Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 15

Ho un figlio di 16 anni che ha un incisivo inferiore fuori sede e spostato internamente

Scritto da Monica / Pubblicato il
Ho un figlio di 16 anni, che ha un incisivo inferiore fuori sede e spostato internamente. 4 dentisti e pareri contrastanti: per 2 bisognerebbe semplicemente eliminare l'incisivo inferiore, mettere l'apparecchio sotto e riallineare i denti inferiori. un terzo dentista apparecchi sopra e sotto estrazione di 4 denti e allineamento (non saprei poi cosa metterà nello spazio dei quattro denti asportati... ), 4° dentista allineamento dei denti sopra e sotto, nessuna asportazione ad una cifra da capogiro. Non è affatto semplice. I primi due dentisti ritengono che si possa correggere solo l'arcata inferiore asportando un incisivo. é regola fare querso tipo di trattamento: eliminare un dente sano e lasciare solo tre incisivi non più allineati con quelli superiori? Grazie
Sono tutte ipotesi valide. Si può fare in uno dei modi descritti. Ma non a caso!!!! La scelta su quale via percorrere deve essere fatta tramite una analisi cefalometrica con dentimetria. Lei faccia così: veda su questo sito in un mio articolo di che si tratta, e scelga il dentista che ha avuto questo approccio diagnostico, ovvero che ha sparato la sentenza non ad occhio (come avrebbe fatto l'Oracolo di Delfi) ma dopo accurati esami come descritti in questo articolo. Se, come temo di intuire, nessuno dei tre dentisti ha fatto le analisi e gli esami necessari per prendere questo tipo di decisioni che influenzano tutta la vita, allora vada da qualcuno serio, ad esempio qualche centro universitario. Per sapere se sono stati fatti questi esami, basta che lei ricordi se qualcuno le ha chiesto 2-3 radiografie ospedaliere e preso impronte e fatti modelli e poi spiegato il tracciato davanti a li ed al ragazzo..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Monica, non è possibile dare una risposta professionalmente corretta senza una valutazione clinica del caso e, cmq, l'estrazione dei quattro denti inferiori mi sembra poco verosimile. Le consiglio di affidarsi ad un bravo ortodontista. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Monica, esistono diverse metodiche e diverse prospettive con cui si affronta l'Ortodonzia e diverse soluzioni portano allo stesso risultato che è il solo che conti. Qui è questione solo di FIDUCIA!!! Si affidi a che le da più fiducia! la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta che le può dire solo un dentista dopo le visite suddette ...non posso quindi esprimere giudizi...senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Putroppo senza visita e documentazione non possiamo certo noi darle la risposta risolutiva in ortodonzia le cure si eseguono ad entrambe le arcate per sincronizzarle e il rapporto molare e canino ottenuto deve essere coretto per cui se si fanno delle estrazioni le si fanno simmetricamente a tutte e 4 le emiarcate a meno che non si voglia raggiungere dei compromessi ma di questo dobbiamo rendere edotti i nostri pazienti e nel suo caso i genitori cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, in ortodonzia ci sono spesso piu' soluzioni per lo stesso problema, l' importante è, come le ha gia scritto il dottor Passaretti, che alla diagnosi si giunga tramite esame cefalometrico effettuato su teleradiografia laterolaterale e che si sia analizzata la situazione dentale tramite fotografie e modelli di studio. Certo per avere poi un buon risultato estetico e funzionale sarebbe meglio non estrarre o estrarre 4 premolari; estraendo un unico incisivo si crea una non coincidenza delle linee mediane di cui il paziente va debitamente informato, detto questo si assicuri che siano stati fatte tutte le indagini preliminari e vada dall' ortodonzista che le ispira piu' fiducia!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Majolino
Genova (GE)

Anche per spostare un solo dente gli attacchi vanno montati su entrambe le arcate perchè i denti si devono muovere in sincronia. Per il resto concordo con i colleghi,ogni caso va esaminato scrupolosamente e singolarmente,analizzando modelli, analisi scheletriche e cefalometriche, secondo il protocollo diagnostico.

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Monica, difficile risponderle senza una visita, ma concordo con i colleghi sulla necessità di effettuare RX, modelli e foto per studiare il caso. Di sicuro l'estrazione di un incisivo inferiore può provocare il collasso linguale dei canini inferiori, quattro estrazioni possono influire negativamente sui tessuti molli del viso.... concludo dicendole che attualmente i casi estrattivi sono molto rari. Cordialmente

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)

Gentile Monica, Capisco il Suo sconcerto. Se l'ortodonzia è una scienza non ci dovrebbero essere tanti pareri discordanti. Probabilmente c'è qualcuno che opera utilizzando i dati solo come un optional. Passando al Suo problema, è possibile decidere per l'estrazione di un incisivo inferiore, ma è raro, lo è ancora di più a 16 anni, e a maggior ragione se si tratta di un paziente di sesso maschile in quanto a 16 anni non è ancora completato lo sviluppo e la crescita ( questo nella stragrande maggioranza dei casi).Come si fa a capire cosa bisogna fare? Con una accurata visita ortodontica, una presa d'impronta, si misurano le arcate, le dimensioni dei denti, si calcola l'indice di Bolton, che è una misurazione grazie alla quale si può sapere nel caso mancassero dei denti, che misure avrebbero se fossero già erotti e quindi lo spazio necessario, una attenta valutazione dei tessuti molli per una proiezione del risultato estetico anche a bocca chiusa, ed infine non perchè sia l'ultimo dato, tutt'altro, una analisi cefalometrica delle teleradiografie del cranio. Come vede, gentile Monica, rispondere è possibile e doveroso, a maggior ragione trattandosi di un adolescente, ma c'è la necessita di una visita con dati certi. Con cordialità gustavo de felice sapri sa.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Gentile sig.ra Monica , sono Medico specialista ed esercito da 30 anni l' Ortodonzia in maniera esclusiva . Letteralmente inorridisco a leggere che ci sono tuttora , con le conoscenze cioè di biologia e fisiologia attuali , nonchè con la strumentazione diagnostica di cui oggi siamo dotati , odontoiatri che propongono ed addirittura eseguono estrazioni di 4 premolari sani in un 16enne o peggio ancora di un incisivo inferiore . Così facendo si creerebbe un notevole e peggio ancora irreversibile squilibrio funzionale nell' apparato masticatorio del ragazzo , con conseguenze che io stessa mi trovo spesso ad affrontare e trattare in pazienti "mutilati" da colleghi e precipitati in sindromi dolorose e/o disfunzionali di testa e collo . Per favore NON faccia estrarre denti a suo figlio ! Meglio un incisivo inferiore disallineato ma in una situazione equilibrata, che denti allineati ma in un panorama clinico di disagi e magari sofferenze . Auguri ! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

Cara Signora, le proposte terapeutiche sono tutte e tre valide. Bisogna valutare attentamente il caso. Si affidi ad un buon ortodontista. Cordialità

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)