Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

Sono molto preoccupata per un dolore molto particolare ad un dente

Scritto da aurora / Pubblicato il
Salve, io sono molto preoccupata per un dolore molto particolare ad un dente. Ieri sono andata dal mio dentista che mi ha otturato un premolare cariato e aperto la grande amalgama del dente vicino, il molare, mettendo poi una medicazione, con la ripromessa di vederci prossima settimana per concludere. Tornata a casa ieri sera appena inizia a terminare l'anestesia comincio a sentire delle scosse forti e improvvise nel dente, dolorose e fastidiose. Inizialmente sono nel mezzo, tra i due denti interessati poi inizio a sentirle nel dente opposto, nell'opposta arcata dentaria, che è sanissimo. Mi sono fatta fare un iniezione di toradol su consiglio del medico e neanche così le scosse sono passate del tutto. Non so cosa fare, il dolore è come quello di un nervo vivo che viene toccato ed è insopportabile. Il mio dentista dice che sta andando in necrosi ma non è niente di grave. Io soffro tanto e non so che fare. Aiuto!
Sig. Aurora, probabilmente non è grave, ma se i sospetti del suo odontoiatra sono fondati meglio affrontare un trattamento endodontico, per cui le consiglio un nuovo appuntamento al più presto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se il dolore era presente anche prima probabile che stia andando in necrosi comparso ora difficile che in un giorno questo succeda. Se l'otturazione è a contatto della polpa o comunque la carie è molto profonda vi possono essere questi disturbi. Il dolore può essere riferito all'arcata opposta. Senza radiografia e visione clinica difficile sapere la situazione. Strano però lasciare medicati i denti invece di otturarli subito. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Aurora, non capisco questa sfiducia immotivata nel suo Dentista! Fare diagnosi in un caso così è semplicissimo e la terapia, probabilmente endodontica, normale routine! Non vedendola non posso certo fare diagnosi io ma solo sospetta diagnosi di pulpite o di sindrome radicolare della polpa! Per il dolore da lei definito particolarissimo che si sposta anche sul dente antagonista o su prossimali, non è niente di eccezionale. Sappia che esistono dei sintomi detti Sinalgie, ossia una serie di Sintomi che sembra che ora partano da un punto ora da un altri e così via. Le Sinalgie sono sintomi che, praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita Odontoiatrica completa ed accurata. Poi una visita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata ed una visita Parodontale e stia certo che si arriva ad una diagnosi. Tenga inoltre presente che la visita Odontoiatrica deve essere totale. Questa plurispecialità, ripeto e non mi stancherò mai di ripeterlo, della visita che comprenda anche un sondaggio parodontale totale e completo, deve essere parte costante in qualsiasi Visita anche solo Generica Odontoiatrica per qualsiasi motivo sia stata fatta e che in genere non viene mai fatta, invece, purtroppo, specie nei centri Low Cost ed è per lo stesso motivo che bisogno altamente diffidare di chi reclamizza non deontologicamente visite gratuite! Insomma bisogna essere Clinici Odontoiatri e Clinici Medici! Questa è normalissima odontoiatria di routine! Non so che altro dirle se non di stare tranquilla che tutto è risolvibile e non è niente di eccezionale! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Un esame rx Opt Le darà un quadro abbastanza chiaro della situazione dei suoi denti; sarà poi il Suo dentista a decidere quale sarà il protocollo terapeutico .

Scritto da Dott. Elio Chello
Roma (RM)

Il Toradol è un modo di gestire il dolore con mano pesante, e ci vada piano in futuro. Il dolore che lei descrive è un dolore di campo trigeminale, quasi senza riferimento ad un dente specifico. In casi come il suo di follia dolorosa è necessario che il dentista la rivisiti giorno per giorno, almeno una volta al giorno, per trovare, se possibile, il grilletto che mette in moto tutto questo teatro di campo. Anche facendo anestesie di prova. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, il calore provocato dalla fresa della turbina che ruota, può mandare in necrosi un dente soprattutto quando lavora molto vicino alla polpa dentaria...quello che purtroppo sta succedendo a Lei. Risolverà il problema con una corretta terapia canalare (devitalizzazione). Cordialmente

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)