Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

Ieri sera ha iniziato a farmi molto male un dente

Scritto da Rita / Pubblicato il
Ieri sera ha iniziato a farmi molto male un dente, ma non riesco a capire cosa sia. Si è formato un rigonfiamento della gengiva, ma non mi sembra ci sia del pus, è possibile che il dente, magari perchè spinto dai denti del giudizio, si stia spostando verso l'esterno e che il rigonfiamento altro non sia che il dente che spinge?
Difficile più probabile un'infiammazione legata o a problemi gengivali o a una carie profonda. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Rita, ha dolore al dente, la gengiva si è gonfiata probabilmente la patologia dell'ascesso risiede nel Dente, nella radice o nel suo Parodonto. Basta fare una visita Clinica con Prove Termiche, Rx endorale in una o più proiezioni, un sondaggio parodontale ed una analisi gnatologica di base per fare la Diagnosi ed impostare la Terapia oltre che la Prognosi! Vada dal Dentista e stia serena e tranquilla. E' normalissima routine odontoiatrica di tutti i giorni! Cari saluti

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Rita, occorre al più presto una visita odontoiatrica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Dal quadro che lei descrive (rigonfiamento della gengiva di un dente e dolore) è più probabile che il problema sia a quel dente (e non correlato al dente del giudizio che spinge, a meno che il rigonfiamento gengivale non sia della gengiva che sovrasta il suo ottavo che immagino incluso o semi-incluso). Che poi il problema sia parodontale (tipo ascesso gengivale) o dentale, sarà il dentista che la visiterà a stabilirlo e a risolverlo.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Tendenzialmente non darei la colpa al dente del giudizio, salvo non abbia collaborato a creare una tasca tra lui ed il settimo che poi si è infettata generando un ascesso. ( per ora solo gonfiore e dolore, poi diminuzione del dolore e formazione di pus . Opterei per una arie penetrante al settimo che ha infettato la polpa. ( idem ).Comunque è opportuno si faccia vedere presto dal dentista. Cordialmente.

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)

Gentile signora, occorre una visita con una valutazione anche radiografica per porre una diagnosi precisa, a quel punto i 2/3 della terapia sono già fatti e tutto il resto n consegue a cascata rendendole il pieno benessere in una seduta. Cordialità

Scritto da Dott. Andrea A. Saratti
Firenze (FI)