Domanda di Ortodonzia funzionale

Risposte pubblicate: 7

Seguito alla domanda: DA UN MESE HO MESSO UN APPARECCHIO MOBILE FUNZIONALE

Scritto da Noemi / Pubblicato il
Buonasera, vi ringrazio tutti per la vostra disponibilità e cortesia nel rispondermi. So bene che per voi è impossibile fare una diagnosi in questo modo, comunque a questo giro ho allegato anche le foto dei miei denti sperando vi siano utili. Ho verificato l'iscrizione all'albo del mio dentista e so che questo trattamento ha funzionato su ragazzi in età adolescenziale, ma non conosco nessuno dei miei coetanei che sia stato da lui e abbia messo questo tipo di apparecchio. So che è errato notizie su Internet, ma essendo al di fuori della materia, è ciò che impulsivamente ho fatto quando il dottore mi ha parlato di apparecchio mobile funzionale. Quanto alla visite,durante la prima mi ha controllato la dentatura e fatto una panoramica, alla seconda mi ha fatto una visita posturale e poi fatto fare degli esercizi con la testa mentre tenevo diversi strati di cera tra i denti e da ultimo mi ha preso le impronte. Dalle foto, anche solo approssimativamente, direste che è l'apparecchio giusto per far tornare i denti a posto? Grazie di nuovo! Precedente: http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/ortodonzia-funzionale/11444_apparecchio-mobile-funzionale.html
Sig. Noemi, per risolvere i suoi dubbi il primo passo è stato fatto ritrovando il professionista iscritto ora basta fare il secondo facendo mettere per iscritto la diagnosi, il piano di trattamento, le tempistiche e soprattutto i risultati che si raggiungeranno e vedrà che tutto le sarà più chiaro. Se lo richiede con costi aggiuntivi è possibile vedere virtualmente in forma digitale i futuri spostamenti dei suoi denti oppure attraverso modelli tridimensionali che simulano gli spostamenti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

A mio avviso, l'ortodonzia mobile funzionale (tipo intercettiva) nell'adulto, a meno che non venga usata come contenzione finale successiva ad un piano di trattamento ortodontico fissa, ha ridotta utilità dato che comunque la crescita scheletrica è completata. Fra l'altro lei ha una malocclusione importante, con morso profondo - anomala guida canina e malposizioni dentarie di vario tipo, quindi è il classico caso complesso di Ortodonzia Fissa.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Noemi, a prescindere dalla "scorrettezza" che sta perpetrando al Suo Dentista, palesando la Sua Sfiducia e Disistima pubblicamente, non posso che ribadire quanto già scrittole il 06-05-2016 con una spiegazione in più con un esempio facile facile e un consiglio utile che troverà in chiusura della presente che la invito quindi a leggere con attenzione,cioè:la Diagnosi Ortodontica nasce da una analisi Cefalometrica che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere. Vedo che non le è chiaro ed ecco allora l'esempio: senza lo Studio a "Tavolino" oltre che Clinico,della Cefalometria è come se facesse una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedesse quello che chiede lei per l'ortodonzia, ad un matematico, il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi? In linea di massima e detto in "senso lato", la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari è un processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima e la sutura palatina media si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini. Quindi prima si inizia la terapia espansiva e meglio è. L'ideale è intorno ai 5 anni. Lei ha 24 anni! Dal punto di vista scheletrico è quindi necessario, nell'adulto, attuare un intervento chirurgico Ovvio che se ci si accontentasse di agire solo sui denti e non sullo scheletro, si potrebbe fare Ortodonzia senza intervento. Sarebbe però un compromesso spesso non accettabile soprattutto se avesse un tavolato osseo vestibolare molto sottile, specie nella mandibola che potrebbe causare per lo spostamento non "corporale" ma rotatorio degli incisivi, pericolose deiscenze ossee con gravissime recessioni spesso affrontabili terapeuticamente sia funzionalmente che esteticamente in modo molto complesso e con plurinterventi per evitare la formazione di gravi inestetismi, visti troppo spesso, da me Parodontologo, in questo tipo di terapie, per non metterle in rilievo ed in ogni caso da decidere solo dopo un esame cefalometrico completo, a tavolino e tanto altri accertamenti ortodontici. Evidentemente il Suo Ortodontista si accontenta di un Risultato di "Compromesso" ma i rischi sono quelli Parodontali descritti! Possibile che non abbia ricevuto le adeguate informazioni? Che Consenso informato potrebbe mai dare se non avesse le informazioni? Spero che ora Le sia tutto più chiaro. Macerata è non lontano da Civitanova Marche dove Troverà il Dottor Paolo Passaretti Eccellente Ortodontista, in particolare esperto nella Ortodonzia Funzionale della Scuola Torinese del Professor Bracco, vada da Lui per un Consulto che sono sicuro le "Chiarirà" finalmente Tutto! Gli dica che la mando io! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno, ma insomma qual'è il dubbio?? sul dispositivo dentale o sull'operato del dentista? Se ha scelto di farsi seguire e curare da questo professionista continui con fiducia altrimenti lasci perdere e cambi medico. Cosa pensa di sentirsi rispondere? se va bene o no in base a delle foto e a delle indicazioni sommarie? sarebbe troppo bello se fosse così semplice.. Rivolga queste domande al suo dentista curante. Saluti 

Scritto da Dott. Maurizio Icardi
Vicoforte (CN)

Si, in linea di massima si vedono II classe e morso profondo con biretrusione. In effetti, dopo aver fatto le diagnosi cefalometriche io tratterei probabilmente il suo caso con una placca funzionale Cervera modificata da Bracco con doppio byte anteriore che è un apparecchio funzionale.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Noemi, sono io che ho scatenato questa agitazione invitandola ad inviarci le foto dei denti. Queste sono ben fatte e ci dicono che i suoi problemi sono molti e che la cura (possibile) con l'app funzionale è possibile ma assai lunga. Il trattamento di solito viene eseguito agevolmente con apparecchiatura tradizionale con attacchi sui denti. QUESTO TRATTAMENTO è SICURO E PERMETTE UNA vita normale.Durata 2 anni-2 anni e mezzo. Con questo cosidetto funzionale invece non riuscirà ad avere bei risultati che in doppio tempo e con vita di relazione complicata. A meno che il suo dentista non fosse un mago con possibilità superiori alla media e tu fossi molto paziente. Auguri. (Puoi fargli vedere questa mia se non temi che si arrabbi per la tua poca fede) Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Capisco, le risposte politicaly correct, dei mie colleghi e hanno tutte le ragioni per rispondere in questa maniera, però visto che lei mi pare abbia parecchi dubbi sulla terapia, le voglio dare il mio parere " fuori dai denti", nel suo caso entra in ballo una dicotomia nel modo stesso di vivere ed interpretare l' ortodonzia, di due scuola da sempre contrapposte, meccanicistica e funzionalistica, per me, che conosco ed ho utilizzato entrambe le scuole, le posso dire che assolutamente uso la funzionale sui soggetti in crescita, e invece terapia fissa nei soggetti a fine crescita, il mio personalissimo parere, visto il tipo di apparecchio, che ha mostrato la volta scorsa, e visti i suoi denti, otterrà poco o nulla.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)