Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 9

Mi è stata diagnosticata una malocclusione di II° classe con livellamento e disallineamento dentario.

Scritto da Alessandra / Pubblicato il
Salve.. Mi è stata diagnosticata una MALOCCLUSIONE DI II° CLASSE con LIVELLAMENTO E DISALLINEAMENTO DENTARIO. Mi è stato consigliato l'apparecchio fisso per circa 2 anni all'arcata superiore e inferiore per livellare e allineare i denti e da valutare nel corso della terapia eventuali estrazioni dei premolari. Le mie domande sono: 1) avendo quasi 25 anni potrò raggiungere un risultato soddisfacente? 2) L'estrazione dei premolari sani impedisce l'azione recidiva??? Grazie mille
Sig. Alessandra, il buon risultato di un caso ortodontico non dipende solo dall'età, ma deriva dalla difficoltà del caso, che noi non conosciamo. L'estrazione dei premolari, non esclude sempre una possibile recidiva, ma ne diminuisce le percentuali, perché gli spazi creati dalle avulsioni una volta occupati difficilmente possono riformarsi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Alessandra, 2 anni per una malocclusione di 2a classe è corretto. 25 anni per fare ortodonzia non è una brutta età ed i risultati non dipendono dalla data di partenza, a meno che non si sia perso l'opportunità di fare un'ortopedia che risolverebbe una eventuale discrepanza fra le ossa mascellari.. L'estrazione dei denti premolari deve essere valutata prima dell'inizio del trattamento. Cordialmente E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Piu' che pensare alla recidiva mi concentrerei sul problema estrazioni. Si faccia fare un programma piu' " certo " che non contempli le estrazioni come un qualcosa da definire in corso d'opera ma facente parte ( se necessario ) di una strategia terapeutica . Dr. Costantino Volpe - Salerno

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Sicuramente prima intraprende il trattamento migliore sarà la prognosi. Per quanto riguarda le estrazioni se queste sono state valutate necessarie sono da effettuarsi per la corretta riuscita del trattamento. ( è sovente nei casi come il suo) Cordiali saluti Maurizio Ciatti Varese

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Alessandra ...come può fare a noi domande che avrebbe dovuto fare al suo ortodontista...se è stata pianificata una cura, come dice, l'Ortodontista avrebbe dovuto spiegarle tutto....e lei avrebbe dovuto chiedere tutti i chiarimenti...pretendere che noi via web...senza conoscerla clinicamente rispondiamo alle sue domande in una patologia simile è impossibile...mi dispiace...l'altro l'Ortodonzia è una Scienza particolarmente complessa e si deve fare uno studio cefalometrico dei piani e degli angoli che "passano" per formazioni anatomiche precise dello scheletro e dei tessuti molli...che si studiano di regola con una radiografia latero laterale ...modelli di studio e tanto altro ancora...questo si chiama check up ortodontico che è il solo che permette di fare una corretta diagnosi ed impostare una altrettanto corretta terapia( la trazione del canino è procedura semplicissima...ma non conosciamo il resto dei problemi ortodontico-gnatologici della sua bocca!!!!!) ... .....................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Alessandra, per poter rispondere esaurientemente alla sua domanda necessiterebbe una valutazione obiettiva ed un'attenta valutazione dei modelli delle arcate dentarie e degli esami rx-grafici (OPT e teleradiografia del cranio in proiezione latero-laterale con craniostato); cmq, l'età non costituisce un impedimento x iniziare la terapia ortodontica, mentre l'avulsione dei primi premolari dovrebbe essere diligentemente valutata.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Riprendo la risposta del dr. Spagnoli, per dire che (sempre fatte ferme le indispensabili fasi iniziali di approfondita diagnosi con cefalometria in doppia proiezione radiografica, etc etc) un problema se è ortopedico, ovvero di discrepanza fra la forma e posizione del mascellare superiore rispetto all'inferiore, l'estrazione dei due premolari superiori per creare spazio e permettere un arretramento facile del gruppo frontale superiore, non risolve proprio niente! Infatti ricordiamoci che l'ortognatodonzia si pone come obiettivo non solo un miglioramento della estetica, ma soprattutto una corretta funzione per tutta la lunga vita futura. Per avere funzione bisogna prefiggersi dei canoni ben precisi e non un tappabuchi come una estrazione doppia. Tutti i denti così NON avranno rapporti corretti con gli antagonisti, e i superiori non combaceranno bene con gli inferiori etc. La situazione, fatta una diagnosi cefalometrica che lo indichi, si potrebbe correggere lo stesso, ma più efficacemente, con una trazione extraorale, apparecchio mobile notturno che va portato con regolare costanza e determinazione, senza estrazioni- tutto da verificare perchè così sono solo fantasie a distanza...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, concordo con il dott. Volpe che dice che il piano di trattamento va deciso prima dell'inizio della terapia, dopo un'accurato studio del caso come detto da altri colleghi. Aggiungerei soltanto che le estrazioni modificano il profilo labiale e "l'apertura" del sorriso. La domanda da porsi è come sarà il suo sorriso alla fine della terapia e quindi l'impatto estetico che le estrazioni avranno sul suo viso. Questo sempre senza conoscere il caso. Cordialmente

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)

Fa bene a fare la terapia ortodontica. E' corretto tutto ciò che le è stato detto .Non perda altro tempo e si faccia consigliare dal suo dentista di fiducia.

Scritto da Dott. Luciano Rita Maria Amelio
Catanzaro (CZ)