Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 13

Da cosa può essere scatenato questo spostamento?

Scritto da laura / Pubblicato il
Buongiorno, sono una donna di 33 anni e nell'ultimo mese mezzo ho avvertito (ed è ben visibile) uno spostamento nella parte inferiore di tutti e 4 i denti incisivi e del dente canino destro verso sinistra, accavallandosi fra di loro. Prima di questo periodo i denti non erano nella loro posizione perfetta, erano un po' fuori posto ma non così tanto. Non avverto nessun tipo di dolore, la gengiva è infiammata e sembra un po' abbassata ma non ho nessun disturbo. Volevo capire da cosa poteva esser scatenato questo spostamento. Vi ringrazio anticipatamente
Cara Signora Laura, buongiorno. Ma scusi, dire "la gengiva è infiammata e sembra un po' abbassata ma non ho nessun disturbo" è un controsenso. Se è infiammata ed "abbassata" questi sono disturbi importanti, che devono essere valutati Parodontalmente con due visite cliniche strumentali, semeiologiche e anamnestiche, intervallate da una preparazione iniziale con curettage e scaling e serie completa di Rx endorali, modelli di studio e tanto altro. Visite con sondaggio parodontale in sei punti di ogni dente di tutti i denti e tanto altro e seconda visita di rivalutazione con risondaggio delle tasche che ora indicheranno la reale profondità delle stesse perché è stato escisso il tessuto di granulazione presente! Solo così si arriva ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica. Tramite la Visita Clinica e le Rx endorali, oltre a valutare visivamente il parodonto profondo ai difetti ossei ed alla qualità della trabecolatura ossea, si valuta la eventuale sofferenza periradicolare o periapicale di tutti i denti. Occorre proseguire con una visita clinica gnatologica per palpare le articolazioni e valutarne i rumori e il movimento fella mandibola in apertura e chiusura, i muscoli Pterigoidei e masseteri per valutarne la dolorabilità alla palpazione e il loro stato di contrazione fino alla contrattura che è una contrazione dolorosa che indica patologia presente. Bisogna valutare le tre disclusioni incisiva o protrusiva, laterale sin e dx o canina e massimamente retrusa coi denti posteriori a contatto o Relazione Centrica con valutazione di Over Jet ed Over Bite e delle tre curve di compensazione, di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale. La terza curva di Compensazione da valutare e quella di Monsen.Sarebbe eventualmente, ma lo deciderebbe solo il Dentista, opportuno anche uno studio con un arco facciale di trasferimento, essenziale per rilevare i rapporti spaziali delle sue arcate con la base cranica e per il montaggio dei suoi modelli di studio su un articolatore a valore medio per studiare la gnatologia della sua bocca e la sua clinica e le sue articolazioni con angoli di spostamenti come l'angolo o movimento di Bennet tra il piano sagittale ed il movimento del condilo in lateralità della mandibola che è la fotografia reale della sua patologia, come già detto! Come vede è tutto molto più complesso di quanto possa immaginare. Se poi ci fosse una Disgnazia, bisognerebbe continuare con una analisi Cefalometrica di angoli e piani reperiti su una teleradiografia con riferimento anche a foto del profilo e di fronte! Le serve insomma un Buon Dentista, che conosca bene la Parodontologia, la Gnatologia, in parole povere l'Odontoiatria intera! Per concludere le dico che è altamente improbabile se non impossibile che, come dice lei "ho avvertito (ed è ben visibile) uno spostamento nella parte inferiore di tutti e 4 i denti incisivi e del dente canino destro verso sinistra, accavallandosi fra di loro." Forse non si è accorta che l'accavallamento c'era già e che lo spostamento , anche, o nel caso, forse potrebbe essere il risultato di una patologia improvvisa alla articolazione ATM ma avrebbe sintomi di rilievo! In ogni caso con una Visita Completa come quella Descritta che è poi la Visita che Mia Figlia Claudia ed Io facciamo sempre nello Studio, per qualsiasi motivo fosse venuto il Paziente, si Diagnosticherebbe sicuramente tutto! :) Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Laura, occorre al più presto visita odontoiatrica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Laura, lei presenta un affollamento dentale che deve essere interpretato occlusalmente e ortodonticamente. Le gengive arrossate sono di per se un sintomo parodontale.

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Laura, il problema è abbastanza serio data la sua età, in quanto si evince dallo stato edematoso delle gengive e dalla presenza di tartaro una parodontopatia la quale spero non sia diffusa anche ad altri elementi. Nel suo caso c'è un assoluto bisogno di modificare quanto prima le sue abitudini di igiene orale e ridurre l'infiammazione. Solo a questo punto verrà affrontato il problema dello spostamento dei denti. Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista in PARODONTOLOGIA al più presto!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Luca Gobbato
Noventa Padovana (PD)

I motivi possono essere legati a vari fattori. Innanzitutto una instabilità occlusale. Cioè la presenza di una malocclusione preesistente. Poi c'è da vedere la funzione linguale che può essere alterata. Poi c'è la possibilità della spinta dei denti del giudizio. E tutto ciò si potrebbe essere inserito in una situazione di retrazione ossea del parodonto, cioè dei tessuti di sostegno del dente, che ha favorito, purtroppo, questi spostamenti. C'è da fare una rx e una visita con analisi di tutti i possibili fattori in gioco. Che potrebbero essere anche altri ancora, che ora mi sfuggono..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sigra Laura, ultimamente hai notato l'affollamento che ci segnali, che non è avvenuto ora ma che ora hai notato. Hai dei problemi parodontali anche dovuti ad una insufficiente igiene orale ed all'affollamento. Tutto si potrà risolvere con l'aiuto di un buon dentista, meglio se ortodontista. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Buona sera Laura, per il primo problema non è possibile stabilire se la situazione si sia aggravata con la gravidanza (anche se è possibile). il problema gengivale è molto probabilmente collegato a questo evento. Per l'affollamento si sottoponga ad una visita con un ortodontista per le gengiva faccia una seduta di detrattrici con un bravo igienista dentale.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentile Sig.ra Laura, anche se le foto sono difficilmente leggibili, la gengiva mi sembra molto infiammata. Pertanto prenoti subito una visita dal suo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno, da quello che si può vedere dalle immagini inviate è presente un affollamento dentale nell'arcata inferiore. Questo tipo di situazione peggiora con il tempo e soprattutto in conseguenza di disturbi parodontali cioè delle strutture che circondano il dente ( gengiva, fibre parodontali, cemento del dente ecc.) . La soluzione è un trattamento ortodontico con il quale gli elementi dentali verranno allineati e successivamente bloccati da uno splintaggio per un periodo di tempo da valutare al fine di impedire una recidiva.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Amato
Borgoricco (PD)

Problematiche parodontali e sopratutto ortodontiche. E' necessaria una visita Odontoiatrica specialistica approfondita, in uno studio in cui si pratichi l'Ortodonzia e la Gnatologia (studio dell'articolazione temporo mandibolare - muscoli masticatori - occlusione). Quindi visita clinica completa, impronte - modelli di studio, esami radiografici generali e specifici, per capire le cause del suo problema, fare diagnosi e relativo piano di trattamento.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia