Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 9

Come sono scomparse le crisi al trigemino è scomparso anche il mal di denti

Scritto da rita / Pubblicato il
Gentili dottori, ho 64 anni e il mio dentista mi ha richiesto una panoramica per rilevare un dente del giudizio che mi ha dato fastidio per qualche giorno, sempre alla stessa ora. Il dolore è iniziato prima dal trigemino sinistro per irradiarsi ai molari inf. e sup. Come sono scomparse le crisi al trigemino è scomparso anche il mal di denti. Oggi ho portato la panoramica e, senza nemmeno farmi sedere sulla poltrona e senza guardarmi la bocca, cosa che mi è sembrata alquanto poco professionale, dapprima ha guardato la lastra (che allego), poi ha letto il referto: lisi ossea periapicale in corrispondenza della radice mediale di 16 . Verdetto: levare tutti e tre i denti (vuole togliere anche quello vicino a quello col granuloma). Al che mi sono spaventata e sinceramente, da profana, non sono riuscita proprio a vedere alcun granuloma e non ho il minimo sintomo e ho sempre la speranza che la diagnosi sia stata interpretata bene, data la mia paura folle del dentista. Dimenticavo, il dente del giudizio è scagliato verticalmente da più di un anno e non mi ha mai fatto male, tranne che nell'episodio trigeminale. Ringrazio infinitamente per la vostra cortese risposta.
Poster con Denti con Granulomi, difetto ossei parodontali a più pareti complesse, fratturati , con camera pulpare sfondata e lesioni parodontali passanti, che ho salvato  a dimostrazione che i Denti si curano e si salvano e non si estraggopno. Da casistica Riabilitativa totale del Dr. Gustavo
Cara Signora Rita, fa bene ad avere una paura folle del Dentista e eliminerei tranquillamente il termine paura! Rimane "folle dentista", ovviamente inteso solo come gioco di parole e non riferito al Dentista! Bisogna fare una diagnosi clinica confortata da prove termiche al caldo ed al freddo, una visita Parodontale con sondaggio delle eventuali tasche parodontali dato che la OPT, non adatta per queste diagnosi di osteolisi e difetti ossei paropdontali come lo sono invece una serie completa di Rx endorali che vanno fatte, mostra oltre al granuloma anche difetti ossei parodontali, va fatta anche, poi, una preparazione parodontale della bocca con curettage e scaling per eliminare il tessuto di granulazione delle tasche che ne falsano il rilievi delle reali profondità delle misurazioni ed abbattono la carica batterica del 98-99%, per arrivare a fare una diagnosi esatta sia delle osteolisi sia di eventuale parodontite e di che tipo! Solo così si fa Diagnosi, Prognosi e Terapia! Per quanto rigiarda l'osteolisi periapicale del 16, essa va curata, tra l'altro facendo un a diagnosi differenziale, se venissero confermate le tasche parodontali con una endo-parodontite del 16 che va curata anche essa! Per il "granuloma" (osteolisi periapicale), la etiopatogenesi è questa: i microbi presenti nella radice inviano fuori nell'osso le loro tossine a cui l'organismo risponde con la formazione cistica o granulomatosa per arginare l'infezione stessa e difendersi, e i corpi dei leucociti macrofagi che arrivano in massa, formano il pus e quindi l'ascesso che si fa strada tra le fasce muscolari dove trovano meno resistenza, ecco che un ascesso può "emergere" anche abbastanza lontano dal dente di origine, tolti i microbi con la nuova terapia endodontica per via ortograda (normale ) o retrograda (chirurgica) le tossine non vengono più emesse e la zona di osteolisi (lisi dell'osso) scompare con rigenerazione dell'osso stesso. Questa rigenerazione "rigenerazione" ossea avviene in molti mesi, fino a 24 mesi! In ogni caso dopo qualche settimana si incomincia a notare il miglioramento della trabecolatura ossea e la diminuzione dell'intensità della zona radio trasparente della osteolisi, cisti o granuloma che fosse, non avrebbe importanza per la terapia, questo però lo si nota, come detto, con una Rx endorale e con un "occhio clinico" esercitato e "capace"! Ovviamente se ci fosse una endo-parodontite, andrebbe anche curata la parodontite, contenporaneamente, eliminando la tasca parodontale e ricostruendo cià che la malattia avesse distrutto, osso o tessuti molli che fossero! Estrarre quindi il dente ed anzi più denti per un "granuloma"non solo è pazzesco ma è "criminale"!Legga nel mio profilo tra gli altri numerosi miei lavori Clinici pubblicati "Parodontite (nozioni di etiopatogenesi, clinica, diagnosi)" e "Terapia chirurgica della parodontite La Terapia Parodontale, consiste essenzialmente nel ricostruire chirurgicamente ciò che la malattia parodontale ha distrutto." e "Visita Parodontale"! Le lascio un Poster con Denti con Granulomi, difetto ossei parodontali a più pareti complesse, fratturati , con camera pulpare sfondata e lesioni parodontali passanti, che ho salvato semplicemende con terapie Odontoiatriche, endodontiche, protesiche, parodontali, comunissime alla portata di qualsiasi Dentista degno di chiamarsi tale a dimostrazione che i Denti si curano e si salvano e non si estraggono. Preciso che sono terapie fatte tra i 30 ed i 20 anni fa ed i denti sono sempre in bocca sani e salvi! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Rita, il responsabile dei suoi dolori "trigeminali" é il dente del giudizio inferiore sinistro che presenta una ampia carie che interessa la camera pulpare. Per quanta riguarda il molare superiore consiglio delle RX endorali e non certo l'estrazione del dente. Forse é meglio controllare l ' affidabilitá del curante. Michele Lasagna

