Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

Intorno al 24 giugno 2013 ho accusato dolore durante la masticazione al molare inferiore destro.

Scritto da Ivana / Pubblicato il
Intorno al 24 giugno 2013 ho accusato dolore durante la masticazione al molare inferiore destro. Siccome il dolore persisteva il 28 giugno mi sono recata presso un dentista che, a seguito di radiografia, mi ha riferito (e fatto vedere) che nel canale del dente (il molare che mi fa male) c'è un pezzo di uno strumento probabilmente usato in passato per la devitalizzazione. Preciso che la posizione di questo strumento è abbastanza profonda e che il dente in questione è stato incapsulato anni fa (da un altro dottore). Ora l'odontoiatra a cui mi sono rivolta mi ha dato il velamox 1grammo per 5 giorni. La soluzione che mi ha prospettato è che potrebbe tentare di rimuovere questo strumento e guarire l'infezione che c'è sotto (anche se secondo lui è quasi impossibile), altrimenti l'alternativa sarebbe l'estrazione del dente. Premetto che io sono contraria all'estrazione e la vedo come soluzione estrema. Dovrei chiedere un secondo parere? Tra l'altro adesso la faccia mi si è pure gonfiata. Ringrazio in anticipo per i consigli che vorrete darmi.
Gentile Ivana, se vuole conservare il dente c'è probabilmente un'altra possibilità consistente in un piccolo intervento di chirurgia endodontica cioè estrarre parte della radice con il pezzo di strumento fratturato e chiudere l'apice con materiale idoneo. Non conosco la sua situazione ma sicuramente parlandone con un collega esperto in endodonzia potrà sapere se il suo problema è risolvibile. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Lo strumento fratturato non è una condanna a morte (per il dente). Mani esperte possono aggirare l'ostruzione e recuperare una situazione compromessa con buona salute per molti anni a venire. A seguire - come suggerito in precedenza - ci sono le maniere forti: o l'otturazione dell'apice intrattabile fatta alla rovescia oppure l'amputazione del ramo ribelle. Non si rivolga ad un super dentista, le basta un dentista normale. Basta e avanza per il suo problema. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. ra Ivana, prima di estrarre il dente ci sono tante terapie da fare. La prima è rimuovere lo strumento fratturato. Si può anche risolvere il problema con una apicettomia ( cioè aggredendo il problema dall’apice) oppure può anche essere estratta solo la radice con lo strumento fratturato e facendo poi una protesi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

La cosa migliore sarebbe riuscire a rimuovere il frammento fratturato e praticare un trattamento endodontico corretto...in alternativa c'è la chirurgia endodontica.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Ivana concordo in pieno con quanto scritto dal Dr. Carpinteri! Endodonzia, chirurgia endodontica, rizectomia e aggiungo con preparazione differenziata ed approfondimento del Barrelin-in sono le vie da seguire!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Ivana, da quanti anni è presente questa parte di strumento, perché si risveglia il 24 giugno 2013? Queste sono le prime domande che ci dobbiamo porre per arrivare ad una corretta diagnosi. Un secondo parere lo chiederei al professionista che aveva trattato questo dente, il fondo questo odontoiatra è l'unico che conosce bene la complicanza che aveva incontrato.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)