Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 9

Da cosa può dipendere che questo taglietto non si chiude e mi sanguina molto?

Scritto da giuliana / Pubblicato il
Salve, vi espongo il mio problema. Da alcuni mesi quando mi alzavo la mattina mi gocciolava il naso e dopo un po' tutto tornava normale. Io francamente ho pensato che fosse uno sfogo. Ora da circa 20 giorni mi sono trovata del sangue in bocca e ho constatato che proveniva da una piccola lesione sul palato sotto la protesi. Sono andata dal mio dentista che mi ha dato un gel (Curasept 1% ) da applicare sopra la protesi, ma non è servito a fermare il sangue. Sono tornata dal medico e mi ha fatto la panoramica del cavo orale ma tutto è risultato a posto tranne una narice leggermente più chiusa dell'altra e mi ha detto che secondo lui non è niente di grave e di continuare a mettere il gel. Dal momento che assumo la cardioaspirina quotidianamente ho fatto anche gli esami del sangue per vedere i valori e la coagulazione ed è tutto normale. Io però sono spaventata perché il problema non si risolve. Da cosa può dipendere che questo taglietto non si chiude e mi sanguina molto? Mi potete aiutare? Saluto e ringrazio. P.S. Non ho dolore ho soltanto bruciore al cavo orale o lo vedo un po' arrossato. Dimenticavo, io fumo
Le spiegazioni più semplici possono risultare più determinanti. Lei ha scritto: "una piccola lesione sul palato sotto la protesi"... Ha provato a dormire una notte senza la protesi e vedere che cosa è cambiato? La risposta se la può dare da sola. Seconda domanda: Da quanti anni ha questa protesi? Se sono più di cinque - tempo medio - è da rifare. A differenza delle protesi a ponte, le protesi mobili sono a ciclo breve. Mi spiace per il suo portafoglio, eppure l'avverto che tutta la bocca non accetta volentieri delle lesioni croniche. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

C'è da capire se è un decubito provocato dalla protesi diventata imprecisa ed instabile durante la masticazione...questo può dirglielo solo il suo dentista.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno, a mio avviso penso che sia la protesi incongrua e quindi vada rivista o addirittura cambiata e lo faccia il più presto possibile perchè lesioni così importanti non vanno sottovalutate.

Scritto da Dott. Fabio Vaja
Milano (MI)

Va controllata meglio la protesi. Altrimenti ci vuole una visita più accurata, con eventuale esame istologico.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Cara Signora Giuliana, ovvio che posso solo esprimere sospetti diagnostici e dare, se posso, consigli! Bisogna valutare bene ed in modo sicuro se la lesione palatale è una piaga da decubito dovuta alla protesi o se è di altra natura. Non specifica la localizzazione, se sul palato duro o su qiello molle detto anche velo pendulo o al Post Dam che si trova tra i due e dove deve terminare la parte posteriore della protesi. Non dice neanche se ha fatto regolarmente le ribasature della Protesi rimovibile. Bisogna poi valutare bene se la perdita di liquido dal naso, è da una sola narice o da entrambe e se da una, se è omolaterale alla lesione. Bisogna insomma stabilire se c'è relazione di causa ed effetto tra lesione e perdita di liquido dal naso perchè in questo caso bisogna evidenziare con appropriata visita clinica e radiologica, una comunicazione oroantrale magari tanto piccola da sfuggire ad una ricerca sommaria e con una radiografia che non serve a questo scopo, salvo eccezioni, come la OPT! Non pensa alla leggera la cosa e non la deve sottovalutare soprattutto il suo Dentista che deve valutare clinicamente il tutto e palpare anche la lesione per valutarne la consistenza, se dura o molle o fibrosa o elastica, se comprimibile o non comprimibile, se dolorosa o non dolorosa alla pressione e manipolazione e le caratteristiche dei margini e della loro mobilità sui piani sottostanti! Se non fosse dovuta alla protesi divenuta incongrua perchè non ribasata, ma avesse altra origine oltre a una Cone Beam 3D o ad una R.M. o ad una TAC standard a seconda della situazione clinica, sarebbe allora il caso di effettuare un prelievo bioptico ed una diagnosi istopatologica, per sicurezza e dovere Professionale Medico! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Signora, il miglior consiglio penso sia quello di farsi visitare in una Clinica specialistica per definire la causa precisa del problema e gli eventuali rimedi, perchè on line -a questi quesiti- non vedo come si possa rispondere con professionalità.

Scritto da Dott. Giovanni Ghio
Livorno (LI)

La cosa migliore da fare è togliere la protesi e fare una visita anche otorino per valutare anche ciò che riferisce sulla narice chiusa. La volta del palato corrisponde alla base delle cavità nasali. Il mio consiglio e' di non aspettare e nel frattempo tolga la protesi. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Sig. Giuliana, non so quali valori della coagulazione abbia controllato, ma è corretto che PT, PTT, INR, siano nella norma, perché l'aspirina è un antiaggregante che non influenza questi valori della coagulazione. Controlli se chi opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici, perché sono passati più di 20 giorni e la lesione non è regredita, lei è fumatrice, per cui occorre al più presto una visita presso un odontoiatra che si occupa di patologia per accertamenti diagnostici. Ci tenga informati.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Qualsiasi lesione che non guarisca spontaneamente in quindici giorni, va indagata da un medico che si occupi di patologia orale. Esclusa qualsiasi lesione sospetta allora si potrà ricercare la causa nella protesi. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia