Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 7

Spostamento denti

Scritto da annavaleria / Pubblicato il
Sono una ragazza di 28 anni. non ho mai avuto problemi ai denti... solite cose, qualche carie ed una devitalizzazione, ma mai problemi di denti storti! ora, quindi a 28 anni, ho notato che i due incisivi di sotto, si stanno spostando. ho chiesto, per ben due volte, al mio dentista se fosse stato il caso di mettere l'apparecchio, in modo da intervenire subito, prima che fosse troppo evidente e lui entrambe le volte mi ha detto di no. perchè a volte i denti fanno qualche spostamento. ancora, se sorrido non si vede nulla, ma guardando bene allo specchio, vedo proprio che i due incisivi si stanno accavallando. ho fissato una visita con un altro dentista per vedere se anche lui è dello stesso parere. e se anche lui mi dice che non serve apparecchio? può essere che si spostino, ma non tanto da intervenire? grazie
Gentile sigra Annavaleria, condivido con Lei che l'epoca che stiamo vivendo è fortemente caratterizzata anche dal desiderio di un bell'aspetto che, ovviamente, comprende anche il comparto dentale. Pertanto un professionista può (e aggiungerei deve) discernere tra ciò che serve, e ciò che può essere fatto per venire incontro ai desideri del paziente; pertanto non chieda al suo dentista solamente se serve un apparecchio (o qualsiasi altra manovra lui intenda eseguire per risolvere il suo problema) ma confidi a lui il fatto che quei due dentini lì a Lei proprio non piacciono, oppure che ha davvero paura che col tempo possa peggiorare la situazione. L'unico errore che a mio avviso non va mai commesso è "sitemare un problema generandone uno nuovo", ma è chiaro che se il collega è una persona seria non correrà questo rischio. Cortesi saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Annavaleria...condivido le sue perplessità...non tanto per saltare a conclusioni "avventate" = fare una cura ortodontica subito....quanto invece a fare una esatta diagnosi del problema...se i denti si stanno spostando...ci deve essere una causa e questa causa va trovata, valutata, soppesata e corretta...poi e solo poi , eventualmente si ricorre all'ortodonzia...senza vederla è impossibile fare una diagnosi...ossia stabilire il perchè...posso solo fare alcune ipotesi....per esempio gli ottavi in disodontoiasi (se li ha) che spingono...oppure, problemi gnatologici, occlusali di precontatti con un'instaurarsi di una malocclusione...oppure, una parodontite (rilevando se esistono tasche parodontali e mobilita dentaria)...insomma ha bisogno di una visita ben fatta...un Dentista generico va benissimo...ma meglio andrebbe un Parodontologo (che è, solitamente, anche Gnatologo) e poi un Ortodontista.......ma solo dopo.............Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia, Implantologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Annavaleria, per darLe una risposta esauriente sarebbe necessario indagare sulla causa che ha determinato lo spostamento dei due incisivi inferiori e valutare il grado di spostamento. Non conoscendo la sua situazione clinica Le consiglio di effettuare una OPT onde accertare l'eventuale presenza degli ottavi inferiori che potrebbero essere in ultima analisi il primum movens dello spostamento, in quanto non ritengo che data la sua giovane età si possa trattare di una parodontite. Per arrivare ad una diagnosi e ad una terapia (ortodontica, chirurgica, parodontale), cmq è necessaria una valutazione obiettiva e Rx. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Annavaleria, lei ha un problema, qualsiasi cosa che la disturba può essere una sua esigenza e noi la dobbiamo aiutare. Il suo dentista non vuole farle spendere soldi, lui non lo vede come un bisogno indispensabile. Credo che un apparecchio semplice e, nel suo caso , forse poco costoso, possa aiutarla perfettamente. Naturalmente è fondamentale determinare la causa del disturbo, che può essere un atteggiamento errato della lingua o delle labbra, un abitudine viziata, un’interferenza. Insista col suo dentista oppure lo cambi. Cordiali saluti E.Spagnoli
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

La tendenza allo spostamento dentale negli incisivi inferiori è un'evenienza frequente alla nostra osservazione anche in condizioni di occlusioni corrette che già in giovane età per forze occlusali e muscolari tendono ad alterarsi la sua visione di correggere il problema all'inizio è sicuramente corretta in quanto la tendenza sarà al peggioramento chieda un parere ad un ortodonzista esperto o specialista che le indicherà al meglio il trattamento da eseguire cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Annavaleria, dovrebbe far capire anche al primo odontoiatra quanto è importante per lei l'estetica e quali sono le sue disponibilità, certe volte il fatto che un paziente accetti da qualche tempo un piccolo difetto estetico, porta l'odontoiatra onesto a non proporre cure costose.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Noi se facciamo questo mestiere dovremmo sapere che quello che conta è la percezione individuale di un disturbo in ambito orale. C'è gente che ha la faccia gonfia come un pallone da rugby e non pensa che sia il momento di farsi visitare, perchè quando telefona per l'appuntamento, antepone estetista, catechismo, spesa, amante, e tutto il resto al dentista e viene la settimana dopo. C'è gente invece attenta e sensibile come Annavaleria, e questa va seguita e accontentata anche se il disturbo ci sembra minimale. Per lei forse non lo è, ma anzi è una spina nel cuore. Ci vuole quindi un dentista che capisca i pensieri della sua paziente e sia capace di raddrizzare questi denti. Ma bisogna chiedersi bene la causa di questo spostamento. Come hanno detto i colleghi, potrebbero con molta facilità essere i denti del giudizio che spingono. Peccato che il dentista non si sia accorto che non avrebbero avuto mai spazio e non li abbia tolti per tempo, ad esempio verso i 16 anni. Oppure potrebbe esserci una spinta linguale anomala con postura errata. Anche questo, se visto per tempo, si poteva forse curare con semplici esercizi, e prevenire ora lo spostamento. Ma alle volte questi spostamenti sono naturali, fatali ed inevitabili. Ma se alla base ci sono giudizio o lingua, se non si sistemano queste cause, impossibile avere poi una correzione stabile..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia