Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 6

Ho risolto parzialmente il problema nell'arcata superiore

Scritto da Martina / Pubblicato il
Salve. Ho portato l'apparecchio dai 12 ai 14 anni e ora che ne ho 22 ho risolto parzialmente il problema nell'arcata superiore, ovvero se prima il dente tra il canino e l'incisivo risultava parecchio in fondo al palato adesso si trova appena più indietro rispetto agli altri. Il problema è che niente e nessuno, né l'invisalign né altro è mai riuscito a completare l'opera riallineandomi il dente del tutto. Inoltre ultimamente mi sembra persino che stia tornando indietro. Vorrei sapere se è possibile farlo senza rimettere l'apparecchio fisso, ho infatti sentito parlare di protesi, tecniche ortodontiche linguali e sono disposta persino a ricorrere alla chirurgia. Grazie mille, Martina.
Chirurgia e Protesi che hanno risolto tante situazioni Riabilitative Complesse. Da Dr. Gustavo Petti Parodontologo Riabilitatore Orale in Casi Clinici Complessi, di Cagliari
Cara Signora Martina, buongiorno e buon anno. Per risponderle in modo Serio e Professionale devo precisarle che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Occorre una visita clinica gnatologica per palpare le articolazioni, i muscoli Pterigoidei e masseteri per valutarne la dolorabilità alla palpazione e il loro stato di contrazione fino alla contrattura che è una contrazione dolorosa che indica patologia presente. Bisogna valutare le tre disclusioni incisiva o protrusiva, laterale sin e dx o canina e massimamente retrusa coi denti posteriori a contatto o Relazione Centrica con valutazione di Over Jet ed Over Bite e delle tre curve di compensazione, di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale. La terza curva di Compensazione da valutare e quella di Monsen.Sarebbe eventualmente, ma lo deciderebbe solo il Dentista, opportuno anche uno studio con un arco facciale di trasferimento, essenziale per rilevare i rapporti spaziali delle sue arcate con la base cranica e per il montaggio dei suoi modelli di studio su un articolatore a valore medio per studiare la gnatologia della sua bocca e la sua clinica e le sue articolazioni con angoli di spostamenti come l'angolo o movimento di Bennet tra il piano sagittale ed il movimento del condilo in lateralità della mandibola che è la fotografia reale della sua patologia! Per esempio, maggiore è il movimento di Bennet e minore è l'altezza delle cuspidi e viceversa, quindi l'occlusione e il rapporto delle cuspidi tra antagonisti e tra di loro, incidono sul movimento di bennet e sulla misurazione dell'angolo che forma con le strutture citate ed in ultima analisi con le patologie del lato lavorante e di quello non lavorante della testa dei condili. Questo movimento di bennet può essere immediato o progressivo a seconda delle patologie presenti o non patologie presenti, ovviamente! Come vede la Visita Odontoiatrica è molto più profonda e seria di quanto si pensi.Gnatologia, occlusione e postura sono strettamente correlate. Ciò detto, se proprio volesse non sottoporsi a terapie cruente od Ortodontiche, lei stessa, nel suo dire, ha "svelato" una delle tanti soluzioni alternative: la Protesi Fissa, ben fatta, funzionale ed estetica, con cui modificare le forme ed i rapporti delle unità dentali tra di loro, in particolare a livello del gruppo frontale! Molti si "scandalizzeranno, forse ma Lei non immagina quante situazioni si possono correggere esteticamente e funzionalmente con una eccellente Protesi nelle mani di un Eccellente Riabilitatore Orale! Le lascio un Poster con Esempi di Chirurgia Parodontale Estetica e Protesi che hanno risolto tante situazioni improbabili da affrontare! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Martina, di tecniche con mascherine che molti soprannominano "invisalign" ne esistono di moltissimi tipi e non sono tutte uguali, soprattutto spesso cambia lo studio del caso, infatti troviamo dai buoni di Groupon di qualche centinaio di euro a cure vere con risultati a un costo di migliaia di euro. Le consiglio la lettura di questo mio articolo:http://www.dentisti-italia.it/dentista/ortodonzia/882_allineatori-dentali-trasparenti-o-mascherine-ortod.html e visioni anche questo caso clinico: http://www.dentisti-italia.it/casi_clinici/ortodonzia/892_mascherine-ortodontiche.html Questo la porterà a capire molte cose e capirà anche che è possibile l'allineamento di un incisivo laterale destro.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Probabilmente una soluzione c'è, ortodontica e/o orto - protesica (con l'ausilio di faccette estetiche) senza necessariamente ricorrere alla chirurgia, ma questo ovviamente deve valutare un collega con, oltre ad una serie di fotografie, radiografie - impronte - modelli di studio e quindi visita clinica. Basta trovare quello giusto che possa aiutarla a risolvere il problema.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Mi sembra il caso ideale per l'applicazione di una faccetta estetica, di quelle a sola tecnica adesiva ( lumineers ). Ne parli con un collega esperto e si faccia fare una dimostrazione. Una settimana e il gioco è fatto. Senza lunghi percorsi ortodontici e soprattutto senza recidive.

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Martina,per poter decidere qual'è la soluzione corretta per risolvere il problema del tuo incisivo spostato palatalmente è necessario fare un check up ortodontico con una visita ortodontica accurata, impronte e radiografie (panoramica e tele) per poter fare la diagnosi, valutando se l'occlusione dentale è corretta, se le altezze dentali sono giuste,se lo spazio per allineare l'incisivo spostato è sufficiente,etc. Solo dopo queste valutazioni si può decidere la terapia .Io penso che se il problema è limitato all'incivo laterale si può risolvere con le mascherine trasparenti "valide " . Puoi risolverlo anche rimettendo i brackets estetici ,se preferisci che non si vedano, per un tempo breve. Cari saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Marisa Manca
Carbonia (CI)

Secondo me (ma è veramente un volo di fantasia ) lei ha una II classe mono laterale a dx. Hanno tentato di allineare i denti senza risolvere prima questa seria asimmetria della classe molare. QUALSIASI. Soluzione che venga proposta non può risolvere proprio nulla : c'è da fare un trattamento ortodontico corretto da mani esperte. Bisogna rimettere l'apparecchio. Tutte le altre soluzioni sono destinate a fallire. Per recidiva o per danni che verranno aggiunti a quelli già presenti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia