Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 9

Il 23 novembre sono stato dal mio dentista per la cura di 4 carie

Scritto da Luca / Pubblicato il
Salve, il 23 novembre sono stato dal mio dentista per la cura di 4 carie. Le prime 2 carie nell'arcata superiore sono state trattate col trapano le 2 sottostanti senza. Il problema è che dopo la cura del dente fatto col trapano questo mi ha dato dolore nell'assunzione di cibo duro o croccante. Il dottore mi ha detto che è normale avvertire dolore per 15-20 giorni in seguito a una otturazione. Io mi sono informato meglio e ho scoperto che il dolore non è molto normale a meno che non sia stato chiuso per bene il dente dolorante. Quindi che cosa mi consigliate di fare? Aspettare ancora una settimana oppure ritornare dal dottore? Cordiali saluti
Aspetti qualche giorno, normalmente non capita ma non è un'evenienza eccezionale. Se non dovesse passare si rechi dal suo dentista per rivalutare la situazione cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sporadicamente è normale che possa residuare una leggera sensibilità dopo la cura di una carie dentaria ma normalmente non dovrebbe superare qualche giorno. Pertanto, se il dolore continua a persistere sarebbe opportuna una rivalutazione.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Lei si e' informato meglio da chi..... come fa ad essersi informato meglio. Mi sembra che lei come ormai tantissimi utenti, al primo minimo problema mette in discussione l'operato del suo dentista da lei scelto liberamente sulla base del mi sono informato, ma non specifica sulla base di che conoscenza ha approfondito. Per sua conoscenza le carie si dividono in vari tipi e gravità. Un pò di pazienza e fiducia non guastano sa?

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Dopo una terapia conservativa a volte accade che residui del dolore, piu' precisamente si deve dire che in genere cio' che residua è una esagerata sensibilita' al caldo d al freddo che solitamente nei giorni successivi si attenua sino a scomparire del tutto; il dolore che compare durante la masticazione e localizzato al dente trattato puo' dipendere da un precontatto sulla superficie occlusale ricostruita, in tal caso sara' sufficiente ritornare dal dentista per eliminare il disturbo. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Biagio Perrone
Mesagne (BR)

Caro Signor Luca, sottoscrivo in pieno quanto scrive il Dottor Sanna. Trovo "antipatico" questo "crollo di Stima e di Fiducia" alla prima "banalità" che si presenti! Non mi capisca male. Banalità non certo per Lei che soffre e si scoraggia. Banalità nella sostanza! Ne parli apertamente con Fiducia, Stima e soprattutto Rispetto col suo Dentista! In bocca al Lupo. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Lei ha già pagato il dovuto? Ritorni subito. E' nel suo diritto essere ricevuto in giornata, pena gravi conseguenze sulla reputazione della controparte. Si faccia valere. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Luca, è stato preavvisato, per cui non ci sono problemi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Una sensibilità post operatoria può essere nella norma. Certo non si può protrarre a lungo o essere ingravescente. In tal caso il dente và rivisto e la sua vitalità rivalutata attentamente. Abbia pazienza, si fidi del collega e nel caso la sintomatologia perdurasse glielo faccia presente. Qualunque Odontoiatra nella propria carriera si è imbattuto in problemi come questo e dovrebbe essere in grado di risolverlo pacificamente.

Scritto da Dott. Aldo Gattoni
Barberino di Mugello (FI)

E' normale che l'infiammazione pulpare conseguente alla cura provochi sensibilità e dolenzia nei giorni successivi la terapia. Bisogna tenere in considerazione anche la profondità della carie. Si affidi al suo dentista o se non ha fiducia ne trovi un altro

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)