Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 8

Rottura dell’osso alveolare e spostamento di un dente

Scritto da azzurra / Pubblicato il
in seguito ad una caduta ho subito la rottura dell’osso Alveolare con spostamento del dente 2.1 ( il dente sinistro davanti) spostato all’interno della bocca. avendo fatto i rx è risultato che non ho più l’osso alveolare. mi hanno consigliato di intervenire togliendomi un pezzo di osso da una parte della bocca per inserirmelo dove non c’è più, per potermi poi mettermi un perno per una protesi. ora io mi chiedo se è l’unico intervento da fare, visto che il mio dente è ancora vitale. chiedo una risposta immediata perchè la prossima settimana venerdi 21 mi toglieranno i dente. aspetto con ansia una vostra risposta. cordiali saluti azzurra.
Beh, è molto probabile che la diagnosi sia corretta. Mi chiedo tuttavia come possa essere vitale il dente in totale (?) riassorbimento dell'osso alveolare; come, inoltre, una rx endorale abbia potuto consentire una corretta diagnosi. Vede, una rx endorale è la foto bidimensionale di un oggetto tridimensionale. In altre parole, se mi si fa una foto di fronte, non si potrà mai dire con ragionevole certezza se sono o meno un ciccione. ( di profilo non vi sarebbe dubbio) Tutto ciò per dire che una corretta diagnosi dovrebbe discendere da una TAC o, in mancanza di questa, da una ispezione chirurgica a cielo aperto sollevando cioè la gengiva per capire cosa c'è e cosa no. cordialmente mp
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Pedone
Caronno Pertusella (VA)

Se il dente è vitale si potrebbe anche valutare la possibilità di effettuarne lo spostamento, dopo l'intervento chirurgico di rigenerazione ossea, in posizione corretta tramite ortodonzia. Senza altri riscontri obiettivi e rxgrafici non posso dare un parere meglio definito. Cordiali saluti. prof. vito A. Tomasicchio

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Ritengo che con gli elementi che lei ci fornisce sia estremamente difficile fare una diagnosi (non so neppure la sua età, in questi casi molto importante) unico consiglio che le posso dare è quello di affidarsi ad un collega ortodontista per non escludere alcuna possibilità. Dott. Vittorio Migliavada

Scritto da Dott. Vittorio Migliavada
Desio (MB)

carissima azzurra visto che il dente è vitale prima di estrarlo faccia eseguire al più presto una dentascan arcata mascellare per fugare ogni dubbio.Comunque se da come dice è vitale, prima una rigenerazione guidata del tessuto osseo mancante e poi una terapia ortodontica potrebbero risolverle il problema. cordiali saluti dott. nardone felice

Scritto da Dott. Felice Nardone
Monfalcone (GO)

Non riesco a capire il deficit osseo come sia potuto sopraggiungere se il dente è solo dislocato palatale! Il mio consiglio è quello di farselo riposizionare e splintarlo per 40 giorni: Poi si vedrà. Auguri

Scritto da Dott. Giuseppe Oscar Muraca
Amantea (CS)

Sig. ra Azzurra: Non è certamente l'unica soluzione, cerchi di fare gli accertamenti consigliati dai colleghi. Si faccia spiegare bene il perchè di tanta fretta nell' estrazione del dente e quali rischi ci possono essere se non si interviene celermente, dopo tutto è una frattura non un tumore. Purtroppo non siamo in grado di darle delle risposte concrete, ci mancano molti dati del tipo: Quando è successa la caduta ? C'è dell'osso esposto ? Quanti anni ha ? É stata visitata in un reparto di chirurgia maxillo-facciale ? Dove è finito l'osso alveolare marcante? Che grado di mobilità ha il dente compromesso ? Sicuramente i colleghi troveranno altre domande che daranno i loro frutti. Aspettiamo le sue risposte per consigliarla al meglio e rimango a sua completa disposizione. Dott. Ruffoni Diego.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Per poter essere "rientrato" rimanendo vitale occorre che Lei sia molto giovane (osso "tenero") o che l'osso fosse già mancante prima del trauma (cosicchè uno sforzo anche piccolo ha potuto inclinarlo senza fratturarlo). se i sondaggi parodontali dei denti vicini sono normali e la radiografia è stata fatta qualche tempo dopo il trauma è anche possibile che l'osso sia demineralizzato (quindi radiotrasparente) ma ancora presente (quindi, con opportune terapie, potrebbe "riapparire"). Prima di fare manovre irreversibili (come togliere un dente) provi a consultare, magari in accordo col Suo dentista, un parodontologo (può trovare riferimenti sul sito della S.I.d.P, società italiana di parodontologia). E' possibile che la diagnosi giusta sia quella del Suo dentista (che ha avuto modo di visitarla), ma se c'è anche una minima possibilità di salvare un incisivo centrale (cioè un dente con altissima valenza estetica) io credo valga la pena provare.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Get. Paziente: penso che tutte le risposte fino ad ora giunte Le permettano di tranquillizzarsi e siano rassicuranti sulla prognosi del suo dente, come molto probabilmente è. Approfondisca gli accertamenti, con una TAC dentanscan che permetterà di valutare bene il suo osso vestibolarmente al dente ma anche in tutte le altre zone confinanti e si affidi ad uno studio organizzato con ortodonzista e paradontologo per valutare se spostare il dente nella posizione corretta e se rigenerare l'osso eventualmente perduto cordiali saluti Prof. Finotti Marco
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia