Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 8

Devo mettere l'apparecchio invisibile per sistemare i denti frontali

Scritto da Claudia / Pubblicato il
Buongiorno, ho 22 anni e devo mettere l'apparecchio invisibile per sistemare i denti frontali sia inferiori che superiori. Il mio dentista, eccellente in tutti i lavori che mi ha fatto, mi ha proposto una tecnica per accelerare il processo usando uno strumento di cui ora non ricordo il nome. Vuole agire facendo delle micro-incisioni sulla gengiva ogni tre denti e poi stimolare l'osso. ( scusate il linguaggio poco corretto, non ricordo bene i termini usati). Non avevo mai sentito parlare di questa tecnica e volevo chiedere se, secondo il vostro parere, è sicura e senza conseguenze future e se potrebbe comportare delle complicazioni sia nell'esecuzioni che dopo. Inoltre non ho capito bene quante volte deve essere eseguita nel corso della terapia ortodontica...Nel web ho trovato poche tecniche a riguardo e sono rimasta perplessa quando in alcune discussione la descrivevano come ancora in fase sperimentale... Grazie!
Lembo peduncolato ruotato stimolazione periostea di Goldman 21 giorni prima del Lembo Peduncolato Ruotato. Da Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Cara Signora Claudia, buongiorno. Già Goldman, il Padre della Parodontologia, negli anni '70 (ma i suoi studi sull'argomento risalgono a molti anni prima), aveva ideato una tecnica prechirurgica parodontale per stimolare le cellule osteoblastiche subperiostee che venivano eccitate 21 giorni prima dell'Intervento di Chirurgia Parodontale e che hanno una grandissima potenzialità di formare un "attacco" sulla superficie radicolare, ovviamente accuratamente levigata! Questa stimolazione, avveniva ed avviene con ripetute e ravvicinate infissioni di aghi in sede subperiostea fino all'osso. Se va sul mio sito professionale, sotto Interventi Chirurgici, "Il trattamento chirurgico delle recessioni gengivali",Lembo peduncolato ruotato (foto 30): stimolazione periostea 21 giorni prima dell'intervento, può vedere tutto l'intervento e la spiegazione Isto-chirurgica. Il Link lo trova sul mio Profilo di Dentisti Italia. Ora, fare infissioni o microincisioni che arrivino però in zona subperiostea ha lo stesso significato, ossia rendere più reattivo l'osso e la gengiva ad una stimolazione, nel mio caso Parodontale Chirurgica e nel Suo, Ortodontica! "Rispondo per Educazione e Professionalità" ma non avrebbe meritato nessuna "Risposta"! "Il mio dentista, eccellente in tutti i lavori che mi ha fatto, mi ha proposto una tecnica" Con questa premessa di Eccellenza che dovrebbe significare Stima e Fiducia da parte Sua in Lui, non capisco perché, anziché chiedere a Lui ogni Informazione e Spiegazione, abbia bisogno di chiedere a Noi e di fare una ricerca nel Web! Allora, la sua, è una "falsa fiducia"! Parli col Suo Dentista e chieda a Lui ogni informazione. Informare è suo Dovere per avere il Suo Consenso, appunto, informato!Perché, Le chiedo, questa immane sfiducia nel suo Dentista? Perché non su Fida di Lui e non lo Stima? Internet è diventato il Dottor Internet! Consultare così il Web è molto pericoloso! Che brutta abitudine sta ormai dilagando! Non mi piace e purtroppo è figlia di questi tempi "malsani" che stiamo vivendo! Cari saluti e scusi la mia Franchezza ma il Collega che ha dato tutto il suo sapere intellettuale e manuale a Lei per curarla, non merita un trattamento così poco rispettoso! Cari saluti e rifletta attentamente su questo mio scritto e riflettete tutti, cari pazienti a cui noi Medici Dentisti Dedichiamo tutte le Nostre Cure, Tempo, Fatica, Intelletto, Esperienza, Studio, Ricerca, insegnamento, Clinica e tanto a altro! Come minimo vorremmo avere il Rispetto e la Fiducia e la Stima dei Nostri Pazienti! Parlo in Generale perché personalmente l'ho in modo completo tanto che ho pazienti che "soffrono" e si tengono la "Sofferenza" nel Mese di Agosto quando lo Studio è Chiuso pur di attendere Settembre a la Riapertura dello studio per essere curati da Me e da mia Figlia Claudia e da NESSUN ALTRO! Insomma voglio farle capire che noi, almeno io, non siamo qui per confermare o no pianificazioni terapeutiche di Colleghi. Non siamo Giudici, ma Medici Odontoiatri! Il rapporto di Stima e Fuducia Reciproca Medico-Paziente è Fondamentale, dovrebbe capirlo e se io sapessi che un mio paziente va a cercare risposte altrove e addirittura sul Web a terapie già spiegate da me, beh, io quel paziente lo "caccerei" dal mio studio e non lo curerei più perché indegno delle mie attenzioni Cliniche terapeutiche e della mia Cultura e del mio tempo che dedicherei invece a chi sa apprezzarmi!Ci rifletta su quanto le dico! Vedrà le cose in un'altra prospettiva più utile a Lei! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Claudia, immagino che le sia stata suggerita una corticotomia che - quando indicata - serve a facilitare il movimento dei denti. In mani esperte è una procedura che no presenta particolari rischi.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

E' in fase sperimentale da vari anni e quindi non l'ho mai usato nei miei pazienti nè sui parenti. Se il suo dentista è molto bravo si potrebbe fidare ma se tutto questo esita in fretta ma con brutte cicatrici che farà? Non è meglio usare appunto Invisalign con pochissima visibilità? Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Il suo Dentista, da quello che lei dice molto preparato e bravo e che ha sempre lavorato su di lei benissimo, le ha già spiegato tutto perfettamente. Peccato, ma oggi purtroppo è così, che lei comunque nutra dubbi e perplessità sulle terapie che le sono state proposte e ne ricerchi conferme (o smentite) su Internet, che è una terribile arma a doppio taglio. In ogni caso, la tecnica delle incisioni corticali vestibolari (questi "tagli sull'osso") è convalidata, comprovata ed agisce in effetti da stimolo per un più rapido rimodellamento e quindi spostamento dentale; aumenta la traumaticità ovviamente, ma i risultati vengono conseguiti in tempi più brevi (per intenderci queste incisioni sono eseguite solitamente con tecnica chirurgica comunque mini-invasiva, tipo piezosurgery e sonosurgery, e a volte sono eseguite una tantum oppure più di una volta a seconda del caso clinico).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

La tecnica si chiama corticotomia. I miei colleghi le hanno già spiegato a cosa serve. Si fidi del suo dentista che, se le ha proposta tale tecnica, sa perfettamente cosa fare.

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

La tecnica descritta potrebbe essere di corticotomia ( si creano delle miniincisioni dello strato corticale duro dell'osso) e poi si potrebbe si accelerare i processi con biomodulazione LASER. Si ottengono secondo alcuni ortodonzisti, fenomeni di scelerazione simile con la sola biomodulazione LASER.

Scritto da Dott. Roberto Rigano
PAVIA (PV)

Sig. Claudia prima di sottoporsi a interventi chirurgici lei deve essere informata, per cui non esiti nel ritornare dal suo odontoiatra per le corrette informazioni.......

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Claudia, la corticotomia non è una tecnica sperimentale, ma ormai è usata da molti anni. E' usata da pochi, funziona ma deve essere fatta da mani esperte. La domanda è.....perché tutta questa fretta? Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia