Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 9

A causa di un incidente sul lavoro ho subito la frattura dell'incisivo superiore dx.

Scritto da celestino / Pubblicato il
Salve, sono un operaio di 37 anni a causa di un incidente sul lavoro ho subito la frattura dell'incisivo superiore dx, il dentista ha prima incollato (scusate i termini non appropiati) il dente e poi devitalizzato, dicendomi di dover valutare l'ipotesi di fare un impianto in quanto la frattura ha compromesso la radice. Da voi vorrei avere un consiglio in merito al tipo di intervento, ed inoltre mi spettano dei rimborsi per le spese che dovrò sostenere? Grazie in anticipo
Eh si... credo che lei abbia diritto ad un rimborso non tanto legato alle spese immediate da affrontare nella vita. Perchè meno invasivo sarà il primo trattamento, pur se di durata prevista inferiore, tanto meglio sarà per lei. Mi spiego: Se un impianto con corona in ceramica può durare 20 anni, mentre una ricostruzione in composito ne può durare solo 5, non sarà certo la sua scelta migliore quella di farsi estrarre la radice e farsi mettere un impianto ADESSO!! Quindi lo faccia presente all' assicurazione: E' molto probabile che tra 5 - 10 anni il suo dente avrà bisogno di nuove cure. E dopo 10 - 15 anni di altre cure e così via. Fino al raggiungimento della sua aspettativa di vita, che è attorno agli 80 anni. Si rivolga ad un medico legale... In bocca al lupo!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

Al medico legale  o ad un avvocato... A parte che non capisco perchè ORA l'ha incollato e poi devitalizzato e POI vuole toglierlo e mettere un impianto. Ma dirlo così, da qui, non è semplice.. Quello che consiglio nettamente è non firmare ADESSO nessun risarcimento della assicurazione perchè dopo che ha firmato, loro non pagano più. E, come ha detto il collega Alessio, la storia potrebbe essere lunga. Cioè non si faccia prendere dalla tentazione di riavere i soldi spesi finora perchè dopo non ne avrà altri. Infatti, firmando, lei libererà l'assicurazione da ulteriori oneri.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.mo Sig. Ricciardo, grazie per averci contattato su questo portale. Vorrei rispondere alle sue due domande. Alla prima (tipo di trattamento) è un pò difficle darle una risposta esaustiva poichè andrebbe valutato la porzione di dente fratturato e la stabilità del dente stesso. L'eventualità di un impianto a vite e di una corona in ceramica è certamente da tenere in conto, nel futuro. Alla seconda domanda (rimborsi spese) posso essere un pò più preciso, visto che mi occupo di valutazione del danno in medicina legale e delle assicurazioni: le spese che deve sostenere ora e nel futuro, per effetto del traumatismo subito al dente, dovrebbero essere oggetto di un rimborso da parte dell'assicurazione. In questa fase è opportuno rivolgersi ad un avvocato e farsi redigere una consulenza di parte (perizia) da parte di un odontoiatra esperto in medicina legale al fine di farsi quantificare il danno al dente (danno permanente, spese emergenti attuali e future). Resto a sua disposizione per ogni ulteriore chiarimento. La saluto cordialmente,
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emilio Nuzzolese
Bari (BA)

L'implantologia nel suo caso specifico potrebbe ritenersi senza dubbio la scelta terapeutica migliore, solo nel caso, però, che non sia effettivamente recuperabile la sua radice. Per quanto concerne il discorso di responsabilità civile senza dubbio le spetta un risarcimento danni. Dovrà rivolgersi ad un consulente tecnico di parte (Medico o Odontoiatra) con specifica esperienza nel campo di perizie medico-legali. Attenzione: Il medico che dovrà stendere la perizia non deve necessariamente essere un Medico Legale, basterà un Medico, ripeto, Medico con esperienza in campo assicurativo. Auguri,
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Fabio Rossi
Cesano Maderno (MI)

Gent.mo Riccardo, dopo un trauma spesso si interviene immediatamente per ridurre o eliminare un sintomo (dolore, ipersensibilita') o per evitare un disagio come nel suo caso di tipo estetico. Successivamente ai primi trattamenti si valutano gli interventi riabilitativi piu' idonei al caso, la terapia implantare e' senz'altro uno di questi. Ha sicuramente diritto a un risarcimento e per le spese immediate e per quelle future fino al raggiungimento di un'eta' media di 80 anni. Si rivolga a un avvocato. Saluti cordiali
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Matera
Casalnuovo di Napoli (NA)

Caro Celestino, se l'infortunio è avvenuto a causa di un incidente sul lavoro (e non per sua causa o imperizia), Lei ha tutti i diritti per cui ciò venga riconosciuto ,sià come lesione permanente ,che come danno patrimoniale e/o altro. Ciò sempre che Lei abbia fatto refertare la/le sua/sue lesione/i presso un Posto Publico di Pronto Soccorso o equivalente, ed abbia ad oggi raccolto (e continui a farlo in futuro) tutti i documenti sanitari del caso (referti, certificati, ricevute sanitarie, prescrizioni farmacologiche, etc.), al fine di potere compiutamente documentare il fatto ed i suoi esiti. Tenga inoltre presente,  che se Le verrà riconosciuto l'infortunio sul lavoro, Lei avrà anche diritto al rimborso delle spese sanitarie e non solo di quelle attuali, ma anche di quelle future correlabili all'odierno sinistro. Pertanto Le consiglio di richiedere, o di fare richiedere al suo Legale ovvero a chi La Rappresenterà, una quantificazione ed una liquidazione anticipata anche dei costi delle spese future a cui Lei dovrà eventualmente sottoporsi. In ultimo, non comprendo la cronologia dell'itinerario terapeutico :"incollo il frammento", faccio la devitalizzazione, la radice è fratturata, faccio l'estrazione, faccio un'impianto!... E' probabile che ci sia qualcosa che per lei sia poco chiaro, ovvero che non Le sia stato debitamente chiarito! Chieda chiari chiarimenti al Suo Odontoiatra ! INOLTRE NON EFFETTUI L'ESTRAZIONE DEL DENTE E L'IMPIANTO, SE NON DOPO AVERE EFFETTUATO LA VISITA MEDICO LEGALE "DI CUI" ALL'INCIDENTE. INFATTI IL DENTE FRATTURATO E' LA SUA PROVA! Se i tempi si dovessero prolungare , Lei ha titolo di richiedere la visita medico-legale, ovvero un'Accertamento Tecnico Preventivo. Buona Fortuna !
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Audino
Palermo (PA)

Sig. Celestino, mi trova in perfetto accordo con la splendida risposta del collega Audino. Importante avere il referto del primo medico che l'ha visitata.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Egregio Riccardo, senza una radiografia del dente non so proprio come consigliarla. Se il collega ha notato che la frattura a compromesso anche la radice, è esatta la previsione dell'intervento implantologico. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Celestino, se la frattura ha veramente coinvolto la radice in profondità allora il dente deve essere tolto, altrimenti se la cava con una terapia endodontica (devitalizzazione) e una corona. Distinti Saluti

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)