Domanda di Ortodonzia funzionale

Risposte pubblicate: 8

Da un mese ho messo un apparecchio mobile funzionale

Scritto da Noemi / Pubblicato il
Buongiorno, Ho 24 anni e da un mese ho messo un apparecchio mobile funzionale dopo una diagnosi fatta dal dentista di famiglia. Ho il palato stretto, con morso profondo: i miei incisivi centrali superiori ed inferiori tendono verso l'interno, ho un incisivo laterale superiore in avanti e un canino superiore nato un po'in alto rispetto agli altri denti. Il dentista mi ha detto che i miei denti sono così a causa della mancanza di spazio che non gli ha permesso di crescere dritti. Mi ha messo un apparecchio mobile funzionale per entrambe le arcate dotato di viti che lo espandono e molle. Il trattamento a suo dire durerà circa un anno e mezzo e mi ha assicurato che non saranno necessari altri dispositivi. Momentaneamente mi sta lavorando sul palato per allargarlo e successivamente penserà a rimettermi i denti in asse sempre e solo con questo apparecchio. La mia preoccupazione è che in molti forum come questo, ho letto che questi apparecchi sono consigliati in età dello sviluppo e non agiscono con forze sui denti per raddrizzarli ma sul palato e sulla crescita ossea,pertanto sono dubbiosa circa il successo del trattamento e volevo altri pareri. Può funzionare alla mia età? Io lo porto tutto il giorno tranne che per mangiare chiaramente e la notte. Grazie a chi mi risponderà! Noemi
Sig. Noemi, semplicemente controlli se chi opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici, se lo trova iscritto basta farsi scrivere "durerà circa un anno e mezzo e mi ha assicurato che non saranno necessari altri dispositivi" più gli obiettivi da raggiungere e lei dormirà tranquillamente evitando inutili ricerche in internet; se non lo trova iscritto tutti i suoi dubbi sono leciti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Noemi, le sue preoccupazioni nascono da notizie prese a caso su internet che possono fuorviare e far nascere ansie ingiustificate nei pazienti. Purtroppo si sta sempre più diffondendo questa abitudine di cercare risposte su internet bypassando il consulto col professionista. Purtroppo i pazienti non riescono a capire che le diagnosi si fanno con la visita accurata e con analisi di elementi come radiografie, tracciati cefalometrici da cui scaturisce una diagnosi per una corretta terapia,tutte manovre che ovviamente non è possibile eseguire tramite internet. Si fidi del suo dentista e ponga a lui eventuali domande. Sicuramente sarà felice di risponderle. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Noemi, buongiorno. Non so la Diagnosi Ortodontica che nasce da una analisi Cefalometrica che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere. In linea di massima e detto in "senso lato", la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari è un processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima e la sutura palatina media si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini. Quindi prima si inizia la terapia espansiva e meglio è. L'ideale è intorno ai 5 anni. Lei ha 24 anni! Dal punto di vista scheletrico è quindi necessario, nell'adulto, attuare un intervento chirurgico Ovvio che se ci si accontentasse di agire solo sui denti e non sullo scheletro, si potrebbe fare Ortodonzia senza intervento. Sarebbe però un compromesso spesso non accettabile soprattutto se avesse un tavolato osseo vestibolare molto sottile, specie nella mandibola che potrebbe causare per lo spostamento non "corporale" ma rotatorio degli incisivi, pericolose deiscenze ossee con gravissime recessioni spesso affrontabili terapeuticamente sia funzionalmente che esteticamente in modo molto complesso e con plurinterventi per evitare la formazione di gravi inestetismi, visti troppo spesso, da me Parodontologo, in questo tipo di terapie, per non metterle in rilievo ed in ogni caso da decidere solo dopo un esame cefalometrico completo, a tavolino e tanto altri accertamenti ortodontici. Evidentemente il Suo Ortodontista si accontenta di un Risultato di "Compromesso" ma i rischi sono quelli Parodontali descritti! Possibile che non abbia ricevuto le adeguate informazioni? Che Consenso informato potrebbe mai dare se non avesse le informazioni? Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sinceramente e' una descrizione del caso che mi lascia molto perplesso. Purtroppo posso solo consigliarle un ulteriore parere con gli indispensabili approfondimenti anche strumentali necessari per una diagnosi ortodontica il piu' possibile corretta.

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Come lei stessa ha capito, modificare la struttura ossea passati i 12 anni o tredici, diventa molto difficile. Le analisi di cui parla il Dr Petti servono proprio per analizzare la struttura scheletrica e valutare se c'è possibilità di successo PRIMA di iniziare con il trattamento. Altrimenti per quanta esperienza possa avere il dentista, si procede per tentativi senza certezza di risultato. Al buio

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

In effetti, l'ortodonzia mobile in età adulta è decisamente fuori dalla prassi, e comunque la sua azione non può essere a livello scheletrico ma soltanto dentale, e comunque con risultati molto limitati in proposito. Quindi, tutto piuttosto strano, ma suppongo che ul suo Ortodontista sappia comunque quello che sta facendo.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Innanzitutto complimenti per le 3 foto mandate; sarebbe stato meglio però inviarci le foto dei suoi denti. Effettivamente alla sua età non si deve aspettare un grande risultato con un app. funzionale. Il suo dentista magari è bravissimo e qualcosa otterrà. A 24 anni inoltre la vita di relazione viene molto disturbata da un simile aggeggio. Cerchi di accertarsi, come le consiglia il dott Ruffoni, se il suo dentista è iscritto all'ordine e poi ci invii delle foto dei denti in chiusura normale e potremo darle una risposta più aderente ai suoi problemi. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Noemi buongiorno , 1) perchè aspettare questa età per correggere i denti? 2) spero che sia veramente tenace per portare un apparecchio simile per un anno e mezzo ,3) per quale motivo non fare ortodonzia fissa con più vantaggi. Ho delle perplessità .

Scritto da Dott. Gianfranco Tortora
Brescia (BS)