Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 13

Il mio problema è una sporgenza della mascella

Scritto da Giovanni / Pubblicato il
Salve, sono un ragazzo 17enne dalla provincia di Catania, vi espongo "brevemente" la mia storia: porto la trazione (il cosiddetto baffo se non vado errato) dall'età di 8 anni e l'apparecchio fisso (le stellette per intenderci) dall'età di 9 anni solo nell'arcata superiore. Il mio problema è una sporgenza della mascella, questo è un problema che, insieme a me, ha la maggior parte dei parenti da parte paterna, quindi direi che è un "difetto genetico" se così si può dire... Sono in cura dallo stesso dentista da appunto quando avevo 8 anni, però 2 anni fa, precisamente nel periodo tra ottobre e novembre, i miei genitori decisero di cambiare dentista per andare in uno nel mio stesso paese in quanto quello "storico" era a 40km dal mio paese e non mi era più possibile andarci con la dovuta frequenza in quanto avevo troppi impegni di studio. Al primo appuntamento con il nuovo dentista mi disse subito che tutto il lavoro fatto in precedenza era stato vano e che non era sicuro si potesse sistemare tutto in quanto alla mia età (15 anni allora...) le ossa stavano finendo di formarsi quindi le possibilità di ri-sistemazione era piuttosto scarse. Mi disse di fare una ortopantomografia per vedere se erano già spuntati i germi dei denti del giudizio e di fare una rx alla mano sinistra se non vado errato per vedere se c'era ancora un margine di crescita delle ossa. Viste le radiografie, mi disse che era necessario estrarre i denti del giudizio superiori il prima possibile perchè avrebbero ostacolato il lavoro dell'apparecchio che lui avrebbe voluto mettere (non ricordo quale sinceramente...), e disse pure che non era necessario togliere quelli inferiori. I miei genitori decisero di non andare più da questo dentista perchè non erano d'accordo sull'estrarre i denti del giudizio così presto dato che non erano nemmeno spuntati e anche a causa della maldestrezza di quest'ultimo nel sistemare l'apparecchio ortodontico che avevo da anni. L'anno scorso torno dal mio dentista "di sempre" e tutto "fila liscio". All'ultimo appuntamento (circa 1 settimana fa) volle controllare i denti del giudizio (lo fece con lo "specchietto", scusate i termini non proprio adatti...) e disse che sarebbe stato necessario estrarre quelli inferiori mentre invece quelli superiori sarebbe entrati perfettamente... Ora, mi sorge un dubbio, dato che le opinioni dei 2 dentisti sono totalmente discordanti. Vorrei chiedervi un parere in merito e vi allego l'ortopantomografia del novembre 2008 sperando possa essere in qualche modo utile. Grazie in anticipo, Giovanni
Carissimo Giovanni, certamente darti un parere senza conoscere la situazione clinica sarebbe azzardato, ma, cmq, quello che posso suggerire è di farti seguire da un ortodontista qualificato. Per quanto riguarda l'avulsione dei denti del giudizio sarei d'accordo in primis di togliere quelli superiori e successivamente anche quelli inferiori tenendo conto del fatto che alla tua età riportare la malocclusione scheletrica nella norma risulta difficile. Tanti auguri.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Al contrario, Giovanni, la tua esposizione è stata molto lucida e dettagliata.. Però è difficile dare risposta precisa. Dalla radiografia sembra che di denti del giudizio non ce ne possa stare, ben allineato, neanche uno e che quindi -cosa non drammatica affatto- vadano tolti tutti prima che spuntino. Si tratta di una estrazione ambulatoriale non particolarmente impegnativa. Il vero problema però mi sembrano i tempi infiniti che porti i vari apparecchi e che non si risolva mai niente. Mi permetto di consigliarti un terzo parere, che a questo punto potrebbe essere illuminante, da cercare però in una delle cliniche universitarie di ortognatodonzia della tua regione. Cerca qualche universitario e vedi che dice..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cari signor Giovanni...che vuole che le dica... la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica ... e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere........è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati...e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta.........che le può dire solo un dentista dopo le visite suddette ...non posso quindi esprimere giudizi...senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale................. per l'avulsione dei denti die giudizio bisogna vederla clinicamente...si....ha bisogno di un ortodontista noto e bravo...si informi e si faccia visitare da lui................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari,Gnatologo, Implantologo, Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi, Ortodonzia (con la figlia Claudia Petti)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

La correzione delle malocclusioni di terza classe (mandibola sporgente) sono le più difficili da correggere e richiedono una terapia eseguita da un dentista specializzato in ortodonzia. A mio giudizio può essere consigliata la estrazione dei denti del giudizio inferiori, che esercitano nella eruzione una spinta ulteriore all'accrescimento della mandibola. Non vedo invece nessuna indicazione per l'estrazione dei denti del giudizio superiori. Per quanto riguarda l'ulteriore trattamento ortodontico, od eventualmente un trattamento chirurgico per la riduzione del volume della mandibola, è bene affidarsi, come ho detto, ad un dentista specializzato. La specializzazione in ortodonzia è riconosciuta per legge, e lei può chiedere all'Ordine dei medici e degli odontoiatri della sua provincia l'elenco dei dentisti muniti di specializzazione. L'Ordine professionale è un ente pubblico a disposizione degli utenti: può rintracciarlo facilmente dall'elenco telefonico
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Gentile signore si farebbe un azzardo a darle un parere senza una valutazione clinica, le posso dire che la necessita' di estrarre gli ottavi e' dell'ortodontista anche se tutti e quattro gli elementi appaiono in disodontiasi, aggiungo che gli ottavi si estraggono a coppie ossia si estrae anche l'antagonista, cordialità .

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Sig Giovanni le consiglio di contattare un buon ortodontista per effettuare intanto una diagnosi corretta. Diagnosi che va formulata con l'aiuto del Telecranio e della Panoramica e solo dopo valutare il tipo di terapia da fare ed eventualmente l'avulsione dei denti del giudizio. Saluti...

Scritto da Dott. Paolino Di Giorgi
Militello in Val di Catania (CT)

Caro Giovanni, da ortodontista posso dirti, come già fatto peraltro dai colleghi, di contattare un valido specialista della materia che ti possa consigliare al meglio. Cordialmente

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)

Caro Giovanni, non ho ben capito a che punto sia la correzione della malocclusione (della "sporgenza") ma i tempi di trattamento ortodontico che ci racconta sono eccessivi, è in cura da molto tempo, l'uso del baffo" può essere stato utile nel frenare la crescita del mascellare superiore, ma l'impressione da quello che ci dice oggi è che non ci sia stata una valutazione ed una correzione completa, il fatto stesso di avere l'apparecchio solo sull'arcata superiore non è positivo. I trattamenti ortodontici vanno impostati dopo una valutazione accurata, programmando obiettivi e limiti eventuali delle possibilità di trattamento, ma non è solitamente utile portare avanti le cose ad oltranza, bisogna valutare l'entità della "sporgenza della mascella", e pianificare se è possibile correggerla con il trattamento ortodontico e come, se sono necessarie estrazioni (ad esempio in alcuni casi se i denti anteriori sono molto sporgenti spesso è necessario estrarre dei premolari per poter correggere tale sporgenza), se il trattamento solo ortodontico non può correggere alcuni problemi in alcuni casi serve un intervento anche di tipo chirurgico... insomma le possibilità sono diverse e dipendono dal suo caso specifico, ma ci vuole una valutazione e una programmazione più accurata, quindi le consiglio, come già le dicevo, di fare una visita da uno specialista, eventualmente già con radiografie recenti (Ortopantomografia e Teleradiografia laterolaterale del cranio) per sentire un parere completo, comprendente la valutazione dei denti del giudizio, che pero' è secondaria al resto: può cercare lo specialista in Ortodonzia anche attraverso i siti dell'ASIO http://www.asio-online.it/ o della SIDO http://www.sido.it/. Penso che il piccolo impegno di un parere competente valga lo sforzo di non rischiare di portare avanti ancora un trattamento a lungo senza risultati prevedibili. Se ha qualche dubbio ci faccia sapere.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Stefania Mazzitelli
Como (CO)

Mi si insegnava che, prima di "mettere" qualcosa in "bocca" ad un paziente dovevamo porci la domanda: io sarei in grado di (sop)portarla? Perché dico questo,(non voglio entrare in merito alla terapia eseguita dal collega)semplicemente mi sembra un tempo eccessivamente lungo far continuare una terapia per NOVE ANNI e ancora non vedere la fine.Cordialmente la invito a rivolgersi al collega chiedendo: TU la (sop)porteresti tutta sta "roba" per NOVE ANNI? se la risposta è si, vada avanti, in caso contrario ne tragga le debite conseguenze.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ciriaco Francesco Tufarelli
Foggia (FG)

Sig.Giovanni, i terzi molari, in una bocca completa di denti sani, non sono elementi importantissimi e possono essere avulsi anche tutti, senza creare complicanze.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)