Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 8

Potrebbe essere causato dal canino che è stato limato con poca cura?

Scritto da Maria / Pubblicato il
Salve, sono una ragazza di 25 anni che da un anno e mezzo porto l'apparecchio fisso, il mio problema principale era la malocclusione di seconda classe oltre ai denti non dritti. Quando lo misi, avevo il canino superiore sx indietro rispetto all'inferiore, cosi il mio dentista prese la decisione di limare il dente inferiore, in modo da dar spazio al superiore, inizialmnete non ho avuto alcun problema, ma dall'ultimo periodo che i denti hanno trovato la postura corretta, e dovrei togliere l'apparecchio tra un mese, convivo con continui mal di testa, mal di collo e le orecchie non smettono di fischiare, dopo controlli piu accurati, sono arrivata alla conclusione che il problema è la chiusura del morso causato dal canino limato, nonostante il mio dentista non mi dia ragione e dice che i dolori mi passeranno, e che è normale. Vi chiedo un consiglio, potrebbe essere causato dal canino che è stato limato con poca cura? esiste una soluzione? Vi ringrazio per l'attenzione.
Cara Signora Maria, buongiorno. Mah, che dirle. Non posso certo fare diagnosi dal suo racconto, Da quanto dice presumo che dovrebbe trattarsi di una II classe di Angle. Però non lo specifica, se non in modo generico e non specifica niente altro sulla Disgnazia per cui è stata curata. La seconda Classe poi si divide in due divisioni, Prima divisione e Seconda Divisione a seconda che ci sia un aumento od una assenza di over jet frontale. A tutto questo si accompagna la classe di rapporto tra i canini in relazione centrica e in disclusione laterale e protrosiva! Inoltre bisogna verificare il piano occlusale che forse è la "parte più complessa". Bisogna inoltre registrare e valutare anche Gnatologicamente (Ortodonzia e Gnatologia si fondono in una Diagnosi Clinica Seria) le Tre Curve cosiddette di Compensazione, ossia la Curva di Spee, di Wilson e Monsen. Come ho detto, i canini sono essenziali per la disclusione canina in lateralità. Ciò significa che quando la mandibola va in lateralità, canino contro canino, tutti gli altri denti devono discludere, ossia si devono staccare, non devono avere in parole povere precontatti, ovvero contatti precoci che causerebbero traumatismo occlusale. Questo deve avvenire anche nella altre disclusioni in cui i frontali proteggono i posteriori e i denti posteriori, in relazione centrica, proteggono i denti frontali! Dovrei quindi fare un esame Gnatologico e valutare tutte queste disclusioni ed in particolare quella del canino che è stato "abbassato", perché se non ci fosse più la disclusione nella sua lateralità corrispondente, la causa o una delle concause potrebbe essere proprio questo fatto. Tra l'altro, bisogna controllare che non sia stata alterata la dimensione verticale della bocca ossia l distanza tra il piano occlusale inferiore e quello superiore che deve avvenire, tra l'altro secondo una leggera curva concava verso l'alto che si chiama curva di Spee! Per analizzare quanto descritto capirà che non basta un suo racconto e spero che tutti voi pazienti leggiate questa mia risposta perchè ora sono obbligati a ripetermi per l'ennesima volta destando sicuramente noia, ripetitività in pazienti e Colleghi. Devo ribadire che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica oltre ad una valutazione fisiopatologica della postura e funzione della lingua, oltre che della postura in generale della colonna vertebrale! Per risolvere il problema deve andare da un Dentista che si occupi di queste patologie. Un Ortodontista che abbia cognizioni anche Gnatologiche e Cliniche Sistemiche! Deve sapere che la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari è un processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima e la sutura palatina media si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini. Quindi prima si inizia la terapia espansiva e meglio è. Anche intorno ai 5 anni. Ovviamente anche in un adulto è possibile espandere il palato attuando una frattura della sutura palatina. Dal punto di vista scheletrico è quindi necessario, nell'adulto, attuare un intervento chirurgico tipo osteotomia mascellare Le Fort di I o II o III tipo a seconda della situazione e solo per completezza di informazione perché di regola si attua l'osteotomia mascellare di Le Fort Tipo I, le altre sono per casi gravissimi con gravissime malformazioni cranio facciali! Infatti la Le Fort II è molto più alta e cruenta, fino alla radice del naso ed alla parte inferiore dell'Orbita e la Le Fort III, attua addirittura una "disgiunzione" cranio-facciale che attraversa l'Orbita ed è molto alta. Tutte nascono come concetto dalla traumatologia facciale ma poi possono essere replicate chirurgicamente per terapie ortodontiche tipo la sua, la Le Fort Tipo I e patologie molto più gravi, malformative, traumatiche le altre due, come detto! Ovvio che se ci si accontentasse di agire solo sui denti e non sullo scheletro, si potrebbe fare Ortodonzia senza intervento. Sarebbe però un compromesso spesso non accettabile soprattutto se avesse un tavolato osseo vestibolare molto sottile, specie nella mandibola che potrebbe causare per lo spostamento non "corporale" ma rotatorio degli incisivi, pericolose deiscenze ossee con gravissime recessioni spesso affrontabili terapeuticamente sia funzionalmente che esteticamente in modo molto complesso e con plurinterventi per evitare la formazione di gravi inestetismi, visti troppo spesso, da me Parodontologo, in questo tipo di terapie, per non metterle in rilievo ed in ogni caso da decidere solo dopo un esame cefalometrico completo, a tavolino e tanto altri accertamenti ortodontici. Come vede non si può valutare il suo caso via web. Le ho voluto dare però indicazioni che ritengo importanti visto che, avendo fatto la domanda, nessuno evidentemente è stato chiaro con lei nell'informarla a dovere! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sicuramente limare un canino, con il rischio della perdita della cosidetta "guida canina" e la mancanza della cosidetta disclusione canina in lateralità (e relativi precontatti sul lato lavorante), non è una grandissima idea. Ma non possiamo sapere, senza visitarla, cosa è successo veramente. Nel caso sia questa la causa dei suoi problemi, la guida canina può essere ripristinata senza problemi con un restauro diretto o indiretto (previa visita clinica dettagliata, impronte e modelli di studio). Se non ha fiducia nel suo dentista, l'unica soluzione è un bravo Gnatologo e Ortodontista nella sua zona che possa analizzare il suo problema.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