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Signora, in effetti sembra che il primo molare superiore destro abbia una carie mal curata, in prossimità di un cornetto pulpare. Questa può essere la causa della vasta zona osteolitica periradicolare alla radice mesiale di questo dente. Se questo sospetto diagnostico viene confermato clinicamente, la giusta terapia potrebbe essere la devitalizzazione. Dalla OPT si vede un altro dente molto cariato: il terzo molare inferiore sinistro, che sembra avere tutta la corona distrutta da carie. È questo il dente che le ha provocato il dolore all'emiarcata inferiore sinistra (trigemino sinistro irradiato ai molari inferiori e superiori). Anche questo dente potrebbe essere curato endodonticamente e ricostruito, oppure addirittura estratto: deciderà il dentista di sua fiducia! Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Se parliamo di dolori, la causa certa è l'enorme carie del dente del giudizio, che in fase di infiammazione o infezione della polpa può dare dolori irradiati in tutta l'area che vengono scambiati per trigeminali, ma in realtà è un mal di denti classico. Va tolto al più presto, senza rimpianti. la sua bocca è ottima, la curi di più, da qualche vero specialista in parodontologia.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Concordo con quanto riferito dai Colleghi prima di me, sarebbe opportuno, però, indagare in modo piu' approfondito, mediante l'esecuzione di lastrine endorali mirate, per meglio definire prognosi, terapia e trattamenti da eseguire.

Scritto da Dott. Davide Lomagno
Caresanablot (VC)

Gentile Sig.ra Rita, la causa del mal di denti è presumibile sia dato dal dente del giudizio. Ha una carie profonda ed è presente anche su questo dente un’area di osteolisi (piccola me che si trova in prossimità del trigemino). E’ comunque folle estrarre dei denti, sono patologie curabili. Al limite si può estrarre il dente del giudizio visto la grossa carie, la corona è molto debole e vi sarà sempre la possibilità di fratture se non si ricopre con una capsula. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Rita, non conosco la versione del suo odontoiatra per esprimere pareri, controlli se chi opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici, se cosi fosse si faccia rilasciare tutto per iscritto che poi ne riparliamo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Rita, condivido solo la terapia estrattiva del dente del giudizio inferiore sinistro, causa del suo dolore. Non concordo affatto con il parere di volere estrarre i due molari superiori di destra! Il 16 ha evidentemente una lesione periapicale, ma va semplicemente trattato con una terapia canalare. Il molare adiacente non ha alcun motivo di essere interessato da alcuna terapia. Permetta solo di far estrarre il dente del giudizio. Si affidi ad un professionista. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)

Giudizio inferiore di sx da estrarre (carie difficilemnte restaurabile + estrusione che può causare interferenze occlusali). Per quanto riguarda il primo molare superiore è da trattare, non di certo con un'estrazione!

Scritto da Dott. Marco Iorio
Castelletto sopra Ticino (NO)