Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 7

Cosa succede se si è costretti a dover cambiare l'Ortodontista durante il corso del trattamento?

Scritto da anto / Pubblicato il
E' da un anno che mio figlio di 9 anni ha l'apparecchio movibile quindi ogni quindici gg deve controllarlo. Ho pagato tutto, ma adesso comincia il mio problema, sono costretta a trasferirmi lontano e vorrei sapere se devo ripagare tutto. Grazie
Sig.ra Anto, probabilmente con il nuovo dentista non ci saranno le spese di costruzione dell'apparecchio, ma le visite devono essere retribuite perchè, oltre alla pura opera, il nuovo odontoiatra si assume la responsabilità del caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Anto... dovrà pagare la visita e il rilievo e studio dei dati:si deve fare uno studio cefalometrico dei piani e degli angoli che "passano" per formazioni anatomiche precise dello scheletro e dei tessuti molli...che si studiano di regola con una radiografia latero laterale ...modelli di studio e tanto altro ancora...questo si chiama check up ortodontico che è il solo che permette di fare una corretta diagnosi ed impostare una altrettanto corretta terapia... POI ... se la terapia impostata dal precedente Ortodontista coincidesse con la terapia che il nuovo ortodontista deve fare...è ovvio che non pagherebbe nuovamente l'apparecchio ortodontico ma proseguirebbe nel pagamento delle tariffe applicate dal nuovo ortodontista...INVECE ... se la terapia del nuovo ortodontista non coincidesse con quella del vecchio ortodontista, dovrebbe rincominciare tutto da capo con nuovo preventivo e pagamento...perchè il nuovo ortodontista non si potrebbe assumere responsabilità di terapie sbagliate ... non solo ma ha il dovere professionale e morale di informare il paziente se si trovasse davanti a terapie errate... Cordialmente Gustavo Petti Parodontologo in Cagliari ed Ortodontista (la figlia Claudia Petti)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora, senz'altro ci saranno delle spese da sostenere. Bisogna vedere se il nuovo curante può utilizzare l'apparecchio precedente. Buona fortuna

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Gentile Signora, Lei probabilmente ha pagato quella fase del trattamento che si poteva fare con un apparecchio mobile. Avrà un preventivo e controlli. La vera ortodonzia si dovrà forse continuare ed in tal caso dovrà sborsare altri soldi. Cordiali saluti E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

L'ortodonzista dalla visita e dalla comlpessita del caso le chiederà sicuramente e giustamente la sua parcella. Importante sarà anche la comunicazione tra i due professionisti che hanno preso in cura suo figlio, più per l'aspetto terapeutico che economico.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Signora, non sono a conoscenza a che punto del trattamento si trova suo figlio, ma credo sia da quantificare l'onorario del nuovo ortodontista che dovrà portarlo a termine.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

In effetti è sempre un problema.. Lei quando ha iniziato non sapeva che poi avrebbe cambiato città.. La prima cosa da vedere è se il nuovo ortodontista sarà d'accordo con la terapia impostata. Ci sono tante scuole di pensiero molto diverse. Per evitare di dover ricominciare daccapo, lei può chiedere al suo dentista attuale se conosce qualcuno della sua stessa scuola e formazione nella città in cui si recherà. Se è così sarà un bene perchè ci sarà continuità di trattamento. Infatti non c'è nessun motivo, credo, di dubitare che il caso non sia stato impostato bene. Se verrà confermato lo stesso apparecchio, le nuove spese saranno sicuramente minori.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia