Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 10

Ho una bambina di 8 anni che, da quando ha messo i primi dentini, ha sempre avuto molto spazio tra i due incisivi superiori.

Scritto da Anna / Pubblicato il
Ho una bambina di 8 anni, da quando ha messo i primi dentini ha sempre avuto molto spazio tra i due incisivi superiori. Ha il frenulo molto corto e quando sorride le gengine sono tutte scoperte. Dal mese di aprile porta un espansore per allargare il palato che è molto stretto. La mia domanda è se è corretto tagliare il frenulo oppure no. Ho avuto pareri contrastanti. Alcuni ortondonzisti dicono sia meglio tagliarlo, invece l'ortodonzista che la segue dice di no. Cosa mi consigliate? Grazie
Frenulectomia pre Ortodontica di Frenulo con Diastema
Cara signora Anna...così senza vederla come si può dire...in ogni caso, se il frenulo è causa di un diastema interincisivo o di trazioni troppo energiche sulla gengiva aderente o se, essendo corto, limita i movimenti e l'estetica (facendo una trazione) sul labbro superiore... bisogna fare una frenulectomia ... detto questo...è ovvio che deve decidere il suo Dentista ...consigliabile un Pedodontista che faccia anche chirurgia... le lascio una foto di una Frenulectomia appena terminata eseguita da una Pedodontista chirurga (mia figlia Claudia Petti)... scusi per l'Ortodonzia...sempre della stessa Pedodontista Ortodontista ...ma a portata ho solo questa foto, esplicativa di entrambe ... cordialmente suo Gustavo Petti Gnatologia, Parodontologia e Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Anna, risulta difficile risponderle senza avere in mano nulla che ci possa far fare diagnosi (esempio una semplice foto). posso dirle che alcuni ortodontisti o chirurghi, preferiscono aspettare per valutare le dinamiche di crescita del mascellare superiore.. e poi semmai procedere con la frenulectomia.. altri asportano il frenulo allorquando si applica l'apparecchio ortodontico. per quanto riguarda la sua piccola, ripeto, ci invii una foto che scopra le gengive superiori.. Le diremo senz'altro di più. cordialmente, gianluigi renda.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile Anna, da come descrive il caso, la frenulectomia è consigliabile. Il taglio del frenulo e la sezione trasversale delle fibre, che si esegue durante questo piccolo intervento, prevengono un'ulteriore separazione degli incisivi. Questo però non interferisce con la linea del sorriso che scopre le gengive che tecnicamente viene definita linea del sorriso alta. Non ci sarà nessuna influenza del frenulo e dell'esposizione delle gengive che resterà quella attuale a prescindere dalla cura ortodontica o dal taglio del frenulo. Cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Anna, a distanza senza visita clinica, è sicuramente difficile darle il giusto consiglio. L’importante che lei si sia rivolta a un vero odontoiatra che, con una corretta diagnosi, valutando la previsione di crescita, si assume tutte le responsabilità del buon fine del caso. Le ricordo che i movimenti dentali si possono ottenere anche a fine crescita, mentre i movimenti ortopedici delle basi ossee si possono ottenere in fase di crescita. Sua figlia in questo momento è in fase di crescita e probabilmente si sta cercando di ottenere delle congrue basi ossee.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Concordo con le risposte di tutti i miei colleghi. Mi permetto di aggiungere un consiglio : chieda al suo ortodonzista di controllare l'appoggio linguale di sua figlia nell'atto deglutitorio. Con una certa frequenza, infatti, l'associazione diastema-palato stretto è il risultato di un'alterata cinesi linguale. Cordialità

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora, secondo studi in letteratura l'intervento può essere anche effettuato più in là quando sua figlia avrà tutti i sei denti anteriori permanenti. E' normale che lo spazio sia aumentato con l'utilizzo dell'espansore palatale. Se necessario, probabilmente l'intervento verrà eseguito nei prossimi anni. Cordialità Vittorio Cacciafesta

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Sig.ra Anna, niente paura, sua figlia ha semplicemente un diastema che si cura con l'ortodonzia, a tal proposito le consiglio di leggere il caso clinico da me redatto e pubblicato su questo sito, lo trova nella mia cartella: Diastema, Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Signora Anna non ho nulla da aggiungere alle risposte dei colleghi tranne un consiglio che se deve eseguire la frenulectomia la faccia con il laser che è meno invasiva e molto più sopportabile dalla bambina. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Loriano Brugnera
Gorgo al Monticano (TV)

Gentile Signora Anna, anche io le confermo che per la diagnosi è importante poter veder il paziente ed in alcuni casi anche esami radiografici. Di norma le dico che se il frenulo non crea problemi parodontali, viene, se necessario, rimosso chirurgicamente solo dopo l'eruzione dei canini superiori permanenti. Per problemi parodontali si intende che essendo il frenulo molto corto e molto fibroso può in seguito ai movimenti del labbro superiore causare una eccessiva trazione sulla gengiva in corrispondenza dei due incisivi centrali causando una retrazione gengivale, cioè un "abbassamento" del livello della gengiva. Se non si verifica ciò, è meglio attendere verso gli 11-12 anni quando erompono i canini perchè spesso il diastema si chiude spontaneamente. In conclusione al suo posto mi fiderei del parere dell'ortodontista che sta seguendo sua figlia, perchè ha potuto sicuramente fare una diagnosi corretta. Cordiali saluti. Pio Attanasi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pio Attanasi
Venezia (VE)

E' sempre meglio tagliare il frenulo, forse il suo ortodontista non è pratico. Si rivolga ad un dentista che usi il laser a diodi.

Scritto da Dott. Antonio Mininno
Corato (BA)