Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 6

SEGUITO ALLA DOMANDA: Sono indecisa se iniziare o meno questa terapia

Scritto da Vanessa / Pubblicato il

Buongiorno. Innanzitutto voglio ringraziare tutti i gentilissimi dottori che hanno risposto alla mia precedente domanda postata in data 04/04 riguardando la terapia da intraprendere per la risoluzione del mio problema di malocclusione. Tra le varie risposte, il dott. A. Ferrara mi ha consigliato una visita miofunzionale per l'altro il mio problema comparso in concomitanza alla malocclusione, ovvero lo spostamento dei due denti centrali superiori. In effetti, dai vari sintomi (respirazione orale, lingua che poggia e spinge sui denti centrali superiori, sia al riposo che nell'atto di deglutizione) la mia sembra una vera e proprio deglutizione atipica. Pertanto il mio problema è multidisciplinare e credo necessiti di un logopedista (per la deglutizione atipica), di un gnatologo (per la malocclusione) e di un odontoiatra (per il riposizionamento dei denti). Vorrei però sapere in quale ordine vanno intraprese le terapie. Devo iniziare dalla malocclusione (in modo da ripristinare la normalità anatomica della regione) oppure devo prima risolvere il problema di deglutizione e dei movimenti linguali? Il trattamento ortodontico verrà ovviamente per ultimo quando avrò risolto sia la malocclusione che la deglutizione atipica. Ringrazio nuovamente tutti per l'attenzione ed i gentili pareri.

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/gnatologia/7584_sono-indecisa-se-iniziare-o-meno-questa-terapia.html

Cara Signora Vanessa, la prima cosa che deve fare è come le ho già abbondantemente spiegato il 04-04-2013 , una Visita Odontoiatrica Completa e Totale perchè non è possibile standardizzare trattamenti complessi come quelli gnatologici/ortodontici/miofunzionali/parodontali/ etc, neanche in sede di valutazione Clinica preliminare ed anamnestica! Dipende da una infinità di variabili, il tutto, che è impossibile fare con una sola Visita Le posso solo dire che una Visita Odontoiatrica completa, gnatologica, parodontale, conservativa etc si decide se occorre fare una preparazione iniziale della bocca dal punto di vista Gnatologico o Parodontale od Ortodontico, oppure se si può pianificare direttamente una Diagnosi, Prognosi e Terapia. Di solito occorrono più visite...le faccio un esempio: se avesse patologie gnatologiche tali da dover stabilire alcuni parametri quali Angolo di Bennet o meglio Movimento di Bennet delle teste dei condili e /o rapporti spaziali tra arcate e base cranica e tra base cranica e colonna vertebrale etc, occorrerebbe una analisi con un arco facciale gnatologico di trasferimento ed uno studio su un articolatore a valore medio o addirittura a valore individuale e quindi in sede di prima visita le direi i costi! Oppure se trovassi un Parodonto sconvolto nelle forme e con tasche parodontali dovrei pianificare una /preparazione parodontale iniziale con igiene orale professionale, Rx endorali serie completa parodontale, modelli di studio, curettage e scaling di rimozione del tessuto di granulazione per riprendere in sede di una seconda visita parodontale e gnatologica completa le seconde misure delle tasche dopo la rimozione di tale tessuto che le falsificava oltre ad essere questa già terapia se le tasche eventuali fossero piccole! Oppure se trovassi reali affinità tra postura e patologia occlusale, per stabilire se questa patologia fosse ascendente o discendente avrei bisogno oltre che dello studio suddetto con arco facciale di trasferimento, anche di valutare proprio la sua postura con pedana podometrica compiuterizzata e tanto altro!E così via!Poi nell'affrontare il "discorso miofunzionale e di postura dell lingua" sappia che le valutazioni da fare sono molto più complesse di quanto creda. Bisogna studiare i coinvolgimenti eventuali di neromediatori e del sistema nervoso centrale e periferico dal punto di vista fisio-neurologico e tanto altro! Questo se vuole affrontare seriamente il problema! Quindi si rivolga al Dentista che deciderà la sequenza da tenere e pianificare, dopo visita completa pluridisciplinare fatta però solo da lui! Non faccia l'errore di mettere insieme Lei una "accozzaglia" di Specialisti! Si affidi ad un Dentista Preparato e pluridisciplinare! Tutte queste patologie sono parte dell'Odontoiatria e quindi delle sue Competenze! Sarà poi lui, eventualmente, a richiedere i dovuti consulti se necessari! Stia su d'animo, si risolverà tutto bene ma si "abbandoni" ad un Dentista che Stime ed in cui abbia Fiducia reale! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Vanessa, si stà facendo una gran confusione. Va bene prendere in considerazione il tipo di respirazione presente e valutare un possibile ripristini fisiologico ma non creda alle frottole teoriche di sedicenti funzionalisti che rimandano ad altri le proprie responsabilità cliniche. La logopedia, dopo i 16 anni (e voglio essere molto positivo) NON è più un presidio efficace. Lei deve trovare un capace professionista che sia in grado (con tecniche opportune) di risolvere il suo problema gnatologico, convalidare strumentalmente e clinicamente, i risultati clinici ottenuti che devono provvedere al completo benessere del paziente e, solo successivamente impostare l'adatto trattamento ortodontico stabilizzante. Bastano degli esami computerizzati che studiano i movimenti della mandibola e le attività dei muscoli ad essa correlati, naturalmente effettuati da operatore capace per emettere una diagnosi corretta. Può fare riferimento alla Dott Ssa Castellucci che opera in Firenze e che troverà sul sito. Cordiali saluti Michele Lasagna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Buonasera signora, cronologicamente penso che prima debba risolvere il suo problema all'a.t.m. E dopo procedere se sarà necessario alla correzione della sua malocclusione. Cordialmente Maurizio Tabacchino

Scritto da Dott. Maurizio Tabacchino
Roma (RM)

Sig. Vanessa, il suo caso è di competenza di un odontoiatra che come tutti conosce la gnatologia per cui potrà assumersi tutte le responsabilità del caso e valutare l'eventuale intervento logopedico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Per prima bisogna eliminare le cause del problema. Per quello un buon dentista può individuarlo. Quindi si potrebbe procedere con una completa visita ortodontica e prima di iniziare la terapia procedere con la rieducazione della deglutizione, che può essere consigliata dal dentista stesso. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

La domanda è corretta.. L'azione delle tre componenti può avvenire contemporaneamente. Se si affida alla punta di diamante della ortognatodonzia, ovvero alla ortodonzia funzionalizzante (lasciando da parte gli inutili parziali esami strumentali di teorie meccanicistiche incomplete che vedono solo una piccola parte del problema), le apparecchiature adottate da queste metodiche riescono contemporaneamente a correggere dentatura, occlusione gnatus, postura linguale, disturbo ATM etc. Contemporaneamente un serio esercizio logopedico portato avanti ogni giorno per 5-10 minuti a casa su indicazioni della logopedista, con costanza,ma per mesi e mesi, potrà contribuire alla risoluzione dei guai. Io ho risolto nella mia lunga vita professionale (30 anni di ortognatodonzia quest'anno) molti casi come il suo. Ma sempre solo quando l'esame preliminare cefalometrico dimostrava che era possibile risolvere..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia