Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 7

Da sei mesi porto un apparecchio ortodontico fisso più un disgiuntore palatale

Scritto da mara / Pubblicato il
Buongiorno, vi pongo il mio problema: ho 25 anni e da circa sei mesi porto l'apparecchio fisso sull'arcata dentaria superiore più un disgiuntore sul palato, applicato per ottenere più spazio al fine di poter ruotare i canini. A questo punto della cura posso dire di essere molto soddisfatta del lavoro fatto, finchè durante l'ultima visita, il medico mi ha detto che non sarà possibile chiudere i diastemi che ci sono tra i denti. Per essere più precisi ha affermato che potremmo essere più sicuri del risultato solo dopo aver tolto il disgiuntore e quindi dopo il naturale restringimento del palato. Non voglio mettere in dubbio le parole di un medico, ma è possibile che non si possa fare proprio nulla?(preciso che i diastemi sono molto piccoli) grazie
Ortodonzia esempio di trattamento in corso da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara signora Mara, solita storia ...prima dice "posso dire di essere molto soddisfatta del lavoro fatto"...poi ha bisogno di conferme dimostrando una non corretta sfiducia nel suo dentista... per poter rispondere dovrei visitarla ...via web non si può, per il suo problema, o meglio dovrebbe visitarla mia figlia Claudia che si occupa di Ortodonzia....la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica ... e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere........è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati...e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta.........che le può dire solo un dentista dopo le visite suddette ...non posso quindi esprimere giudizi...senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale..............Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Mara, in ortodonzia e difficile ottenere sempre il 100% e in alcuni casi qualche piccolo diastema non è un dramma.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Mara, quando alla fine della terapia ortodontica i rapporti di classe molare, premolare e canina (ossia il contatto tra i denti dell'arcata superiore e inferiore) risultano corretti, può capitare che tra i denti anteriori residuino degli spazi. Questo è dovuto di solito a una discepanza dento-basale (significa che i denti sono troppo piccoli rispetto alla base ossea). Quindi può essere normalissimo, deve solo parlare con il suo dentista per decidere come chiudere questi spazi alla fine della terapia. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)

Ho qualche perplessità sull'uso del disgiuntore rapido a 25 anni, altra perplessità se si usa un disgiuntore per creare spazio (evidentemente mancava) come mai i diastemi? Cordialmente

Scritto da Dott. Silvano Siniscalchi
Castelfidardo (AN)

Cara Mara, si fidi del suo dentista. Sicuramente tolto il disgiuntore la situazione dei diastemi tenderà già ad un miglioramento fisiologico, dopo di che non è detto che così non si piaccia! Altrimenti gli esponga il suo problema estetico e vedrà che una soluzione si troverà. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Marta Muscettola
Roma (RM)

Cara Mara, il disgiuntore del palato è un'apparecchiatura ortopedica, si deve utilizzare solo nei pazienti in crescita, è lei è già grande, quindi su questa scelta si può discutere. E' curioso che dica che i diastemi si chiuderanno dopo che il palato è tornato al suo "naturale restringimento", allora perchè è stato utilizzato se poi si spera che torni come prima? I diastemi nelle arcate dentarie sono accettabili, tuttavia se lo scopo del suo trattamento era di chiuderli, allora il ragionamento è diverso, perchè l'ortodonzia non fa crescere i denti, li può muovere. Se i suoi denti sono dimensionalemnte più piccoli allora la terapia non è solo ortodontica ma anche conservativa, magari protesica o solo cosmetica. Stia tranquilla Mara che i piccoli diastemi non sono così inestetici, specie quelli mediani.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Vincenzo Quinzi
Fiamignano (RI)

Cara Mara, i diastemi che si formano dopo l'uso di un disgiuntore rapido del palato si chiudono quasi sempre e lei intanto ha ottenuto lo spazio che le mancava per il canino. Cordiali saluti E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia