Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 14

Età giusta per mettere l’apparecchio

Scritto da Giancarla / Pubblicato il
Potrei avere notizie circa l’"età giusta" in cui mettere l’apparecchio? Ho una figlia di quasi 8 anni e mi è stato consigliato di metterle l’apparecchio di ortodonzia in quanto gli incisivi laterali superiori stanno crescendo in uno spazio già insufficiente. La sua pediatra di fiducia mi sconsiglia di farlo in quanto nell’età tra i 10 e 14 anni possono verificarsi grandi mutamenti nell’assetto della bocca che potrebbero compromettere la situazione che andrei a risolvere con un intervento in questo momento.
La premessa è che ogni caso va valutato singolarmente e "secondo scienza e coscienza".Tuttavia,è buona e logica norma affidarsi allo specialista che in questo caso è l'ortodonzista.Quindi,con tutto il rispetto che merita la valutazione della collega Pediatra,la mia opinione,sulla base di quanto da Lei esposto è di affidarsi al suo Dentista, esponendogli i suoi dubbi che verranno certo fugati,in quanto l'età di sua figlia è assolutamente idonea,e meno lo diventa con il passare del tempo.Infatti,è molto più semplice,meno disagevole e meno oneroso agire a questa età e con risultati più certi. Cordiali saluti, Dr. Massimo Rota
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Rota
Alessandria (AL)

L'età di Sua figlia rientra sicuramente nei parametri giusti per una visita dal dentista, il quale valuterà se sia o meno il caso di un intervento ortodontico. Cordiali Saluti Dott. Elio Chello

Scritto da Dott. Elio Chello
Roma (RM)

Sicuramente le sarà stato consigliato un apparecchio ortodontico mobile funzionale vista l'età di sua figlia, si fidi dello specialista in ortodonzia a cui si è rivolta che le darà tutte le spiegazioni chiarendo ogni suo dubbio e perplessità. Distinti Saluti Vincenzo Bifaro vinbi@inwind.it

Scritto da Dott. Vincenzo Bifaro
Giugliano in Campania (NA)

L'età di sua figlia rientra in linea teorica nei ranges in cui è contemplato un intervento ortodontico anche se per ogni caso bisogna valutare la tipologia di problematica per stabilire se è o meno opportuno trattarla con una terapia che in tal caso si definisce "intercettiva". Le situazioni sono molteplici e anche una grave carenza di spazio e/o una riduzione dello stesso per una perdita precoce di un dente di latte monolateralmente potrebbe configurare un quadro da trattare. All'età di sua figlia la cosa a cui presterei attenzione in vista di una terapia è il rapporto (rilevabile all'esame radiografico) tra la radice dell'incisivo laterale ed il canino in via di formazione ed eruzione che può condizionare in alcuni casi la scelta terapeutica da effettuare, ma di certo questo è un aspetto che sarà stato già valutato dallo specialista. In ogni caso sono dell'opinione che al di là del consiglio del pediatra, che è sicuramente prezioso, la decisione finale se effettuare o meno il trattamento è opportuno che spetti allo specialista che ovviamente ha maggiore strumenti per consigliarla. Saluti Dr. Paolo Manzo
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Manzo
Frattamaggiore (NA)

La sua pediatra può avere ragione, in alcuni casi è così, ma una valutazione attenta da parte di uno specialista in ortodonzia le darà sicuramente le risposte più corrette per il caso di sua figlia. L'età di sua figlia rientra certamente nei limiti di un trattamento intercetivo che è proprio volto a risolvere problemi del tipo che ha esposto nel suo quesito. Si rivolga con fiducia ad un ortodonzista e troverà tutte le risposte. Dr. Franco bruno
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Franco Bruno
Arona (NO)

Ritengo giusto procedere già da ora ad una valutazione ortodontica ed eventualmente ad un iniziale trattamento ortodontico. Quello che le ha detto la pediatra, a mio avviso, non è corretto in quanto è bene, se esiste un reale problema ortodontico di malocclusione, procedere subito (8 anni sono una buona età) al trattamento ortodontico. Spetterà all'ortodontista decidere se fare una ortodonzia intercettiva o iniziare un vero trattamento ortodontico, naturalmente tutto ciò sarà possibile dopo un attento esame della sua piccola bimba e degli eventuali esami radiografici eseguiti. Cordiali saluti Dr. Mario Giugno
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Mario Giugno
Lecce (LE)

Penso che sia l'ortodontista a decidere se intervenire o meno, solo dopo aver effettuato una visita ed aver effettuato un Check-up Ortodontico, cioè visionato le radiografie ed i modelli di studio della bambina. Non esiste una regola fissa sull'età di intervento, anche se effettivamente l'età più comune per le terapie ortodontiche è quella compresa tra 10 e 14 anni.Ritengo comunque che una visita da uno Specialista in Ortodonzia derimerà ogni dubbio in merito. Cordiali Saluti. Dr. Alberto Casali
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alberto Casali
Reggio Emilia (RE)

Cosi come è difficile stabilire a che età ci si deve sottoporre ad una visita ginecologica, anche in odontoiatria, purtroppo non esiste una regola matematica per sapere quando iniziare una cura ortodontica, posso confermagli che alcune cure dei mascellari di tipo ortopedico devono essere effettuate in fase di crescita, mentre i movimenti dentali si possono ottenere anche in età adulta. Dott. Ruffoni Diego

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Penso che il suo dentista abbia ragione in quanto più è tardivo l'intervento ortodontico,più il risultato finale sarà a prognosi incerta Distinti saluti Dott. R.Evangelisti

Scritto da Dott. Raffaele Evangelisti
Firenze (FI)

Gent. Sig.ra: si affidi ad un odontoiatra specialista in ortodonzia che sicuramente meglio della pediatra, potrà darle tutte le risposte che la potrano, da un lato tranquillizzare e dall'altro permettere di decidere quando e che cosa fare per sua figlia. in realtà c'è l'età giusta solo per quel determinato tipo di malocclusione che si visita al momento ma non si può affermare esserci un'età cronologica ideale per il trattamento ortodontico. Vi sono malocclusioni che vengono trattate precocemente, anche in età con dentizione decidua, poche in verità, ma anche malocclusioni che vengono trattate tardivamente. cordiali saluti Prof. Finotti Marco
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia