Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 6

Porto l'apparecchio fisso da un anno e mezzo circa

Scritto da Miral / Pubblicato il
Salve, sono una ragazza di 21 anni e porto l'apparecchio fisso da un anno e mezzo circa. Vi espongo il problema da principio: fino all'età di 20 anni ho avuto due incisivi da latte nell'arcata inferiore. Il mio dentista ha deciso di estrarli, e in seguito mettere l'apparecchio ortodontico. Chiudendo gli spazi però, l'arcata inferiore è come se si fosse ristretta e ritirata verso l'interno, creando una sorta di overbite. C'è una distanza di circa 5mm tra i superiori e gli inferiori, dunque il mio dentista ha posizionato gli elastici, collegando i canini superiori alle bande sui molari, e dicendomi di portarli almeno 16 ore al giorno. Quello che volevo chiedervi è se, portando i denti inferiori in avanti per chiudere questo "overbite", verrà in avanti anche la mandibola? Il mio dentista ha detto che questi elastici servono a sistemare le articolazioni. Dovete sapere che ho già un mento molto pronunciato, e sono terrorizzata dal fatto che la mandibola possa venire ancor più in avanti, creando un effetto "scucchia", passatemi il termine. So che il problema non è dei più gravi, ma ho bisogno di togliermi qualche dubbio. Vi ringrazio in anticipo.
Cara Signora Miral, a 21 anni lo scheletro ha cessato la sua crescita. Stia tranquilla, quindi. Però c'è un però e le spiego: non è detto che l'età cronologica corrisponda con quella scheletrica. Basta fare una radiografia del polso per accertare la maturità dei nuclei di ossificazione per conoscere l'età scheletrica in realtà molto utile intorno ai 10-13 anni per avere certezze! Col metodo di Tanner e Whitehouse si prendono in considerazione 20 dei 30 nuclei di ossificazione del polso e della mana e si attribuisce un punteggio a seconda dello stadio di maturazione raggiunta e si ottengono tre punteggi fondamentali: il totale, il Carpale ed il RUS(radio-ulna-short bones), il punteggio finale dell'adulto che abbia completato la maturazione scheletrica è di 1000 punti. Tutti i punteggi inferiori indicano stadi diversi di maturazione ossea e diverse età scheletriche! Non dimenticando il metodo della Maturazione Vertebrale Cervicale in particolare per l'identificazione del picco puberale nel tasso di crescita cranio-facciale e le correlazioni tra gli indici carpali come l'SMS e quelli vertebrali come il CVS, il CVMS e il CS dove quest'ultimo indica il picco di crescita mandibolare! Cari saluti e spero di esserle stato utile e soprattutto chiaro. Per il resto devo ripetere per forza quanto detto e ridetto in passato. La diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Evidentemente non le è chiaro questo concetto. Ripeto non si può fare Diagnosi senza tutto questo. Se si Fidasse e Stimasse il suo Dentista non sentirebbe il bisogno di conferme al di fuori di Lui! Non capisce, mi scusi se lo sottolineo ulteriormente, che è terribilmente sbagliato, non corretto nei confronti del suo Dentista, non Deontologico da parte mia se rispondessi e "oltraggioso" da parte Sua nei confronti del suo Dentista perché manifesta una palese Sfiducia e mancanza di stima che se venissi mai a sapere che appartenesse ad un mio paziente, un simile comportamento, gli indicherei la porta dello Studio interrompendo ogni "Rapporto" perché la Fiducia e stima sono la base del rapporto Medico Paziente! Senza esse, non ha senso questo rapporto! Non capisco la sua sfiducia e disistima cercando altri pareri! Altri pareri si cercano nel caso sotto forma di consulto con visita clinica e non via Web, ma ripeto non mi sembra il caso, deve solo fare una riflessione sulla Stima e Fiducia o non Fiducia e Disistima che ha per il suo Dentista! Venuta meno "La reciproca fiducia Medico-paziente", sinceramente, ripeto e ribadisco con forza, mi rifiuterei di continuare a dare a quello che dovrebbe essere il "MIO Paziente", tutto lo sforzo intellettivo e professionale e di perizia chirurgica e manuale che stessi mettendo a sua disposizione con tutto il mio impegno! Scusi ma deve capire l'importanza di questa Fiducia e Stima che o c'è o non c'è! Per concludere, dato che vuole un parere, le regalo il mio parere: manifesti quanto chiede, al suo Dentista e ne parli apertamente con Lui. Dei dubbi, della mancanza di Fiducia etc. Se poi chiarisse con se stesso che non si "fida", allora si faccia Visitare con altra Cefalometria da un altro Ortodontista! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Miral, ci sono cure ortodontiche che mirano alla completa risoluzione del caso e cure ortodontiche che si limitano all'allineamento dei denti, di norma tutto questo è spiegato dopo le studio del caso dove vengono spiegate anche tutte le complicanze. Non sappiamo nel suo caso quale tipo di cura sia stata intrapresa e non sappiamo nemmeno i compromessi stabiliti inizialmente. Rimando la domanda al suo odontoiatra che probabilmente le darà la corretta risposta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Alla sua età una nuova posizione mandibolare è ben difficile la si possa ottenere. Probabilmente potrebbe essere consigliabile fare impianti per sostituire i denti da latte e ripristinare un corretto rapporto tra le arcate, ed è quello che solitamente si fa, ma non conosco nè clinicamente nè radiologicamente la sua situazione. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Per la sua mandibola può stare tranquilla, non si sposta nè si sposterà, alla sua età si spostano soltanto i denti in termini di inclinazione. Per il resto (sulla validità o meno del trattamento) non posso risponderle, non avendo dati a sufficienza.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Alla sua età la mandibola ha cessato di crescere. Sarebbe opportuno però che ci inviasse anche la panoramica e la tele del cranio in laterale e potremmo consigliarla meglio.

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Infatti, questi elastici servono a "sistemare" le articolazioni. Nel senso di distruggerle, creando poi dolori articolari e alla schiena ed alla testa. Il trattamento ha del fantascientifico: i denti mancanti andavano prontamente sostituiti con impianti o ponti.. Infatti le arcate devono combaciare, sotto con sopra destra con sinistra .. Se mancano dei denti, nulla più combacia bene e farlo combaciare di nuovo con un apparecchio può essere impossibile alla sua età o dannoso.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia