Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 10

E' possibile che in futuro si presentino problemi?

Scritto da Lucia / Pubblicato il
Gentili dottori, i miei denti risultano essere dritti e sani, ma sporgenti (mi riferisco all'arcata superiore). La cosa non mi era mai pesata, ma recentemente mi sono resa conto di quanto sgraziato sia il mio sorriso visto di profilo, e così mi sono rivolta al mio dentista, il quale mi ha detto che l'unica soluzione per riportare indietro i denti è togliere due premolari di sopra e mettere l'apparecchio fisso per un anno. Dice che il risultato sarebbe esteticamente ottimo, ma io ho delle perplessità sull'estrazione, che mi spaventa e mi disturba, visto che si tratta di eliminare due denti perfettamente sani che non danno alcun problema. Vi chiedo aiuto per decidere su questo intervento: Ne vale la pena? E' possibile che in futuro si presentino problemi? (ho sentito addirittura parlare di un "appiattimento" del viso o della comparsa di rughe a seguito di questo tipo di intervento.. sono solo "dicerie"?) Scusate le mie domande forse "stupide", ma sono davvero molto spaventata.
Gentile Paziente, per rispondere correttamente alla sua domanda è necessario eseguire una visita clinica diretta e tutti i seguenti esami: ---modelli di studio della bocca ---Rx ortopantomografia --- teleradiografia laterolaterale e se necessario anche posteroanteriore ---fotografie del viso e della bocca ---cefalometria ortodontica (esame fondamentale!). In assenza di questi esami non è possibile formulare un piano di trattamento ortognatodontico "serio". Tenga però presente che oggi, con tecniche ortodontiche corrette ed aggiornate, si ricorre sempre più raramente alle estrazioni che vanno comunque valutate con estrema attenzione, caso per caso, proprio per evitare le problematiche di cui lei è giustamente preoccupata. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Buongiorno Lucia, per darle un'opinione fondata è necessario, oltre ad un esame clinico accurato, lo studio dei suoi modelli in gesso, di almeno due rx(ortopanoramica, teleradiografia laterale con relativi tracciati cefalometrici, talvolta rx postero-anteriore) e delle sue foto attraverso le quali valutare il profilo attuale e le eventuali modifiche indotte dalla terapia. Da quanto afferma il suo caso dovrebbe essere una 2° classe prima divisione che può dipendere dall'arcata superiore sporgente(raramente), dall'arcata inferiore arretrata(più frequente)e da una combinazione delle precedenti(quasi sempre). A seconda della tipologia della sua malocclusione (della quale vanno valutati anche molti altri aspetti) verrà scelta la terapia adatta al suo caso, tenendo ben presente che, essendo ormai adulta, non potremmo più indirizzare la sua crescita, ma intervenire su squilibri scheletrici solo chirurgicamente dopo aver valutato l'eventuale efficacia sia funzionale che estetica di soluzioni ottenute solo spostando i denti ortodonticamente. Cari saluti Dr.Roberto Del Rosso. Specialista in Ortognatodonzia, Terni
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

Cara Signora Lucia, immagino che tutto questo sia scaturito da una visita superficiale e non da una analisi cefalometrica su teleradiografia con misurazione di segmenti di retta ed angoli ben precisi che partono ed uniscono punti di repere noti! Nè da un Ceck up ortodontico con modelli di studio, Radiografie, foto del profilo e di fronte, del suo viso, in rapporto 1:1 e tanto altro. Senza questo non si può fare una diagnosi ortodontica e soprattutto impostare una corretta terapia! Detto questo, non è detto che tutte le disgnazie vadano corrette!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ferme restando le ottime ide dei colleghi sulla necessità di una profonda diagnosi accurata, l'Idea di togliere due denti porterà a tanti squilibri, comprese le rughe. Se fosse possibile (ce lo dice la cefalometria, quindi fugga a gambe levate da chi spara sentenze prima di averla eseguita, noi qui compresi..) io lo tratterei con un equi-c, trazione extraorale notturna MOBILE.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Mai estrarre i famosi premolari !! Non si faccia mutilare l' arcata dentaria . Il 99,9&% delle malocclusioni dentarie puo' e deve essere trattato senza estrazioni che rappresentano sempre un deficit di tessuto dentale responsabile di modifiche irreversibili dell' estetica del viso nonché della funzione masticatoria . Saluti cordiali e auguri per un buon mantenimento dell' apparato masticatorio !

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

Sig. Lucia, dovrebbe farsi mettere per iscritto la diagnosi, tutto il piano di trattamento, le possibili complicanze e gli obiettivi da raggiungere, a questo punto lei avrà le idee ben chiare e capirà che forse qualcosa non era stato da lei ben recepito verbalmente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sono d'accordo con tutte le risposte dei miei colleghi. Aggiungo soltanto che di ogni deviazione dalla norma bisognerebbe sempre andare alla ricerca della/e causa/e. Esempio: a volte la sporgenza eccessiva dei denti anteriori dipende dall'appoggio della lingua in deglutizione (la lingua - in condizioni normofisiologiche non deve mai appoggiarsi sui denti); se così fosse lei si fa togliere due denti sani e funzionali ( orrore! ), porta indietro il tutto e continua però a spingere con la lingua; risultato: dopo 1/2 anni lei si ritrova con gli incisivi nuovamente sporgenti ma con due denti in meno. E con un sacco di problemi neuromuscolari. Intelligenti pauca, dicevano i miei antenati.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Lucia, mi unisco al coro dei miei colleghi che sono contrari all'estrazione dei premolari. Non ho dati per confermarlo ma, da ciò che dice, lei presenta una protrusione del gruppo frontale, spesso causato da deficit di dimensione verticale e posteriorizzazione della mandibola. Le consiglio, visto che vive a Firenze una visita dalla Dott Castellucci che sara' in grado di interpretare il suo caso secondo dei corretti concetti funzionali neuromuscolari. Cordiali saluti Michele Lasagna.

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Lucia, lei trova che i suoi denti superiori sono troppo in avanti. Per portarli in dietro ci deve essere posto. Abbiamo questo spazio? Se ha voglia ( e senza spesa) si faccia visitare dal sottoscritto a Firenze e porti le sue radiografie. Telefoni per un appuntamento (studio dott Montagnani). Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.na Lucia, se desidera un mio parere "personalizzato", la inviterei a inviarmi per mail, o postarla su queso sito, una sua foto di profilo a labbra chiuse ed una con il sorriso più largo che riesce a fare sempre con i denti accostati. Ripeto, serebbe solo un parere dettato da trent'anni di esperienza, non una diagnosi che, come molto giustamente illustrato dai colleghi, necessita di visita, modelli ed esami. pierluigi.scaglia@libero.it

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)