Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 5

Soffro di una palatoschisi congenita, con malocclusione di III classe

Scritto da Roberto / Pubblicato il
Soffro di una palatoschisi congenita, con malocclusione di III grado. Per motivi familiari non è stato possibile intervenire comunque i primi disturbi comparvero agli inizi dell'89. Mi rivolsi ad alcuni odontoiatri e ortodonzisti, ed entrambi mi consigliarono una cura ortodontica preparatoria per un intervento maxillo-faciale ed un trattamento ortodontico postoperatorio. Purtroppo tutto è andato male anzi malissimo, per cui attualmente la mia situazione è la seguente: - da ultime radiografie ortopanoramiche si evidenzia un'avanzato stato di paradontosi e diverse formazioni di granulomi e infezioni varie, con conseguente mobilità di molti denti in ambedue le arcate ( diagnosi: Postumi di intervento chirurgico mandibolare e mascellare bilateralmente. Area di osteorarefazione periradicolare riferibile a verosimile granuloma apicale in 14 e 26). Recatomi in un centro specializzato, l'equipe medica mi ha detto che soprattutto nell'arcata superiore è necessario estrarre tutti i denti allo scopo di curare le infezioni e successivamente applicare una protesi mobile. Io sono un musicista professionista che suona strumenti a fiato, e gradirei sapere se non esistono altre soluzioni, di tipo permanente. Questa soluzione è stata scartata dall'equipe, perchè a parer loro non vi è abbastanza osso per un impianto fisso. Vi ringrazio anticipatamente
Parodontite prima durante e dopo la terapia riabilitativa fissa completa
Caro Sig Roberto...no ...no...no...glielo dico con tutto il cuore e con tutta la professionalità che ho. Non faccia estrarre nessun dente ... e per ora almeno non faccia fare nessun impianto o nessuna protesi mobile! La Parodontite è quasi sempre curabile ...lo dico con la mia esperienza in Chirurgia Parodontale (Parodontologa) di 32 anni di onorata Professione...ovvio che dovrei vederla! I granulomi non sono un grosso problema...= si curano curando i denti che ne sono causa! La mobilità dentale è dovuta alla Parodontite e si possono immobilizzare in modo invisibile i denti affinchè possano ricevere gli eventuali interventi parodontali di ricostruzione e rigenerazione ossea e gengivale eventualmente. La prego, nel suo interesse...lega i miei articoli su questo portale ... VISITA PARODONTALE ... LA PIORREA...QUESTA SCONOSCIUTA! Essendo di Cagliari ... mi permetto di mettermi a sua disposizione essendo la Parodontologia la mia VITA tanto la amo dal punto di vista Clinico, Chirurgico, di ricerca e di insegnamento...Cordialmente Gustavo Petti Parodontologo in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Concordo totalmente col Dr. Petti e mi prendo la libertà di consigliarle caldamente una visita proprio da lui, che è uno dei massimi studiosi di questo tipo di situazioni.. Glielo dico non in base alla amicizia che ormai mi lega a questo illustre collega, ma all'incredibile curriculum scientifico ed alla grande esperienza sul campo.. di battaglia. La sua è una situazione davvero delicata, anche per la sua splendida professione di musicista, ed è ora di .. "affogarsi dove l'acqua è più alta"..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Roberto, perchè non approfittare della disponibilità del Dott. Petti? Vedrà che sarà consigliato nel miglior modo possibile, inoltre per poter darle un qualsivoglia aiuto fruibile avrei, almeno Io e per la patologia che ci racconta nella sua storia, non dico un dental scan, ma almeno una panoramica. Cordialmente la saluto

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Caro Sig. Maurizio, si tenga cari i suoi denti! glielo dico come dentista e come "collega musicista" (trombonista... non professionista). anche se Chat Baker riusciva (suo malgrado, poveretto) a suonare da dio anche con la dentiera... in questo non è il caso di emularlo :-) un buon parodontologo potrà fare molto per la mobilità dei suoi denti, un buon endodonzista le risolverà il problema dei granulomi. Col Dr. Petti è già a metà dell'opera... La aspettiamo al prossimo concerto!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Roberto, l'amico Dott. Petti, è un esperto cultore della materia, le consiglio di sfruttare la sua disponibilità.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)