Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 16

Apparecchio ortodontico e mobilità denti

Scritto da Cosmo / Pubblicato il
Complimenti per il forum. sono 1 ragazzo di 27 anni e da quasi 4 mesi porto 1 apparecchio ortodontico( tipo damon) per correggere 1 problema di affollamento dentale su entrambe le arcate. Le domande che ho da fare sono due: 1) l' apparecchio può creare dei problemi ai denti devitalizzati?(incisivo front sx). si utilizza 1 bendaggio differente rispetto a quello utilizzato per i denti sani? al momento il filo è rettangolare da 0,16-0,22... 2) ho notato da qualche settimana che il premolare dx oscilla vistosamente e mi crea fastidi anche nel mangiare, stò cercando di evitare di masticare da quel lato della bocca. ne ho parlato con il mio dentista e mi ha tranquillizzato sulla cosa... è normale che 1 dente si muova così tanto rispetto agli altri? c'è pericolo che cada? Grazie anticipatamente a tutti...
Sig. Cosmo, se il Suo premolare oscilla vistosamente c'è qualche cosa che non va. Si faccia controllare dall'ortodonzista quanto prima. Cordialmente. Dott. Angelo Raffaele Izzi

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Caro Cosmo,solitamente un trattamento ortodontico ben pianificato non comporta problemi per un dente devitalizzato anche se questo è più fragile rispetto ad un dente non devitalizzato.Per il secondo caso probabilmente era già presente un problema parodontale che si è accentuato con la trazione ortodontica.Torni dal suo ortodontista prima possibile altrimenti rischia di perdere il suo dente mobile molto presto.Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Cosmo, rispondo alla tua prima domanda:l'applicazione degli attacchi sui denti devitalizzati è la stessa che sui denti sani; la differenza è solo sulle porcellane. Alla tua seconda domanda: sì nello spostamento dei denti uno di questi può per un certo tratto dello spostamento creare delle interferenze con maggiore mobilizzazione, ma poi superato quella posizione la mobilità esagerata sparirà. Cordialmente E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro sig Cosmo, in genere i denti che si muovono per effetto del trattamento ortodontico non fanno male. Si è instaurata probabilmente una infiammazione gengivale-parodontale. si faccia controllare anche radiograficamente dal suo dentista. Saluti e auguri. d.ssa Roberta Araceli.

Scritto da Dott.ssa Roberta Araceli
Viterbo (VT)

Caro Cosmo, sono d'accordo con il Dr. Savino. generalmente i denti devitalizzati non comportano grosse differenze nella cementazione degli attacchi e nel movimento ortodontico. Per quanto riguarda il premolare, se si muove molto, è probabile che sia affetto da parodontite ed in più ci sia qualche contatto traumatico che può aumentarne la mobilità. le consiglio di sottoporlo all'attenzione del suo curante. Cordiali saluti Vittorio Cacciafesta

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Generalmente in ortodonzia non vi é gran differenza tra un dente trattato endodonticamente (devitalizzato) e gli altri. Diverso il discorso per il premolare molto mobile. Ha certo un grave danno parodontale. Avvisi subito il suo ortodonzista. Cordiali saluti.

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Una lieve mobilità è normale, ma se è vistosa significa forse che il trattamento è stato troppo poco delicato, e forse soprattutto che il progetto non è stato del tutto accurato. Cioè che si è pensato di ottenere qualcosa che non può essere ottenuto.. Il trattamento va fatto con accurata diagnosi prima. Se non le hanno eseguito la cefalometria (che si ricava dalle rx laterali del cranio) vuol dire che non c'è stata diagnosi.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.mo Sig. Cosmo, inizio con una premessa fondamentale, se lei ha fiducia nel suo ortodontista non ha nulla da temere e creda nelle sue rassicurazioni, ciò che posso aggiungere, del tutto a titolo informativo, senza entrare nel suo caso specifico, è che qualora sul dente devitalizzato vi fosse una corona in porcellana allora potrebbero rendersi utili, previa una mordenzatura con acido fluoridrico, adesivi specifici per quel tipo di materiale. Per quanto riguarda il movimento dell'elemento dentale, ovviamente fino ad un certo punto, può rientrare in un range di normalità giacché in una terapia ortodontica una certa mobilità è del tutto lecita, specie se viene utilizzata una tecnica a bassa frizione, come quella con attacchi damon, nella quale non raggiungendo una fase di ialinizzazione dei tessuti del legamento parodontale si avrà invece un aumento della vascolarizzazione di questo e conseguente maggiore mobilità dentale rispetto a quella che si avrebbe con tecniche tradizionali; inoltre il movimento ortodontico potrebbe generare, durante il trattamento, un mutamento dell'ingranaggio occlusale, creando dei transitori traumi occlusali, che a loro volta producono uno slargamento del legamento parodontale e quindi una maggiore mobilità dentale. Il grado di mobilità può essere comunque valutata dal suo dentista in maniera precisa, quindi se le ha detto che non c'è da preoccuparsi, si fidi! Cordiali saluti Flaviano Di Vito
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Flaviano Di Vito
Monte Porzio Catone (RM)

Ortodonzia come esempio Dr.ssa Claudia Petti
Caro signor Cosmo...prima dice che ne ha parlato col suo Dentista...poi chiede conferma a noi...è un atteggiamento contraddittorio e che non va bene...per i rapporti co0l suo Dentista...rapporti basati su fiducia e stima reciproca... che non devono avere bisogno di conferme.... riguardi bene il suo rapporto col suo Dentista e cerchi di capire perchè c'è questa grande sfiducia....POI...:...ricordi poi che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica ... e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere........è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati...e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta.........per la mobilità...non si se il dente fa parte di quelli spostati dalle forze ortodontiche...e allora potrebbero essere quelle ma se la mobilità è patologica o fisiologica glielo può dire solo il Dentista che conosce quello che ha fatto e la sua clinica...non posso esprimere giudizi...senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale.................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buondì , sì sono d' accordo con i colleghi, il dente devitalizzato non richiede un attacco ortodontico particolare . Quanto invece alla ipermobilità del premolare peraltro dolente , la cosa più probabile è un precontatto con l' antagonista (magari l' attacco è stato messo un pò troppo gengivale con conseguente estrusione dell' elemento dentale in questione ): Quindi occorre un attento controllo dell' ortodontista curante . Cordialmente

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)