Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 10

I miei denti tenderanno ad allargarsi nuovamente?

Scritto da Federica / Pubblicato il
Buongiorno. Ho 24 anni e i denti della mia arcata inferiore, soprattutto quelli centrali, sono sempre stati piuttosto distanziati sin da quando ero bambina e nel corso degli anni si sono continuati ad allargare (a detta del mio dentista a causa della spinta della lingua) e per me era diventato un problema anche psicologico, non sentendomi più sicura di me stessa e provando addirittura imbarazzo per il colloquio faccia a faccia con terzi. Tre mesi esatti fa, per ovviare al problema che era unicamente a livello estetico, il dentista mi ha proposto di mettere un apparecchio che interessa i denti compresi tra i due canini dell'arcata inferiore. Lo spazio tra gli incisivi centrali era di circa 3mm, e lui era partito piuttosto prevenuto credendo che comunque anche con l'apparecchio non si sarebbero mai uniti completamente. Nel corso di questi mesi, invece, i miei denti dell'arcata inferiore si sono perfettamente uniti, e l'incisivo centrale destro si è anche leggermente accavallato sul sinistro. Al controllo di questa mattina anche il dentista ha notato il progresso, e sta procedendo ora con un riallineamento per correggere il leggero accavallamento. Io sono felicissima perché per me questo è un sogno che si realizza, ma stamattina mi ha fatto cadere il mondo addosso dicendo che non appena toglierò l'apparecchio i denti nell'arco di neppure una settimana tenderanno ad allargarsi nuovamente. Mi ha detto che per preservare il più possibile il risultato dovrà incollarli (mi pare abbia detto così) con un filo che andrà applicato sul retro del dente, ma io ora sono terrorizzata dall'idea che anche in questo caso finiranno per riallargarsi e vorrei un vostro parere al riguardo. Da ore mi sto infatti chiedendo se l'apparecchio è stato superfluo e se poteva essere evitabile (così come il dispendio di denaro) dal momento che i miei denti, da quel che mi ha lasciato dedurre, non si possono correggere. Io ora mi sento bene con me stessa e mi piacciono finalmente per la prima volta nella mia vita i miei denti, e il solo pensiero che in tempi record possa tornare tutto come prima mi butta davvero giù. Vi ringrazio anticipatamente per le risposte.
Cara Signora Federica, buongiorno. Premettendo che comprendo benissimo la sua "ansia", nello stesso tempo le dico di essere serena, c'è rimedio a tutto. La cosiddetta, in modo errato, "incollatura" non è niente altro che una contenzione ortodontica fissa. ne esistono anche mobili, nel senso di rimovibili, da portare solo la notte. Dipende dalla situazione clinica che io non conosco ma il suo Dentista si. Sarà anche stato fatto un accurato studio della fisiopatologia della lingua e della sua postura in bocca e tutto sarà incominciato previa analisi cefalometrica e ceck Up Ortodontico, almeno secondo il mio modesto parere :) Ne parli col suo Dentista, Egli solo può risponderle con Professionalità! In ogni caso sarebbe dovuta essere stata informata di questo all'inizio della Terapia per darle la possibilità di confermarla o rifiutarla ed eventualmente programmare altre terapie che non avessero questo "inconveniente finale"! Ce ne sono tante ma tante ma tante. Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buonasera sig.na Federica, si goda la sua serenità ritrovata. É assolutamente normale che dopo uno spostamento ortodontico siccome si cambia in poco tempo l'inclinazione dei denti, questi tendano a tornare nella posizione originale.pertanto si faccia fare la contenzione con un filo metallico che blocca nel lato linguale quindi non visibile i denti. Buonagiornata

Scritto da Dott.ssa Francesca Romana Nardelli
Firenze (FI)

Mi scusi ma non capisco bene dove sia il problema. Ha risolto il suo problema estetica (ri-alineato gli incisivi inferiori, con un trattamento rapido e risolutivo). Il Collega giustamente, per evitare recidive, le ha suggerito una contenzione (nello specifico uno splintaggio), che può essere fissa come nel suo caso o mobile a seconda dei casi clinici. Questo perché i denti hanno memoria e tendono a tornare, per diverso tempo, nella posizione originale. E' tutto normale e regolare, da prassi ortodontica ormai consolidata.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Se l'occlusione raggiunta sarà corretta in assenza di parafunzioni ( spinta linguale ) non ci sarà spostamento ulteriore altrimenti anche con lo splintaggio ( incollatura ) i denti si muoveranno.
Una visita foniatrica escluderà la presenza di paragunzioni.
 Purtroppo non abbiamo documentazione nè l'abbiamo visitata x sapere se quanto fatto è corretto o no,
 solitamente per ingranare in modo stabile le arcate l'ortodonzia va fatta ad entrambe le arcate.
 Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Federica, il suo dentista le ha solo parlato della contenzione che bisogna sempre fare dopo una terapia ortodontica. A dir la verità della contenzione bisogna parlarne in fase di preventivo perchè è parte integrante della terapia ed ovviamente ha un costo. Comunque nulla di allarmante. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Come le ha spiegato inizialmente il suo dentista la causa della formazione dei diastemi è una cattiva posizione della lingua. Se è questa la causa perchè non la corregge? Non è difficile ed è garantito il risultato del trattamento. La contenzione poi potrebbe essere una sicurezza ma non è complicata. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Federica, il suo odontoiatra non manca di esperienza e la sta informando nel modo corretto, a differenza di chi spaccia grandi pubblicità come informazione che poi non riesce sempre a mantenere. Si fidi che le verrà fatto di tutto per evitare la recidiva; a lei, per ottenere il successo, non le resta che dare la sua massima disponibilità e collaborazione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

La contenzione fissa con composito e filo metallico (Ma ci sono anche sistemi più sofisticati) é una prassi comune x chi ha eseguito un trattamento ortodontico nell arcata inferiore...segua il suo dentista ...e vedrà che tra i suoi denti non si formeranno più quegli spazi antiestetici...

Scritto da Dott. Antonio Chieppa
Giulianova (TE)

Il suo dentista ha agito correttamente, per allineare i suoi denti è necessario usare l'apparecchio ortodontico, ma tolto quello onde evitare che il risultato sia nullo occorre splintare i denti, niente di drammatico

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Buongiorno Federica mi lascia perplessa il trattamento solo sui denti frontali, se ci sono problemi di spazio dal momento in cui si chiude anteriormente si aprono per forza spazi laterali. Sarebbe stato più corretto agire sull'intera arcata per evitare recidive più probabili. Per quanto riguarda lo splint io non concordo in quanto causa problemi di pulizia, perché con il filo che passa dietro ai denti bisogna usare un filo interdentale che si chiama superfloss e farlo passare alla base dei denti, e' a rischio di distacco e comunque non è una grande garanzia di stabilità soprattutto nei casi come il suo. Esistono mascherine notturne leggere rimovibili che si chiamano essix che danno sicuramente meno fastidio. Si accerti comunque di non avere spazi laterali.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Roberta Precerutti
Torino (TO)