Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 9

Può verificarsi ancora una reazione allergica all'anestesia?

Scritto da PAOLA / Pubblicato il
Buongiorno, visto che devo procedere all'estrazione del dente del giudizio, volevo sapere se, pur essendo già stata sottoposta altre volte ad anestesia (sia per asportazione 6 anni fa di un altro dente del giudizio che per una piccola operazione alle gengiva per inserire una capsula, che per due parti cesarei, una laparascopia, una tonsillectomia all'eta di 8 anni) possa verificarsi ancora una reazione allergica. Purtroppo, ho evitato fino ad oggi di recarmi dal dentista proprio per questa paura. Non ho mai avuto particolari reazioni se non senso di svenimento al termine dell'intervento alla gengiva, ma forse per la tensione e per la paura descritta. Ringraziando anticipatamente auguro una buona giornata. Paola
Gentile Paola, se Lei ha già effettuato altre volte anestesie locali è estremamente improbabile che abbia delle reazioni di tipo allergico.Inoltre bisogna considerare che gli anestetici usati oggi come ad esempio l'articaina sono assolutamente meno tossici rispetto al passato ed eventuali problemi e reazioni allergiche sono molto rare. Le consiglio di parlarne anche con il suo dentista, che sicuramente sarà in grado di spiegarle tutto e di tranquillizzarla. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Paola, cara signora è una domanda da un milione di Euro! Dovrei rispondere no! Ma come posso risponderle di no dato che "nessuno" può saperlo? Cerchi di capire ! E' come se lei mi chiedesse, posso avere un incidente mortale andando a piedi o in auto allo studio Dentistico? Che vuole che le risponda? Statisticamente è altamente improbabile, quasi nullo, ma NO, non lo posso dire e lo stesso vale per un infarto o qualsiasi altra causa di morte istantanea come arresto cardiaco, fibrillazione ventricolare, accidenti vascolari cerebrali, aneurismi paricolarmente di grossi vasi arteriosi come l'aorta e le Iliache etcetcetc! Ne parli con il suo Dentista, col suo Medico che conoscono il suo stato Clinico anamnestico di salute! Ne parli con il suo Allergologo! Io starei tranquilla e non mi porrei tanti problemi ed ansie e se li pone a se stessa e non può vivere senza questa paura le consiglierei anche di parlarne con un buon psicoanalista che la aiuterebbe indubbiamente a far emergere evidentemente malesseri del suo Io più recondito ed ancestrale ed intimistico!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Paola, le sue paure sono molto remote. Gli incidenti allergici gravi sono un evenienza assai remota. Più frequenti le ipovolemie determinate da shock vagali in pazienti eccessivamente ansiosi. Si può consigliare una premedicazione farmacologica effettuata con dosi e tempistica efficaci e la consapevolezza che il curante sia in grado di affrontare al meglio ogni evenienza negativa. Ogni giorno migliaia di pazienti sono sottoposti ad anestesia locale senza problemi di alcun genere. Cordiali saluti Michele Lasagna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente se lei ha già effettuato altre anestesie è difficile che abbia nuove reazioni di tipo allergico, quelle da lei descritte sono reazioni vagali da ansia, ne parli tranquillamente con il suo medico, e stia tranquilla. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

Ciò che lei teme è altamente improbabile per non dire rarissimo (io, in 30 anni di attività, non ne ho visto nemmeno un caso), se non ci sono precedenti, allora perchè si preoccupa? Gli svenimenti che ha avuto non sono un sintomo dell'allergia, ma sono su base emotiva.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Gentile Sig.ra Paola, un sensi di svenimento a fine intervento mi sembra improbabile sia una allergia. Si può diventare allergici in qualsiasi momento, ma alla anestesia locale sono molto, molto pochi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Tra le cause di morte improvvisa ci siamo dimenticati la possibilità di essere colpiti da un meteorite.. Cerchi di vivere più serenamente i trattamenti odontoiatrici Con simpatia Maurizio Tabacchino

Scritto da Dott. Maurizio Tabacchino
Roma (RM)

Sig. Paola, il problema allergia è superficiale perchè il suo odontoiatra sa come trattare le reazioni avverse agli anestetici, le consiglio la lettura di questo mio articolo” IL MIO DENTISTA E' UN MEDICO E CONOSCE COME SOMMINISTRARE L'ANESTETICO PER VIA LOCALE E TRATTARE LE EMERGENZE NELLO STUDIO ODONTOIATRICO”.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Difficilmente per allergia si sviene. Penso che la sua sia più una lipotimia dovuta all'ansia. Queste si che ne ho viste, dalle più innocenti, alle più importanti. Ne parli col professionista che dovrà eseguire gli interventi, e valuti con lui la possibilità di aiutarsi con presidi farmacologici. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia