Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 8

Ho 23 anni e dall'età di 1 anno mi manca l'incisivo centrale a seguito di una brutta caduta

Scritto da MARY / Pubblicato il
Salve, ho 23 anni e dall'età di 1 anno mi manca l'incisivo centrale a seguito di una brutta caduta. Ho portato x 3 anni il fisso, ma purtroppo non sono stata seguita bene e i risultati non si sono visti, infatti dopo qualche anno andando da un altro dentista mi è stato detto che dovevo innanzitutto togliere subito gli ottavi e poi abbiamo proseguito con un ortondonzia mobile per far indietreggiare i denti dell'arcata superiore, ora io non vorrei rimettere il fisso, e il dentista mi ha detto che per migliorare un po' il difetto del dente che manca potrei mettere una faccetta, ma visto che i miei denti sono sani ho paura di fare più un danno che altro... non so proprio che fare, sono stanca di stare sempre in uno studio dentistico.
Si accorge che in questo sorriso ci sono ben due denti in pi¨ e che i due canini sono stati trasformati in due premolari e lo spazio destinato ad un laterale contiene due laterali?...come esempio...ora che lo sa..lo vedrÓ...ma sinceramente lo aveva visto?
Cara Signora Mary...capisco il suo stato d'animo ... per l'ortodonzia...io...per serietà professionale...non posso senza visitarla...rispondere alle sue domande...dovrei fare prima una diagnosi, poi impostare una terapia...insomma, si deve fare uno studio cefalometrico dei piani e degli angoli che "passano" per formazioni anatomiche precise dello scheletro e dei tessuti molli...che si studiano di regola con una radiografia latero laterale ...modelli di studio e tanto altro ancora...questo si chiama check up ortodontico che è il solo che permette di fare una corretta diagnosi ed impostare una altrettanto corretta terapia... poi L'Ortodonzista propone la terapia più appropriata ... e può dare tutte le spiegazioni su QUELLA TERAPIA...non su quella scelta da altri!... proporre di cambiare forma a tutto il gruppo frontale o con faccette o con protesi fissa ...coi bei denti e col bel sorriso che ha...mi sembrerebbe veramente ai limiti dell'assurdo, anche se realizzabile in modo eccellente dal punto di vista estetico con corone in zirconio...oggi si ha una traslucentezza straordinariamente simile a quella del dente naturale...bisognerebbe fare una ceratura diagnostica in cera bianca...per vedere il risultato finale...ma sono solo congetture...prima ho parlato del suo bel sorriso...mi lasci dire che ha veramente un sorriso splendido...se mi posso permettere... e deve cercare di entrare in questo ordine psicologico di cose: Lei sa di avere un incisivo in meno...e ne soffre...lo vede...quando si osserva allo specchio e vede il suo sorriso bruttissimo per la mancanza di questo dente...ma...c'è un MA...importantissimo...gli altri che non lo sanno...le garantisco che vedono solo un bellissimo sorriso, con bellissimi denti circondati da una bellissima festonata gengiva...insomma...non contano in pochi secondi il numero degli incisivi...NON SE NE ACCORGONO...Lei si perchè lo sa...loro no perchè non lo sanno...la Natura o Dio...a seconda della FEDE...le ha dato uno splendido sorriso, ripeto, e confermato che dal punto di vista ortodontico (che fa mia figlia Claudia) o Protesico riabilitativo con chirurgia estetica parodontale del sorriso che faccio io, le dico...alla luce di quanto sopra le ho detto...se non ci fossero patologie funzionali...potrebbe per me rimanere benissimo così...provi a non "guardarsi" coi suoi occhi...provi a guardarsi come se fosse una estranea...vedrà un bellissimo sorriso senza sapere neanche quanti denti ci sono in questo sorriso...E' questa la opinione personale...forse ai suoi occhi bizzarra...ma ci pensi...mi dia retta...ci pensi...anzi non pensi a quanti denti ha...non si contano...sono solo belli...Cordialmente Gustavo Petti Parodontologo in Cagliari, Riabilitazione Orale Completa in casi clinici complessi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Mary, rovistando tra i miei ricordi del liceo ricordo un verso studiato non so quanti anni fa: "Non mi sembra pensiero bene accorto perder due vivi per salvare un morto!", Non faccia sciocchezze, quando si toglie un dente è per sempre e spesso le soluzioni non lo sono. Cordialità Gustavo de Felice Sapri (SA).

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Sig. Mary, forse il suo caso andava impostato diversamente, ora c'è un adattamento esteticamente accettabile, con le faccette e qualche coronoplastica si potrebbe rendere il sorriso più omogeneo, ma deve essere fatto un eccellente e approfondito studio del caso, con prove di simulazione estetico-funzionali.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Da quello che si evince dalla sua disamina e dalla foto consiglerei o di lasciare così o di mettere due corone sull'incisivo laterale spostato in sede centrale e sul canino omolaterale per arle una simmetria della linea del sorriso, così facendo le corone sarebbero morfologicamente speculari ai due incisivi dell'emiarcata destra. Cmq non si può negare che il sorriso merita. dott. Attilio Menduni de' Rossi Castellammare di Stabia

Scritto da Prof. Attilio Menduni De Rossi
Castellammare di Stabia (NA)

Cara Mary nonostante la grave mancanza dell'incisivo lei sfoggia un sorriso accattivante e quasi perfetto. In poche parole o se lo tiene così oppure, se cerca qualcosa che si avvicini all'ideale, a mio avviso dovrà fare almeno 2 faccette - Una additiva sul laterale 22 di sx per renderlo grande come il centrale di dx e una ( faccetta o corona zirconia ) riduttiva sul canino sx per renderlo simile al laterale controlaterale. Rimarrebbe dopo questa trasfomazione solo da accettare qualche piccolo compromesso come la linea mediana leggermente spostata a sx ( non correggibile con piani di trattamento) e il premolare sx, che potrebbe rimanere così o se necessario essere reso più "appuntito" cioè simile al canino controlaterale di dx. Questa terapia da me descritta è più facile a farsi che a spiegarsi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)

Sig.ra Mary, Il mio consiglio invece va da tutt'altra parte, è vero che è stanca di trascorrere il suo tempo dal dentista, ma è pur vero che è molto giovane e rappezzare una situazione che doveva volgere in un'altra direzione significa continuare a fare errori su errori, pertanto le consiglio di rifare l'ortodonzia, ripristinare lo spazio del dente mancante e inserire un impianto. Le consiglio di visionare il caso clinico da me presentato: Oligodontia, dove un precedente dentista aveva chiuso gli spazi dei denti mancanti, io li ho ripristinati ed inserito degli impianti, può vedere da sola il risultato estetico. Sono a sua disposizione per qualsiasi consulto se lo dovesse ritenere necessario. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Cara Mary, se non desidera un'altra terapia ortodontica allora sono d'accordo con la soluzione prospettatale dall'illustre Dr. Ruffoni. Cordialità

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Quello che le hanno fatto sa di Mostruoso, anche se, comunque, lei ha lo stesso un bellissimo sorriso!!! Per cercare di ricuperare almeno la simmetria dei due incisivi centrali, consigliere 2 corone in ceramica integrale, (una sul suo centrale ed una sul laterale alla sua sinistra). Però la preparazione dovrà essere fatta da un vero "artista" che cerchi di ricuperare spazio dal maggiore per darlo al minore. Più facile a dirsi che a farsi!

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)