Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 11

Ho problemi a un dente devitalizzato da 14 mesi

Scritto da anita / Pubblicato il
Buongiorno, purtroppo ho problemi a un dente devitalizzato da 14 mesi ho sempre dolore al tatto e alla masticazione. Il mio dentista dice che la cura canalare e perfetta, un'altro dice che e vero che l'unica e toglierlo, un altro ancora che ho un ostite periapicale, e mi ha curato con medicine omeopatiche. Un quarto che il dente va ritrattato.. io non so cosa fare, ho già sofferto l'impossibile, si tratta del dente 36 allego le foto nella speranza di avere un responso. Grazie
Si vede chiaramente un dente del giudizio incluso che potrebbe essere la causa dei fastidi: siamo sicuri che sia il sesto?? Comunque la devitalizzazione sembra davvero perfetta. Estrazione assolutamente no, ma ritrattamento semmai. Alle volte purtroppo non c'è una corrispondenza fra l'aspetto radiografico (bellissimo nel suo caso) e la reale salute del dente: potrebbero esserci dei germi che lavorano in modo nascosto.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Anita, tutte le endodonzie possono essere commentabili, ma questa mostra un buon trattamento, poi se ci fosse un quarto o un quinto canale occorrerebbe una Cone Beam. Oltre le risposte ottenute dei colleghi cui si è sottoposta, aggiungo a distanza di indagare l'elemento N. 38 che potrebbe essere implicato nella sua sintomatologia. Sarebbe interessante conoscere le cure omeopatiche per le osteiti...

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

A vedere dalla lastra postata, la strada del ritrattamento canalare dovrebbe essere a mio avviso perseguita.

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Gentile Sig.ra Anita, sicuramente non deve togliere il dente e avvalersi di cure omeopatiche. Indagherei di più sul 38 che probabilmente andrebbe tolto. Una buona soluzione è quella di fare una Cone Beam, che permette una visione migliore, vedere eventuali canali accessori e l'effettiva chiusura tridimensionale della cura, la compromissione in zona 38. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Non essendoci reazioni apicali escluderei un problema endodontico: lei, anzi il suo dente ha una incrinatura...poi ci faccia sapere.

Scritto da Dott. Gianfranco Gentile
Locorotondo (BA)

Gentile sig.ra, la lastra che lei mostra evidenzia un canale distale sicuramente in apice e difficilmente migliorabile, ed due canali mesiali probabilmente lievemente corti, dico probabilmente, perchè non sempre l'apice radiologico ed anatomico coincidono, per altro i segni di infiammazione dell'apice dentale sono lievi, se non dubbi. Purtroppo l'unica possibilità è cercare di capire in microscopia se il dente è incrinato, in questo caso può effettivamente dare dolore alla masticazione ed eventualmente provare sempre in microscopia a ritrattare sempre solo le radici mesiali, o eventuali canali accessori che con un microscopio possono essere facilmente individuati, senza esporsi a radiazioni ionizzanti (radiografie) che sono sempre dannose per la salute dott Andrea Oria CENTRO ODONTOIATRIA MICROSCOPICA Torino, endodonzia, conservativa, implantologia protesi , chirurgia microinvasiva
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Oria
Torino (TO)

Proverei prima di tutto ad estrarre il dente del giudizio inutile dal punto di vista masticatorio e possibile fonte di dolore.

Scritto da Dott. Mauro Galli
San Giovanni in Marignano (RN)

Cara Signora Anita, vediamo di fare il punto della sua situazione, per quanto limitatamente lo si possa fare dalla valutazione di Rx via Web!1- Come giustamente ha fatto notare il caro amico Dr. Passaretti ed altri Colleghi con Lui, il Dente del giudizio in Disodontiasi è praticamente a contatto con la parte distale del penultimo dente e c'è probabilmente una sofferenza appunto nel settimo! Deve sapere che descrive delle Sinalgie, ossia una serie di Sintomi che sembra che ora partano da un punto ora da un altri e così via. Le Sinalgie sono sintomi che, praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita Odontoiatrica completa ed accurata. Poi una visita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata ed una visita Parodontale e stia certa che si arriva ad una diagnosi. Tenga inoltre presente che la visita Odontoiatrica deve essere totale.Questa plurispecialità, ripeto e non mi stancherò mai di ripeterlo, della visita che comprenda anche un sondaggio parodontale totale e completo, deve essere parte costante in qualsiasi Visita anche solo Generica Odontoiatrica per qualsiasi motivo sia stata fatta e che in genere non viene mai fatta, invece, purtroppo, specie nei centri Low Cost! 2- Il primo molare devitalizzato e che non sembra avere niente di patologioco, invece sembra che abbia un canale accessorio o una lesione del pavimento della camera pulpare che va ovviamente indagata e confermata. 3- Sembra che ci sia anche una piccola iniziale sofferenza parodontale in corrispondenza con essa, a livello della forcazione, nel parodonto che va quindi indagato attentamente! Altro non si può dire ma quanto detto può essere benissimo causa dei suoi dolori e sintomi! Quindi bisogna estrarre il dente del giudizio, valutare la vitalità e la presenza di iperemia attiva o passiva pulpare nel settimo e valutare quanto detto nel primo molare! Non va estratto assolutamente il molare, ovviamente!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia, Endodontia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Effettivamente la causa più probabile è il giudizio incluso che spinge, ma così dicendo metterei in dubbio la sua sensazione stessa. Lei sente male sul sesto e non sul settimo. Certo ci possono essere dolori riferiti a distanza dal punto di origine, quindi cercherei di fare chiarezza in questa direzione. Per quanto riguarda la qualità della devitalizzazione questa sembra radiograficamente eccellente, ma non è raro che a una radiografia straordinaria faccia seguito una sintomatologia stramba. Potrebbe esserci un quarto canale non sondato nascosto, magari di dimensioni microscopiche, potrebbe esserci un fenomeno di "stripping", o una frattura perfettamente composta d essere invisibile in rx. Ci tenga informati sugli sviluppi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente la cura canalare è fatta bene, ma può essere migliorata visto che la cura nella radice mesiale sembra essere un po corta, per cui un ritrattamento va tentato, oltre al fatto che ci possono essere dei canali accessori, magari con un endodontista, se dopo, la sintomatologia permane, allora è probabile che ci siano delle microfratture coronali, difficilmente visibili, ma rilevabili solo in base alla sintomatologia, a questo punto va estratto il dente Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)