E' difficile fare una diagnosi sulla base della sua descrizione. Segua le indicazioni del dott Sbarbaro e vedrà che il suo problema probabilmente si risolverà. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Maria, la sola visione di foto (purtroppo anche sfuocate) non permette di dare pareri. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Maria, lei dice "dopo controlli piu accurati, sono arrivata alla conclusione che il problema è la chiusura del morso causato dal canino limato"; quali sono questi controlli accurati? Senza questa conoscenza è molto difficile darle una corretta risposta, le consiglio di riporre la domanda in modo corretto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non ho letto ciò che hanno scritto gli altri colleghi, ma il canino e' un dente importante x la guida canina che se mancante iniziano a verificarsi una serie di problematiche: una di queste è l'inizio di una parafunzione quale il bruxismo e via via tutto il resto. Non voglio dilungarmi per non dare tante notizie che potrebbero non essere comprensibili dall'altra parte. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Brandonisio
Bari (BA)

"convivo con continui mal di testa, mal di collo e le orecchie non smettono di fischiare, dopo controlli più accurati, sono arrivata alla conclusione che il problema è la chiusura del morso causato dal canino limato" NON E' COSI' SEMPLICE. Il canino limato e' solo una delle componenti, e probabilmente la meno importante. Sono le arcate dentali che, pur combaciando bene fra di loro in statica, almeno apparentemente, non funzionano bene in movimento. La posizione della mandibola rispetto all'osso del cranio non è evidentemente adeguata (quando è adeguata non ci sono i disturbi che lei accusa). Un pò come, semplificando, se le due arcate, pur ben combacianti fra di loro, fossero montate male nella bocca. Le suggerisco un consulto gnatologico URGENTE (NON ORTODONTICO... GNATOLOGICO!) , PRIMA della fine della terapia ortodontica. I disturbi NON PASSERANNO da soli, anzi, si aggraveranno nel tempo se tale problematica non verrà corretta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Buongiorno non si può fare diagnosi via web, bisognerebbe fare una visita. Se non ha fiducia del suo dentista chieda una consulenza altrove in modo da togliersi ogni dubbio, un consiglio vada in uno specialista in ORTOGNATODONZIA. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Angelo Di Mauro
Sant'Agata li Battiati (CT)