Domanda di Ortodonzia funzionale

Risposte pubblicate: 9

Visto che abbiamo raggiunto la chiusura delle arcate corrette perché intervenire ancora?

Scritto da Marina / Pubblicato il
Buongiorno, mio figlio 9 anni dopo una diagnosi per sospetta terza classe (chiudeva i denti al limite, le due arcate una sopra l'altra ma non proprio inversa), ha portato per sei mesi un espansore palatale e la maschera di Delaire. A oggi la chiusura dei denti è corretta, anzi l'arcata superiore e spostata in avanti di più del necessario ( volutamente detto dalla sua ortodonzista). Mi viene proposto, ora per mantenere i risultati e seguirlo nella crescita, un apparecchio rimovibile tipo Frankel 3 per una terapia di due anni. Il mio dubbio e' visto che abbiamo raggiunto la chiusura delle arcate corrette perché intervenire ancora? Anche perché fra due anni la crescita di mio figlio non sarà ancora terminata. Al di la' del lato economico, non e' nemmeno semplice fare accettare ancora 2 anni di terapia al bambino. Non si può aspettare un po' e monitorare la crescita e nel caso intervenire?Tenete conto che noi non abbiamo casi di morso inverso in famiglia e che mio figlio cresce veloce, e già alto 147 cm. Grazie per la collaborazione Cordiali saluti
Cara Signora Marina, il tipo III è indicato proprio per il progenismo. Cosa vuole che le possiamo rispondere se non la cosa più ovvia ed inutile:" Chieda tutte le informazioni ed il perchè e percome" al suo Dentista Ortodontista. Io non ho elementi per darle una risposta Professionale. Potrei solo fare inutile sfoggio di cultura che non le servirebbe a niente! Ripeto ne parli col suo Dentista che dovrebbe già averle spiegato tutto! Se proprio desidera un mio parere, allora bisognerebbe visitare suo figlio, fare un ceck up ortodontico ed una cefalometria con misurazione di angoli e segmenti di retta di punti di repere ben precisi, modelli di studio ortodontici, foto del profilo e di fronte e tanto altro! Il web è bello ma non è il VERBO su qualsiasi problema o Patologia! Mi dispiace immensamente di non poterle essere stato utile se non limitatamente al consiglio che, mi creda è un buon consiglio!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Marina, la cosa è abbastanza semplice: prima di ogni cura ortodontica andrebbero eseguiti degli accertamenti diagnostici mediante alcune RX; in modo che il sospetto di terza classe scheletrica viene confermato da calcoli matematici e geometrici, ben precisi, inoltre è possibile anche calcolare la previsione di crescita, in modo da non sottoporre i nostri piccoli a inutili cure.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

ASSOLUTAMENTE SI. Il Frankel è l'apparecchio funzionale in assoluto più indicato per prevenire la recidiva che, nella III classe, è molto ma molto frequente. DA NON ASPETTARE ASSOLUTAMENTE, ma da mettere subito. Anzi, ieri. E non per due anni, ma dovrà verosimilmente, accompagnarlo fin quasi all'adolescenza. Lasci fare al suo ortodonzista, che ha dimostrato di sapere il fatto suo. Si ricordi: lasciate a se stesse, le malocclusioni e in particolare le III classi, una volta raggiunto il risultato, rischiano tantissimo la RECIDIVA. E se succede per non aver stabilizzato i risultati, è come buttare nello sciacquone del wc anni di lavoro.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Le sue supposizioni sono corrette. Ne parli col suo dentista. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Il suo medico curante ha perfettamente ragione. La terza classe III e' un trattamento che implica un intervento precoce ortopedico: correttamente scrive che ha fatto una disgiunzione e trazione anteriore dell'osso mascellare. Il suo perplesso sul fatto si voglia continuare con un frankel III e' comprensibile, se consideriamo che non vuole prospettare al paziente ulteriore trattamento attivo.... ma sappia che credo sia una ottima pianificazione terapeutica, proprio per evitare che si abbia una recidiva, e perche' proprio ora che avra' il picco di crescita puberale, mi sembra di capire che ora ha 9 anni....e' vero che cresce ma il top lo raggiungono i ragazzi STATISTICAMENTE tra 11 e 13 anni. Quindi non diffidi, si affidi al suo medico che sta facendo la cosa migliore, proprio per garantire i risultati del trattamento. Le terze classi scheletriche, qualsiasi eziologia esse abbiano, se non trattate, vigilate, seguite nel suo evolversi, fin da piccoli (il prima possibile) da adulti hanno soluzione solo con la chirurgia ortognatica e nei casi minori, a livello occlusale con una occlusione sfavorevole.... è nella strada giusta, lo faccia perche' è la cosa migliore, secondo il mio modesto punto di vista saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Vacca
Cagliari (CA)

Concordo con i colleghi, il frankel III, aiuterà suo figlio, controllando la crescita della mandibola, a non avere recidive, frequentissime nei casi di III classe

Scritto da Prof. Cristina Cortis
Cagliari (CA)

Per fare diagnosi e programmare una terapia ortodontica è necessario, come hanno detto molti colleghi prima di me, fare una corretta anamnesi, studiare vari tipi di rx, studiare i modelli in gesso del paziente e valutare bene l'estetica globale del volto e del sorriso con delle foto e sono certo che tutto ciò sia stato fatto per suo figlio. Nel caso specifico bisognerebbe valutare tutto il "dossier del caso"per poter esprimere un'opinione. Personalmente non amo molto la maschera di Delaire che, però, in certi casi, può funzionare molto bene.Sono assolutamente convinto che sia necessario non abbassare la guardia perchè nelle terze classi la crescita mandibolare prosegue anche ben oltre i 13-14 anni, quindi trovo appropriato l'utilizzo del"Frankel 3" nel periodo della permuta dentaria. Cordiali saluti Dr.Roberto Del Rosso, Specialista in Ortognatodonzia
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

Gentile Sig.ra Marina, purtroppo le terze classi vanno seguite fino al completamento della crescita poichè presentano un grosso rischio di recidiva, e se fino ad oggi i risultati sono stati soddisfacenti, ciò che suo figlio ha guadagnato potrebbe perderlo in poco tempo, questo in considerazione del potenziale di crescita residuo. Il Frankel tipo III sarà sicuramente più semplice da portare rispetto alla maschera di Delaire, quindi si faccia forza e stia vicino a suo figlio aiutandolo a superare questa ennesima difficoltà, e vedrà che un giorno suo figlio la ringrazierà per avergli evitato un complicato trattamento ortodontico e una dovuta chirurgia ortognatica da eseguire in età adulta. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego D'Amico
Napoli (NA)

Come hanno abbondantemente detto tutti i colleghi, con le terze classi, non sei mai al sicuro, addirittura, la mandibola continua a crescere oltre i 18 anni, chiaramente non si può tenere in terapia un paziente fino a quell' età, ma sicuramente è indispensabile farlo fino alla completa permuta dei denti decidui, e poi controllarlo ogni 6 mesi, per quanto riguarda il frankel, a me " personalmente" non piace, perché molto scomodo e quindi i pazienti tendono a portarlo  poco, ma questa è questione di gusti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)