina e molto sporca e anche li il dottore senza neanche mettere i guanti mi ha guardato la bocca e mi ha detto la stessa cosa del dentista in Italia.. Il terzo in Egitto in un grande studio conosciuto, pulito e tutto in regola, prima mi hanno visitato, poi mi hanno fatto fare i raggi x e dopodiche mi hanno rivisitato e il dottore ha detto che non ci sarebbe stato bisogno di estrarre nessun dente, ma solamente mettere l'apparecchio fisso. Mio marito non crede che io possa raddrizzare i denti solo mettendo l'apparecchio fisso perché non c'è molto spazio nella mia bocca. Ora, so che voi non mi potete dare una risposta precisa senza potermi visitare, ma quello che vorrei almeno sapere è: è POSSIBILE che una dentatura come la mia (allego foto) possa essere anche raddrizzata solo con l'uso dell'apparecchio fisso senza estrazione di denti? Io mi vorrei fidare dell'ultimo dottore visto che mi è sembrato piuttosto professionale, ma perché qualcuno mi dice che devo estrarre e altri no? In quali casi di solito si fanno le estrazioni prima di mettere un apparecchio fisso?se metto l'apparecchio fisso qui in Egitto e in un giro di qualche mese ritornassi in Italia, potrei tranquillamente fare le visite di controllo da un dentista diverso? grazie
Terapia Ortodontica in via di trattamento. Da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara Signora Sara deve sapere che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica ... e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere........è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati...e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta.........che le può dire solo un dentista dopo le visite suddette ...non posso quindi esprimere giudizi...senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale. Sembrerebbe che il terzo Dentista Egiziano abbia fatto uno studio del caso, si fidi quindi di lui ma si faccia spiegare bene tutto e soprattutto se è un Ortodontista. Suo marito non ha alcun elemento "culturale odontoiatrico per fare certe affermazioni" o è Odontoiatra anche lui!!! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sara, onestamente credo che sia impossibile poter dare una risposta esauriente ai suoi dubbi sulla base di una semplice fotografia senza un esame approfondito che comprenda il rilievo delle impronte e loro montaggio in articolatore, radiografie con sviluppo del tracciato cefalometrico. Le consiglio di rivolgersi a chi le da più fiducia e che le possa dare esaurienti spiegazioni. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Credo che, quantomeno per l'iter diagnostico, il secondo collega egiziano si sia comportato meglio. Le estrazioni sono sempre meno indicate nei trattamenti ortodontici moderni. Spesso vengono consigliate per ridurre i tempi di trattamento semplificando la vita ai dentisti, ma non facendo il massimo per il paziente. Se la sua scelta deve cadere necessariamente tra questi tre dentisti allora consiglio il secondo egiziano.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Sara, dalla foto che acclude credo che potrebbe mettere l'apparecchio fisso senza estrazioni, ma con un semplice stripping opportuno.. Deve fare un'OPT (ortopantomografia) per valutare l'insieme dei denti presenti, la qualità dell'osso, ecc. Credo che prendendo opportuni accorgimenti potrebbe recarsi da un dentista in Italia. Qui da noi la visita ortodontica è una volta al mese; bisogna programmare i viaggi in modo opportuno, parlando con la compagnia aerea. Le assicuro che è possibile. Quindi, prima la visita generale e con l'ortogratodontista, per stabilire obiettivi, tempi e modalità, poi la cura delle carie, se esistenti (perché l'igiene orale potrebbe scadere e il tutto si tradurrebbe in carie multiple) e infine il montaggio degli archi. Qui da noi si fa così, e ho avuto pazienti che venivano da Milano. Come vede, tutto si può fare, si tratta di organizzarsi. I motivi pr estrarre i denti dipendono dalle scuole ortodontiche che si seguono. Cordiali saluti e Buon Natale
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Gent. Sig.ra purtroppo non è possibile darle una risposta precisa. Per poter dire con certezza cosa bisogna fare, ogni dentista deve fare uno studio del caso approfondito, prendendo delle impronte delle sue arcate dentarie, valutando una rx panoramica dentale e più importante di tutti una teleradiografia del cranio latero-laterale dx su cui il dentista esegue un tracciato ed è proprio con quest'ultimo che si decide come eseguire il piano di cura. Pertanto vada da un dentista che mette in atto tutti quei procedimenti che servono per arrivare a delle conclusioni certe basate su elementi clinici, in questo modo si può sapere se è necessario procedere all'estrazione oppure no. Tutto il resto sono solo delle supposizioni. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Salve, non credo sia possibile online dare un consiglio per il suo caso, potrebbe essere poco attendibile. Si affidi alle cure di un Ortodonzista (in Italia o altrove non importa) il quale attraverso lo studio del caso (impronte, lastre, etc) le cosiglierà la giusta terapia. Buon pomeriggio

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Gentile Sara, per fare diagnosi ortodontica non occorre solo la foto, ma visita obiettiva, esame dei modelli,esami Rx, etc.; cmq, a primo acchito e con tutte le riserve per mancanza di dati, ritengo che il secondo dentista egiziano abbia inquadrato il problema nel senso giusto. Per quanto riguarda l'inizio del trattamento ortodontico in Egitto, se ritiene di ritornare in Italia fra qualche mese perchè non iniziare nel suo bel Paese? Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Sara, la fiducia verso un odontoiatra è la cosa principale per ottenere delle ottime prestazioni, tutti gli odontoiatri da lei contattati vogliono raggiungere lo stesso obiettivo, ma con scuole diverse, alcuni sono più invasivi di altri. Iniziare una cura ortodontica all'estero e poi continuarla in Italia è possibile, ma con molta probabilità i costi economici raddoppiano.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Premesso che è impossibile dare una risposta precisa senza etc etc etc quel poco che si può dire esaminando la foto è a) Si, certo che si può trattare senza estrazioni b) Le linee mediane non sono coincidenti: va attentamente valutato se la cosa sia dentale o scheletrica ( l'incisivo laterale di sinistra è arretrato e potrebbe determinare un'interferenza deviante nell'ultimo tratto della traiettoria di chiusura mandibolare.In quest'ultimo caso il trattamento ortodontico andrebbe preceduto e/o accompagnato da un riposizionatore mandibolare. Le consiglio di approfondire bene quest'ultimo dato. Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sara, la bravura di un dentista non dipende dalla sua nazionalità, o dal paese dove vengono prestate le cure, in più mi sembra dotata già di buon senso per aver scartato il collega in Egitto con lo studio non dotato delle basilari nozioni in materia di igiene. Mi permetto di farle notare però che non sono storti solo i due denti che indica, ma tutto il settore anteriore. Una terapia ortodontica dovrà essere improntata quindi al ripristino delle condizioni ottimali della posizione dei denti di tutta la bocca, e dei rapporti di questi ultimi nell'intero "ambiente" bocca. Si fidi solo di medici dentisti laureati ed abilitati, o rischierà la salute oltre che un pò di soldi. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia