Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 10

Da quest'estate mi sono accorto di avere una piccola puntina bianca in bocca

Scritto da Marco / Pubblicato il
Buonasera, Da quest'estate mi sono accorto di avere una piccola puntina bianca in bocca che nell'arco di qualche mese è diventata più sporgente. Due mesi fa sono andato a far vedere la puntina ad un odontoiatra che ha detto si tratta di una specie di verruca. Ho chiesto se era il caso di toglierla e lui mi ha risposto che forse era il caso di farlo. Tolta la puntina dopo due mesi ecco che si riforma (rif. foto allegate). Chiedo un parere in merito e se occorre fare ulteriori accertamenti Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti Marco
Gentile Paziente, qualunque "lesione" presente in bocca che perdura da oltre dieci-quindici giorni (o che ricompare come nel suo caso) e che non sia direttamente causata da un fattore eziologico e traumatico certo (che va ovviamente rimosso), richiede quasi sempre una valutazione specialistica e la diagnosi si conferma con la biopsia (prelievo di tessuto) e l'esame istologico. Per eseguire questa diagnosi, se non lo fa il suo dentista, può rivolgersi ad uno specialista che si occupa di patologie delle mucose del cavo orale oppure presso il reparto odontostomatologico dell'ospedale della sua città. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Come dice il dr. De Carli, va vista in un reparto ospedaliero: raramente i dentisti privati sono attrezzati per fare una vera diagnosi precisa di queste lesioncine orali. Forse anche un dermatologo-venereologo può capirlo..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Marco, questa lesione va differenziata da verruche, condilomi papillomi in particolare. Sappia che per esempio, il virus del Papilloma umano, HPV (Human Papilloma Virus) ha predilezione per le mucose genitali ed orali e per gli epiteli squamosi. Nella mucosa orale, il papilloma, si manifesta in tre varianti istopatologiche: Squamoso, verruca vulgaris (molto meno frequente) e Condiloma accuminato. Bisogna fare attenti esami sullo stato del suo sistema immunitario e attuare una "sorveglianza" preventiva e diagnostica perchè se ne possono formare altri. Il medico più adatto a questa sorveglianza è il Dermatologo o il Virologo o l'Immunologo o il Clinico Medico! Sarebbe importante anche avere un esame istologico su quelli tolti! Si rimane contagiosi fino a dopo l'ultimo di almeno due o tre controlli nel tempo di due mesi dall'ultima escissione. Aggiungo che si possono fare dei tamponi orali per la ricerca del virus HPV!Ne parli, ripeto, con un Dermatologo o gli altri specialisti consigliati! Il tampone lo può fare anche il suo Dentista se è organizzato per farli avere integri ad un laboratorio di istopatologia e virologia!Valutare poi la sua immunità cellula mediata dai Linfociti T. Ed ancora, dopo l’introduzione della HAART (highly active antiretroviral therapy), si è visto che le lesioni da HPV anziché diminuire, sono aumentate (in sede orale e genitale) ed anche in relazione al calo della viremia a seguito della terapia antivirale. Però stia tranquillo, si risolve tutto e tornerà la normalità, sicuramente e senza problemi, sia quindi molto sereno!In ogni caso ho parlato di diverse possibilità diagnostiche che vanno differenziate e confermate, ovviamente. Lei chiede ed io devo rispondere! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile cliente io credo che possa essere una fistola da cui drena una vecchia infiammazione e può essere sia su dente vitale che devitalizzato. Le è stata data una terapia antibiotica? ha fatto una lastra o un ecografia dei tessuti molli? inoltre non ci ha detto se il dotto salivare e libero e se le comporta bruciore. Dovremmo avere anche informazioni di questo genere prima di ipotizzare diagnosi. Ci faccia sapere intanto le invio i più cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Antonella Stipo
Genova (GE)

Gentile Sig. Marco, ogni lesione (ulcerata, polipi, bolle bianche, bolle rosse ecc.)che non scompaiono in 15 giorni vanno controllate in un reparto ospedaliero, dove eseguiranno gli esami del caso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile utente, più che il reparto ospedaliero è necessario semplicemente eliminare chirurgicamente la lesione e sottoporla a un esame istologico che ne determini con esattezza la natura. In questi casi infatti la clinica può senz'altro orientare, ma l'unica diagnosi certa è quella istologica. Il tutto può essere certamente eseguito in ospedale, ma non necessariamente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Alessandro Francini
Reggio Calabria (RC)

Egregio Marco, una visita più dettagliata sarebbe opportuno. I colleghi prima di me hanno sollevato tanti dubbi, ma sono d'accordo con loro. Ci sono tante domande a cui dovrebbe risondere per meglio stilare una corretta anamnesi e diagnosi...resto a sua disposizione. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentilissimo signore, è opportuno innanzitutto effettuare un'accurata anamnesi, circa le sue abitudini di vita ed il suo stato di salute generale, verificare se questo tipo di lesione è presente in altri siti sia del cavo orale che delle altre mucose e poi procedere con una biopsia escissionale per avere certezza circa la natura, ev. infettiva, della lesione. cordiali saluti! G. Vuolo

Scritto da Dott. Gianfranco Vuolo
Salerno (SA)

Sig. Marco, mi trova in accordo al 100% con la pregevole e competente risposta del Dott. De Carli e le consiglio la lettura di questo mio articolo : http://www.dentisti-italia.it/dentista/patologia-orale/694_virus-papilloma-umano.html

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

L'asportazione di una lesione orale non è la cura della lesione. Si asporta perchè il pezzo anatomico venga processato e quindi biopsiato da un anatomo patologo che sentenzierà se l'escissione è stata anche la cura oppure se necessita di altri accertamenti. Il referto istopatologico (se è stato fatto) cosa dice?

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia