Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 8

E' stato corretto procedere con l'incapsulazione senza otturare prima il dente?

Scritto da Tiziana / Pubblicato il
Buongiorno, avevo un dente cariato ed otturato. L'otturazione poi è caduta e, siccome ho tardato a farmela rifare, ad un certo punto il dente si è spaccato. Successivamente sono andata dal dentista, lui mi ha limato il dente, lo ha otturato e poi mi ha fatto una capsula che dopo un pò di tempo si è spaccata perché non era stata presa bene l'impronta. Quando il medico mi ha preso una nuova impronta, per rifare la capsula, l'otturazione è venuta via. Una volta fatta la capsula nuova, il dentista me l'ha incollata con il cemento provvisorio, senza PERO' aver provveduto anche all'otturazione del quadratino di dente cariato che mi è rimasto. Vorrei sapere se il mio dente cariato e non otturato ma direttamente incapsulato,potrebbe iniziare a farmi male considerando che non è devitalizzato. E' stato corretto procedere con l'incapsulazione senza otturare prima il dente? Cordialmente Tiziana
Sig. Tiziana, certe cose si possono spiegare solo tra professionisti, perché i pazienti interpretano le cure a loro modo e alla fine interpretano modo e ripotano frasi di questo genere:"Vorrei sapere se il mio dente cariato e non otturato ma direttamente incapsulato..."; come può essere presente carie, se era stata eseguita un otturazione? Controlli se chi opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il problema reale è che la capsula potrebbe non essere precisa con un eccesso di cemento Se l'otturazione era necessaria andava rifatta Se l'otturazione era minima poteva essere evitata prendendo l'impronta della forma del moncone limato/cariato Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Riabilitazione radice con perno moncone in oro e corona in oro ceramica ma si usa anche il carbonio o altri materiali a seconda delle situazioni cliniche. Da casistica della Dottoressa Claudia Petti Protesista di Cagliari
Cara Signora Tiziana, una serie troppo "sospetta" di fratture ed otturazioni che "saltano". Che dirle?! Evidentemente c'è qualcosa che non va! Se è stato deciso di cemantare direttamente la corona usando in pratica il cemento definitivo della sua cementazione, in abbondanza per ricostruire anche la parte di dente che mancava, non è corretto! In questi casi, se non c'è tessuto dentale adeguato per procedere ad una otturazione o ricostruzione conservativa, si fa un pernomoncone. Se ci fossero difficoltà a farlo perchè la distruzione del dente si estendesse sotto gengiva o sotto la cresta ossea, si dovrebbe procedere ad un allungamento della corona clinica per "portare fuori" dall'osso e dalla gengiva, la parte di dente distrutta e poterla così riabilitare con un perno-moncone, dopo terapia canalare e rivestirlo così con una corona protesica! Le lascio una foto di questa procedura di riabilitazione radice con perno moncone in oro e corona in oro ceramica (ma si usa anche, per il perno moncone, il carbonio o in fibra di altri materiali a seconda delle situazioni cliniche e della rigidità o elasticità che si vuole ottenere. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Come sarebbe a dire si è spaccata la capsula, di cosa era fatta? e si, se la cavità determinata dalla perdita dell'otturazione era piccola e compresa sotto la capsula, si può procedere a cementare senza rifare l'otturazione, il cemento fa da otturazione. Diverso se la cavità è a margine della capsula...

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)

Lei descrive una odontoiatria approssimativa e spero che il suo corrispettivo sia stato altrettanto modesto. Quando non è necessario togliere il nervo, (ed è molto meglio) bisogna ricomporre la forma del dente prima di coprire con la capsula. Le due operazioni simultanee di cemento per la capsula e per la ricomposizione non sono ammesse dalle sane regole. La buona capsula deve fare tenuta stagna nell'intercapedine di contatto, la cui inosservanza porta a gravi conseguenze. I fluidi della bocca possono circolare sotto traccia, dove provocano putrefazione e cattivo odore, si ripete una carie maligna in ambiente protetto per i batteri, e in breve lei perde denaro e salute. La buona odontoiatria ha dei costi incomprimibili, neanche se va in Croazia o, per restare in Italia, se si rivolge ad un dentista di negozio. Lei deve decide adesso la qualità della vita che pretende negli anni futuri, e se la cosa non le interessa più di tanto tolga subito i denti che fanno male, e non ci pensi più. Non morirà per la mancanza di denti. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Tiziana, spero proprio che la cavità si stata pulita(pertanto la carie non c'è più) e non che sia stata cementata una corona su una carie. Una corona non si spacca perché è stata presa male l'impronta, si scementa, a meno che non parliamo di un provvisorio in resina. Per quanto riguarda se sia corretto mettere la corona senza rifare l'otturazione dipende se la cavità è compresa o no nel bordo protesico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, certamente la procedura, almeno da come lei la descrive, non è corretta. Una corona protesica per integrarsi biologicamente con una chiusura marginale precisa, avere funzione ed estetica, rispetto dei tessuti dentari e gengivali, deve avere un moncone sottostante sano e ben preparato sia nella sua forma tronco-conica che nel margine dove la corona andrà a sigillare. Il moncone può essere costituito da tessuto dentario con o senza otturazione o da un moncone ricostruito in composito attorno ad un perno che pesca nella radice, perno in fibra di vetro, silice, zirconia, fibra di carbonio o oro (perno moncone. Se un moncone di tessuto dentario residuo non riesce a "trattenere" la sua otturazione qualcosa non va. Se la cementazione è avvenuta in assenza di un piccolo restauro composito che si è precedentemente staccato e tale restauro è lontano dal margine del moncone non succede nulla, in caso contrario il dente tornerà a cariarsi, o la corona ad avere problemi. Sospetta è la frattura della corona , difficile risalire alle cause; andrebbe indagato non solo il materiale utilizzato ma anche la procedura protesica. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Macrì
Napoli (NA)

Come detto dai colleghi tante cose non tornano. Senta una seconda opinione

Scritto da Dott. Daniele Tonlorenzi
Carrara (MS)